Libertà

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Che libertà! (Il'ja Repin, 1903)

Citazioni sulla libertà.

  • ALLA LIBERTÀ. Soglionsi per lo più i libri dedicare alle persone potenti, perché gli autori credono ritrarne chi lustro, chi protezione, chi mercede. Non sono, o DIVINA LIBERTÀ, spente affatto in tutti i moderni cuori le tue cocenti faville: molti ne'loro scritti vanno or qua or là tasteggiando alcuni dei tuoi più sacri e più infranti diritti. Ma quelle carte, ai di cui autori altro non manca che il pienamente e fortemente volere, portano spesso in fronte il nome o di un principe, o di alcun suo satellite; e ad ogni modo pur sempre, di un qualche tuo fierissimo naturale nemico. Quindi non è meraviglia, se tu disdegni finora di volgere benigno il tuo sguardo ai moderni popoli, e di favorire in quelle contaminate carte alcune poche verità avviluppate dal timore fra sensi oscuri ed ambigui, ed inorpellate dall'adulazione. (Vittorio Alfieri)
  • C'era la parola «libertà»! Una parola incommensurabile come il cielo, irraggiungibile da mano umana come un astro. Eppure creata dalla brama degli uomini, che hanno sempre e sempre di nuovo cercato di afferrarla, e intrisa del sangue vermiglio di milioni di morti. (Joseph Roth)
  • Chi non ama la solitudine non ama la libertà, perché non si è liberi che essendo soli. (Arthur Schopenhauer)
  • Come possiamo dubitare di essere tutti liberi per natura, dato che siamo tutti uguali? A nessuno può venire in mente che la natura, che ci ha fatti tutti uguali, abbia costretto qualcuno in servitù [...] Ne consegue quindi che la libertà è un diritto naturale, e a mio avviso bisogna aggiungere che siamo nati non solo padroni della nostra libertà, ma anche inclini a difenderla. (Étienne de La Boétie)
  • Definire la libertà come indipendenza nasconde un pericoloso equivoco. Non esiste per l'uomo indipendenza assoluta (un essere finito che non dipenda da nulla, sarebbe un essere separato da tutto, eliminato cioè dall'esistenza). Ma esiste una dipendenza morta che lo opprime e una dipendenza viva che lo fa sbocciare. La prima di queste dipendenze è schiavitù, la seconda è libertà. Un forzato dipende dalle sue catene, un agricoltore dipende dalla terra e dalle stagioni: queste due espressioni designano realtà ben diverse. Torniamo ai paragoni biologici che sono sempre i più illuminanti. In che consiste il "respirare liberamente"? Forse nel fatto di polmoni assolutamente "indipendenti"? Nient'affatto: i polmoni respirano tanto più liberamente quanto più solidamente, più intimamente sono legati agli altri organi del corpo. Se questo legame si allenta, la respirazione diventa sempre meno libera e, al limite, si arresta. La libertà è funzione della solidarietà vitale. Ma nel mondo delle anime questa solidarietà vitale porta un altro nome: si chiama amore. A seconda del nostro atteggiamento affettivo nei loro confronti, i medesimi legami possono essere accettati come vincoli vitali, o respinti come catene, gli stessi muri possono avere la durezza oppressiva della prigione o l'intima dolcezza del rifugio. Il fanciullo studioso corre liberamente alla scuola, il vero soldato si adatta amorosamente alla disciplina, gli sposi che si amano fioriscono nei "legami" del matrimonio. Ma la scuola, la caserma e la famiglia sono orribili prigioni per lo scolaro, il soldato o gli sposi senza vocazione. L'uomo non è libero nella misura in cui non dipende da nulla o da nessuno: è libero nell'esatta misura in cui dipende da ciò che ama, ed è prigioniero nell'esatta misura in cui dipende da ciò che non può amare. Così il problema della libertà non si pon in termini di indipendenza, ma in termini di amore. La potenza del nostro attaccamento determina la nostra capacità di libertà. Per terribile che sia il suo destino, colui che può amare tutto è sempre perfettamente libero, ed è in questo senso che si è parlato della libertà dei santi. All'estremo opposto, coloro che non amano nulla, hanno un bello spezzare catene e fare rivoluzioni: rimangono sempre prigionieri. Tutt'al più arrivano a cambiare schiavitù, come un malato incurabile che si rigira nel suo letto. (Gustave Thibon)
