Western all'italiana

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Clint Eastwood, uno dei protagonisti simbolo degli spaghetti western

Citazioni sul genere western all'italiana, o spaghetti western.

  • In quegli anni, fine Sessanta inizio Settanta, per gli attori della mia generazione recitare era la professione, ma Hollywood era il Mito. Finché qualcuno, Sergio Leone, decise che si poteva costruirla in casa la Mecca. E così fu creato il Western all'italiana. Anni intensi, di divertimento e creatività. Un occhio agli incassi (rivalutati) di quei film e si capirà il valore (anche industriale) della nostra cinematografia di allora. I critici specializzati ci davano addosso. Relegandoci nei generi trash. Miopia da intellettuali. Oggi qualcuno di loro ha riacquistato la vista. A noi, che eravamo nel circo, non ce ne importava granché. Il pubblico ci dava ragione. (Gianni Garko)
  • Insomma, la geografia del western all'italiana svela soprattutto il metodo di lavorazione. Si lavorava in fretta, per sfruttare il momento, senza troppo tempo per pensare: ma, al tempo stesso, c'era una grande intelligenza, paragonabile a quella che ha prodotto le ricette della cucina povera. Nella geografia del western italiano, si annida dunque la creatività che ha reso grande e mitico il periodo d'oro del nostro cinema, gli anni Sessanta. (Stefano Della Casa)
  • [Lo spaghetti western] è una delle nostre strade essenziali, fatta anche per soldi, un po' coatta e romana – in un film risuonò un "Li mortacci..." non proprio da western – eppure fu la nostra Nouvelle Vague. (Marco Giusti)
  • Realizzare un sogno, i sogni che ci creiamo ad occhi aperti negli anni dell'adolescenza, è stato un po' questo il western all'italiana, per molti di noi. Essere il solitario Cooper di Mezzogiorno di fuoco, l'impassibile Fonda di Sfida infernale o il temerario Douglas di Sfida all'O.K. Corral. Avevo poco più di trent'anni. Un'immaginazione che volava. Cavalcare cento metri di sentiero sul fondo di una vecchia cava di pietra della Magliana, periferia Sud-ovest di Roma, era come attraversare il deserto roccioso dell'Arizona. Alzare gli occhi contro sole verso i bordi di quella conca, significava misurare le lontane cime della Sierra o del Gran Canyon. (Gianni Garko)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]