The Umbrella Academy (serie televisiva)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da The Umbrella Academy)
Jump to navigation Jump to search

The Umbrella Academy

Serie TV

Immagine The Umbrella Academy.png.
Titolo originale

The Umbrella Academy

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti
Anno

2019

Genere commedia drammatica, azione, fantastico, fantascienza, supereroi
Stagioni 2
Episodi 10
Ideatore Steve Blackman
Produttore Sneha Koorse, Kevin Lafferty, Mike Richardson
Soggetto omonimo fumetto di Gerard Way
Rete televisiva Netflix
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Umbrella Academy, serie televisiva statunitense ideata da Steve Blackman e distribuita da Netflix.

Stagione 1[modifica]

Episodio 1, Ci vediamo solo a matrimoni e funerali[modifica]

  • Diego: Lui era un mostro. Cattivo come persona e peggiore come padre. Il mondo è meglio senza di lui.
    Allison: Diego!
    Diego: Mi chiamo Numero Due. Sai perché? Perché nostro padre non aveva neanche voglia di darci dei nomi veri, ha dovuto farlo mamma.
    Grace: Vi va di mangiare qualcosa?
    Vanya: No, siamo a posto mamma.
    Grace: Oh va bene.
    Diego: Senti se vuoi rendergli omaggio, fai pure ma almeno sii onesto sul tipo di uomo che era.
    Luther: Adesso falla finita.
    Diego: Tra tutti quanti tu dovresti stare dalla mia parte, Numero Uno.
    Luther: Ti avverto.
    Diego: Dopo tutto quello che ti ha fatto, ti ha spedito a milioni di chilometri di distanza.
    Luther: Diego smetti di parlare!
    Diego: Dato che non riusciva più a sopportare la tua vista.
  • Numero Cinque: Quando sono rimasto bloccato nel futuro sai che cosa ho trovato?
    Vanya: No.
    Numero Cinque: Assolutamente niente. Per quanto ne sapessi, ero l'unica persona ancora in vita. Non ho capito cosa abbia eliminato la specie umana ma ho scoperto qualcos'altro... il giorno in cui accadra. Il mondo finisce tra otto giorni e non ho idea di come impedirlo.
    Vanya: Preparo un po' di caffè.

Episodio 3, Fuori dall'ordinario[modifica]

  • Luther: Ti credi migliore di noi. L'hai sempre pensato, anche quando eravamo bambini ma la verità è che sei fuori di testa proprio come noi. Siamo tutto ciò che hai e lo sai bene.
    Numero Cinque: Io non credo di essere migliore di te Numero Uno, io so di esserlo.

Altri progetti[modifica]