  • Di quale libertà godrebbero uomini e donne, se non fossero continuamente turlupinati e resi schiavi e tormentati dal sesso! Il solo inconveniente di questa libertà è che uno allora non è più un essere umano. È un mostro. (John Steinbeck)
  • Dire che un delitto è opera di una società, il risultato matematico di taluni «fattori ambientali», è una di quelle offese che il nostro tempo rivolge continuamente alla libertà individuale e alla libertà in genere. (Vitaliano Brancati)
  • Dove non v'è libertà non può esservi legalità. (Piero Calamandrei)
  • E adesso aspetterò domani | per avere nostalgia | signora libertà signorina fantasia | così preziosa come il vino così gratis come la tristezza | con la tua nuvola di dubbi e di bellezza. (Fabrizio De André)
  • È così che muore la libertà, sotto scroscianti applausi. (Star Wars – La vendetta dei Sith)
  • È dall'ironia che comincia la libertà. (Victor Hugo)
  • È grande stoltezza confessare che il nostro corpo è soggetto alle cose che non sono in facoltà nostra, e contuttociò negare che l'animo, il quale dipende dal corpo quasi in tutto, soggiaccia necessariamente a cosa alcuna fuori che a noi medesimi. E conchiudeva, che l'uomo tutto intero, e sempre, e irrepugnabilmente, è in potestà della fortuna. (Giacomo Leopardi)
  • – E la libertà – chiese Pino – che n'hai fatto?
    – Ce l'ho qui – rispose Franco e si batté sul petto – dacché fra la mia e quella dei liberali ho scelto liberamente, da uomo. Non mi piace la loro libertà, ché quando te la vengono a imporre con le baionette, non è più essa. Io sto da questa parte, perché così mi piace a me, che sono don Enrico Franco, e mi piace perché oggi è la parte più bella. (Carlo Alianello)
  • È possibile che in futuro la vera divisione sarà non tra destra e sinistra, ma tra due specie di destra: tra coloro la cui bussola è il disprezzo della gente di sinistra, che odiano i liberali più di quanto amino la libertà, e coloro che amano la libertà più di quanto temano i liberali; tra nazionalisti e patrioti; tra chi crede che il destino dell'America sia governare il mondo e chi non ci crede; tra coloro che sono favorevoli allo «sviluppo» e coloro che desiderano proteggere e conservare la terra: tirando le somme, tra chi non mette in questione il Progresso e chi invece lo fa. (John Lukacs)
  • È proprio vero che la libertà è preziosa; così preziosa che dovrebbe essere razionata. (Lenin)
  • E tuttavia nulla al mondo può impedire all'uomo di sentirsi nato per la libertà. Mai, qualsiasi cosa accada, potrà accettare la servitù; perché egli pensa. (Simone Weil)
  • Fin che c'è pensiero c'è dignità, fin che c'è il coraggio di inquietarsi, c'è libertà. (Paolo Crepet)
  • Finché ci sarà uno stato non ci sarà libertà. Quando ci sarà libertà non ci sarà uno stato. (Lenin)
  • Fulmine colga, | Sperda que' tristi che per vie di sangue | Recando libertà recan catene, | Ed infame e crudel più che il servaggio | Fan la medesma libertà. (Vincenzo Monti)
  • Ho seguito la via consigliata verso la libertà finché ho raggiunto il precipizio della mia personale capacità di soddisfazione. Solo da lì sono riuscito a guardare, a distanza, la realtà assoluta alla quale ero strutturalmente legato. (John Waters)
  • I dittatori non hanno il gusto della libertà, ne hanno anzi paura. Senza dubbio hanno torto perché in fondo un atto libero solo raramente può essere cattivo. (Maurice Zundel)
  • I miei misfatti, o donna, | Son due: l'odio a' superbi, e immenso, e ardente | Amor di libertà. (Vincenzo Monti)
  • Il cielo aperto la vita errante, per paese l'universo e per legge la tua volontà e soprattutto una cosa inebriante: la libertà! (Georges Bizet)
  • Il grado di libertà di un uomo si misura dall'intensità dei suoi sogni. (Alda Merini)
  • Il lavoro rende liberi.
