Thomas Babington Macaulay

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Thomas Babington Macaulay

Thomas Babington Macaulay (1800 – 1859), poeta, storico e politico inglese.

Senza fonte[modifica]

  • La camera dei comuni fedeli al proprio sistema, rimane in una saggia ed eccellente inattività.
  • Una conoscenza diffusa si rende immortale da sola.
  • È possibile essere al di sotto dell'adulazione, oltre che al di sopra.
  • Esiste solo una cura nei confronti dei mali che una nuova libertà acquisita produce, ed è la libertà stessa.
  • Gli affari di tutti non sono gli affari di nessuno.
  • In ogni epoca gli esempi più vili della natura umana si possono trovare tra i demagoghi.
  • La civilizzazione avanza e la poesia declina.
  • La vostra Costituzione è tutta vela e niente ancora.

Incipit di Storia d'Inghilterra[modifica]

Imprendo a scrivere la storia della Inghilterra dal tempo in che Giacomo II ascese al trono fino all'età nostra. Racconterò gli errori che in pochi mesi scrissero della(1) casa degli Stuardi gentiluomini e clero ad essa fedeli. Disegnerò il procedimento di quella rivoluzione che pose fine al lungo conflitto tra i nostri sovrani e i loro parlamenti, ed avvincolò insieme i diritti del popolo e quelli della dinastia regnante.

Bibliografia[modifica]

  • Thomas Babington Macaulay, Storia d'Inghilterra, traduzione di Paolo Emiliani Giudici, Firenze, Le Monnier, 1859.

Altri progetti[modifica]