Andrij Ševčenko

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Andriy Shevchenko

Andrij Mikolajovič Ševčenko (1976 – vivente), calciatore ucraino.

  • È inutile nascondere le cose: sono stato dal presidente [Silvio Berlusconi], abbiamo parlato di tante cose e anche della possibilità che io possa andare via. [...] Non c'è una decisione definitiva. Voglio essere chiaro, ne stiamo solo parlando. E non c'entra nulla il mio rapporto con il Milan, che è sempre stato di grande affetto, come con i compagni e l'allenatore, la decisione a cui sto pensando riguarda soprattutto la mia famiglia. Volevo dire un'altra cosa ai tifosi, che sono stati e saranno sempre molto importanti per me: non è nemmeno una questione economica, sarebbe assurdo. (Ultima dichiarazione prima del passaggio dal Milan al Chelsea; citato in G. Des., Sheva-Milan, è quasi addio, La Gazzetta dello Sport, 12 maggio 2006)
  • Lascio per motivi familiari, ringrazio la società per tutto quello che mi ha dato e anche perché mi ha ascoltato e ha valutato la mia volontà di trasferimento. E mi spiace tanto perché ho visto anche negli occhi dei tifosi, nei tanti messaggi che mi sono arrivati, il loro dispiacere. Non c'è un problema di rapporti e men che meno un problema economico. (Ufficializzazione del passaggio dal Milan al Chelsea; citato in Gian Piero Scevola, Sheva lascia il Milan «per studiare inglese», il Giornale, 27 maggio 2006)

Citazioni su Andriy Shevchenko[modifica]

  • [La differenza tra vecchi e giovani] La differenza, nel Milan, la fa Shevchenko. Però i "vecchi", cioè Maldini, Costacurta e Albertini, sono sempre in forma, un esempio per tutti. (Franco Baresi)

Altri progetti[modifica]