Arbeit macht frei. [Scritta posta sopra il cancello di ingresso del campo di concentramento di Auschwitz]
  • Il principio della libertà individuale e di quella politica è profondamente radicato nell'incrollabile fede dell'uguale diritto dell'intera umanità. (Simion Mehedinți)
  • Il rischio della moderna libertà è che, assorbiti nel godimento della nostra indipendenza privata e nel perseguimento dei nostri interessi particolari, rinunciamo con troppa facilità al nostro diritto di partecipazione al potere politico. (Benjamin Constant)
  • Il vivere libero è assai più bello del vivere in carcere; chi ne dubita? (Silvio Pellico)
  • Invero la libertà umana spesso si indebolisce qualora l'uomo cada in estrema indigenza, come si degrada cedendo alle troppe facilità della vita, si chiude in una specie di aurea solitudine. Al contrario, acquista forza, quando l'uomo accetta le inevitabili difficoltà della vita sociale, assume le molteplici esigenze della umana convivenza e si impegna al servizio della comunità umana. (Papa Paolo VI)
  • Invero, nella terribile storia delle carestie mondiali è difficile trovare un caso in cui si sia verificata una carestia in un paese che avesse una stampa libera e un'opposizione attiva entro un quadro istituzionale democratico. [...] La libertà negativa della stampa e dei partiti di opposizione di criticare, scrivere e organizzare la protesta può risultare assai efficace nella salvaguardia delle libertà positive elementari della popolazione più vulnerabile. (Amartya Sen)
  • Io so questo: che chi pretende la libertà, poi non sa cosa farsene. (Pier Paolo Pasolini)
  • Io sono fatto per combattere il crimine, non per governarlo. Non è ancora giunto il tempo in cui gli uomini onesti possono servire impunemente la patria. I difensori della libertà saranno sempre dei proscritti finché la masnada dei furfanti dominerà. (Maximilien de Robespierre)
  • L'anima non è vendibile e non è nostra, dicevano i teologanti per dimostrare da più parti la iniquità del contratto. E neppure la libertà è vendibile; e se l'usarla e abusarla è nostro, non è tale la facoltà e il principio infuso da Dio con l'alito suo divino e che al dire di Omero vale una mezza anima. (Terenzio Mamiani)
  • L'essenza della libertà è sempre consistita nella capacità di scegliere come si vuole scegliere e perché così si vuole, senza costrizioni o intimidazioni, senza che un sistema immenso ci inghiotta; e nel diritto di resistere, di essere impopolare, di schierarti per le tue convinzioni per il solo fatto che sono tue. La vera libertà è questa, e senza di essa non c'è mai libertà, di nessun genere, e nemmeno l'illusione di averla. (Isaiah Berlin)
  • L'idea di un credo che tutto abbraccia e tutto risolve è incompatibile con la libertà [...]. Tentar di soddisfare contemporaneamente entrambe le cose significa necessariamente finire, se non proprio in una forma definitiva di tirannia o di schiavitù, perlomeno in quella colossale ipocrisia e illusione che sono insieme presenti nella democrazia totalitaria. (Jacob Talmon)
  • L'uomo delle catacombe si è conquistata la libertà, una libertà purtroppo semplicemente negativa, e il contenuto della sua esistenza è il nulla. [...] Così sale in noi [...] una noia profonda, un profondo disinteresse, una insensibilità nei confronti di tutto e di tutti. (Jan Patočka)
  • L'uomo è condannato ad essere libero. (Jean-Paul Sartre)
  • La costanza, tiranna del core, detestiamo qual morbo crudele, sol chi vuole si serbi fedele; non v'ha amor, se non v'è libertà. (da Rigoletto di Giuseppe Verdi)
  • Là dove è libertà, non è tormento. (Gabriello Chiabrera)
  • La libertà basta volerla. (Marguerite Yourcenar)
  • La libertà, come tutti sappiamo, non fiorisce in un paese che sta sempre sul piede di guerra, o che si prepra a combattere. Una crisi permanente giustifica il controllo su tutto e su tutti, da parte del governo centrale. (Aldous Huxley)
  • La libertà comprende il diritto di aver torto. (William P. McGivern)
  • La libertà consiste nell'obbedire alle leggi che ci si è date e la servitù nell'essere costretti a sottomettersi ad una volontà estranea. (Maximilien de Robespierre)
  • La libertà d'espressione è necessaria... i cittadini silenziosi sono dei perfetti sudditi di un governo autoritario. (Robert Dahl)
  • La libertà, dacché mondo è mondo, non è servita che a creare delle donne libere. (Libero Bovio)
  • La «libertà» della casalinga sta [...] nel suo isolamento. (Juliet Mitchell)
  • La libertà deve essere libertà per tutti. Quando lo è solo per qualcuno non è più libertà: è tirannia. (Roberto Gervaso)
  • La libertà è come il caffè: ristretta. Va servita e conquistata in dosi minime. (Diego Cugia)
  • La libertà è come l'amore: un'illusione! Ed è un lusso che non voglio permettermi... (Romanzo criminale)
  • La libertà è come l'aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare. (Piero Calamandrei)
  • La libertà è come l'aria: si vive nell'aria; se l'aria è viziata, si soffre; se l'aria è insufficiente, si soffoca; se l'aria manca si muore. (Luigi Sturzo)
  • La libertà è come la poesia: non deve avere aggettivi, è libertà. (Enzo Biagi)
  • La libertà è il bene supremo solo per quelli che sono animati dalla volontà di essere eretici. (Emil Cioran)
  • La libertà è il diritto di fare ciò che le leggi permettono. (Montesquieu)
  • La libertà è l'affrancamento dalle passioni. (Seneca)
  • La libertà è l'aria della religione. (Primo Mazzolari)
  • La libertà è la base di uno stato democratico. (Aristotele)
  • La libertà è la condizione vitale per ogni rapporto civile, è garanzia di democraticità e strumento di progresso. (Domenico Purificato)
  • La libertà è la facoltà dell'Uomo di valersi di tutte le sue forze morali e fisiche come gli piace, colla sola limitazione di non impedir agli altri di far lo stesso. (Francesco Mario Pagano)
  • La libertà [...] è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica. (Ignazio Silone)
  • La libertà è quello che ti resta quando hai perso tutto. (Human Nature)
  • La libertà [...] è un bene che molti regimi promettono ma che nessun regime è in grado di garantire compiutamente; è quindi un bene che ogni uomo conquista più o meno compiutamente, a seconda del "prezzo" che è disposto a pagare. (Alberto Giovannini)
  • La libertà è un dovere, prima che un diritto è un dovere. (Oriana Fallaci)
  • La libertà è un fatto dell'intelligenza: ed è quella che dipende da questa, non l'intelligenza dalla libertà. (Curzio Malaparte)
  • La libertà è un'illusione menzognera. (Maksim Gorkij)
  • La libertà è una condizione individuale. Se hai l'autorevolezza che ti deriva dall'esperienza del tuo lavoro, nessuno ti potrà mai accusare di essere fazioso o al servizio di qualcuno. (Antonello Piroso)
  • La libertà è una cosa ottima; ma non può cominciare se non dopo che la società ha pagato il suo debito alla Natura guadagnandosi da vivere. Fin che questo non è assicurato, non può esservi altra libertà che quella di vivere a spese degli altri; libertà, questa, molto apprezzata ai nostri giorni, tanto è vero che averla o non averla è ciò che distingue il signore dal volgo. Ma non è affatto salutare dal punto di vista del bene comune. (George Bernard Shaw)
  • La libertà è una e indivisibile; essa non può essere "privilegio" di individui, di gruppi, di classi. (Alberto Giovannini)
  • La libertà è una virtù, ossia una perfezione: qualunque cosa, pertanto, denunci l'impotenza dell'uomo, non può venir imputata alla sua libertà. (Baruch Spinoza)
  • La libertà è uno stato di grazia e si è liberi solo mentre si lotta per conquistarla. (Luis Sepúlveda)
  • La libertà, essendo naturale ed essenziale agli uomini e necessaria concomitanza d'ogni bontà, è doveroso per tutti il serbarla integra nella sostanza; e perciò, né il privato individuo si può vendere ad altro privato, né tutto il corpo de' cittadini assoggettarsi pienamente e perpetuamente al dominio d'alcuno, sia forestiere o nativo. (Terenzio Mamiani)
  • La libertà interiore pretende il rifiuto di ogni imposizione lesiva della nostra dignità. (Fausto Cercignani)
  • La libertà non è altro che un ordine, disciplina, e un uomo anarchico non è mai un uomo libero; colui che conduce una vita disordinata, si stanca presto di se stesso, si avvilisce, si sente schiavo del suo disordine, ed egli può dirsi un lento e cronico suicida della vita morale. (Luigi Russo)
  • La libertà non è che una possibilità di essere migliori. (Albert Camus)
  • La libertà non si conquista che col ferro, e non si mantiene che col coraggio. (Francesco Mario Pagano)
  • La libertà consiste nel poter fare tutto ciò che non nuoce ad altri. (Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino)
  • La libertà [...] non consiste nell'avere un padrone giusto, ma nel non averne alcuno. (Marco Tullio Cicerone)
  • La libertà non è facoltà di disimpegno da; è facoltà di impegno per – una partecipazione all'Essere stesso. Di conseguenza, l'autentica libertà non può mai essere raggiunta nell'allontanamento da Dio. (Papa Benedetto XVI)
  • La libertà non è fine a se stessa; essa è autentica solo quando viene posta al servizio della verità, della solidarietà e della pace. (Papa Giovanni Paolo II)
  • La libertà non è star sopra un albero, | non è neanche il volo di un moscone, | la libertà non è uno spazio libero, | libertà è partecipazione. (Giorgio Gaber)
  • La libertà non è un diritto: è un dovere. Non è una elargizione: è una conquista; non è un'uguaglianza; è un privilegio. (Benito Mussolini)
  • La libertà non sta nello scegliere tra bianco e nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta. (Theodor Adorno)
  • La libertà, osserva il filosofo, è il potenziale lanciato all'infinito. (Cornelio Fabro)
  • La libertà risiede nella comprensione di se stessi, di momento in momento. (Bruce Lee)
  • La libertà senza la giustizia sociale non è che una conquista fragile, che si risolve per molti nella libertà di morire di fame. (Sandro Pertini)
  • La libertà si ottiene sia con la rinuncia che con l'adempimento delle azioni. Delle due, la via dello yoga dell'azione è migliore della via della rinuncia all'azione. (Bhagavadgītā)
  • La libertà, sublime | Pianta che sol dov'è cultura alligna! (Mario Rapisardi)
  • La libertà tende all'obesità (Leo Longanesi)
  • La libertà vera ha un intrinseco contenuto di moralità, irrinunciabile. (Giulio Andreotti)
  • La massima fondamentale dell'uomo libero è quella di vivere nell'amore per l'azione e di lasciar vivere avendo comprensione per la volontà altrui. (Rudolf Steiner)
  • La mia libertà è la libertà di tutti, poiché io non sono realmente libero, libero non solo nell'idea ma nel fatto, se non quando la mia libertà e il mio diritto trovano la loro conferma e la loro sanzione nella libertà e nel diritto di tutti gli uomini miei uguali. (Michail Aleksandrovič Bakunin)
  • La religione e il clero sono state e forse resteranno, ancora per lungo tempo, tra i più importanti nemici del progresso e della libertà. (Hristo Botev)
  • La somma di libertà individuale che un popolo può conquistare e conservare dipende dal grado della sua maturità politica. (Arthur Koestler)
  • La stampa è per eccellenza lo strumento democratico della libertà. (Alexis de Tocqueville)
  • La terra è madre di tutti e tutti devono avere su essa eguali diritti. È come sperare che i fiumi possano andare controcorrente il credere che un uomo nato libero possa essere felice, quando lo si costringe e quando gli si toglie la libertà di andare dove vuole. (Capo Giuseppe)
  • Le libertà, qualora non siano assicurate da procedure e diritti adeguati, restano un pezzo di carta. (Norbert Leser)
  • Libero è solo colui che vuole rendere libero tutto ciò che lo circonda e che effettivamente lo rende libero mediante un certo influsso del quale non sempre si percepisce la causa. (Johann Gottlieb Fichte)
  • Libertà è "libertà di dare e libertà di ricevere", ossia di non dare (anche a sé stessi) e di non ricevere (anche da sé stessi), in ogni caso. (William Bartley III)
  • Libertà l'ho vista dormire | nei campi coltivati | a cielo e denaro, | a cielo ed amore, | protetta da un filo spinato. | Libertà l'ho vista svegliarsi | ogni volta che ho suonato | per un fruscio di ragazze | a un ballo, | per un compagno ubriaco. (Fabrizio De André)
  • Libertà significa fare insieme cose diverse, l'opposto di ciò che accade in un ipermercato. (Paolo Crepet)
  • Libertà va cercando, ch'è sì cara, | come sa chi per lei vita rifiuta. (Dante Alighieri)
  • Libertà senza basi né memoria [che] crede di innalzarsi al cielo e invece si perde nel vuoto. (Fabrice Hadjadj)
  • Mi dicono: se trovi uno schiavo addormentato, non svegliarlo, forse sta sognando la libertà. Ed io rispondo: se trovi uno schiavo addormentato, sveglialo e parlagli della libertà. (Jibran Khalil Jibran)
  • Nel mondo attuale per libertà s'intende la licenza, mentre la vera libertà consiste in un calmo dominio di se stessi. La licenza conduce soltanto alla schiavitù. (Fëdor Michajlovič Dostoevskij)
  • Nessuno ha amore più grande di colui che sa rispettare la libertà dell'altro. (Simone Weil)
  • Nessun uomo di buon senso sarebbe disposto a cederla [la libertà], neppure in cambio del regno di Persia. (gli spartani Buli e Sperchi)
  • Noi domandiamo in primo luogo la libertà di coscienza, cioè la libertà di religione piena, universale, senza distinzioni come senza privilegi; e di conseguenza, cosa che tocca noi cattolici, la totale distinzione della Chiesa dallo Stato [...] Questa separazione necessaria, senza la quale non esisterebbe per i cattolici nessuna libertà religiosa, implica da una parte, la soppressione del bilancio ecclesiastico, come noi abbiamo riconosciuto; d'altra parte, l'indipendenza assoluta del clero nell'ordine spirituale [...] Come oggi non può esserci nulla di religioso nella politica, così nella religione non deve esserci nulla di politico. [...] Inoltre, noi chiediamo la libertà di insegnamento, perché essa è un diritto naturale ed è, per cosi dire, la prima libertà della famiglia ; poiché senza di essa non esiste né libertà religiosa, né libertà d'opinione. (Jean-Baptiste Henri Lacordaire)
  • Non è la libertà che manca. Mancano gli uomini liberi. (Leo Longanesi)
  • Non posso considerare libero un essere che dentro di sé non nutra il desiderio di sciogliere i legami del linguaggio. (Georges Bataille)
  • Non si chiede libertà, ma qualche apparenza di libertà. È per questi simulacri che l'uomo si agita tanto, da sempre. Del resto, se la libertà è, com'è stato detto, solo una sensazione, che differenza c'è tra essere e credersi libero? (Emil Cioran)
  • Non si può diventare veramente liberi se non accettando di non esserlo sempre. (Jacques Philippe)
  • Non si può negare a nessuno sulla terra la libertà e la felicità, anzi, tutti dovrebbero cercarle. (Karl Rahner)
  • Non v'ha cosa che tanto noccia alla pubblica libertà quanto l'intiepidir la virtù nel cuore dei cittadini. (Filippo Buonarroti)
  • Non vale la pena avere la libertà se questo non implica avere la libertà di sbagliare. (Mahatma Gandhi)
  • Ogni cosa ha il suo prezzo, ma nessuno saprà quanto costa la mia libertà. (Edoardo Bennato)
  • Ogni libertà sarebbe priva di senso e di compiutezza se non fosse accompagnata dalla coerente liceità di servirsene. (Luca Di Schiena)
  • Ogni uomo è servo di diverse cose; il diavolo della sua cattiveria, e il Signore Iddio, se esiste, lo è delle sue opere, incomprensibili per la ragione umana. Ecco che cosa penso della libertà. (Maksim Gorkij)
  • Ognuno di noi crede di essere libero di scegliere la propria esistenza, ma non fa altro che seguire orbite prestabilite. (Carlo Sgorlon)
  • Parlare di libertà e essere liberi sono due cose diverse. (Easy Rider)
  • Pensate quel che una donna deve immolare quando ama. Libertà, tranquillità, attraenti moti di un'anima libera, civetteria, spassi, piaceri: vi perde tutto. (Anatole France)
  • Penso che oggi ogni uomo di coscienza debba essere disposto a battersi sì per l'altrui libertà, ma, prima di tutto, per salvaguardare la propria libertà dalla sopraffazione degli altri. (Domenico Purificato)
  • Per essere liberi, basta accontentarsi di essere infelici e da soli. (Aldo Busi)
  • Per rimanere liberi bisogna, a un bel momento, prendere senza esitare la via della prigione. (Giovannino Guareschi)
  • Più amiamo la libertà e l'uguaglianza, più dobbiamo odiare quanto si oppone alla libertà e all'uguaglianza degli uomini. (Émile Henry)
  • Può persino accadere che l'amore della libertà sia tanto più vivo presso taluni quanto meno si incontrino garanzie di libertà per tutti. L'eccezione in tal caso è tanto più preziosa, quanto più è rara. Questa concezione aristocratica della libertà produce, presso quelli che così sono stati educati, un sentimento esaltato del loro valore individuale e un gusto appassionato per l'indipendenza. (Alexis de Tocqueville)
  • Qualsiasi libertà, presa in assoluto, esprime piuttosto una categoria filosofica, una condizione permanente dello spirito che non una regola di condotta, una prassi di vita; epperciò non ha libero spazio nel consorzio sociale, in nessun modello di convivenza. (Luca Di Schiena)
  • Quanto più si fa il bene, tanto più si diventa liberi. Non c'è vera libertà se non al servizio del bene e della giustizia. (Catechismo della Chiesa Cattolica)
  • Questo concetto ardito che forma l'essenza dell'ideale anarchico, è figlio legittimo e naturale della civiltà contemporanea. (Luigi Fabbri)
  • Ricordatevi che la libertà ha un costo, deve essere difesa giorno dopo giorno. Non è una cosa acquisita per sempre. Settant'anni fa molta gente in questo paese è morta per la libertà. Ve lo siete dimenticato? (Vasco Rossi)
  • Se la libertà significa qualcosa, allora significa il diritto di dire alla gente cose che non vogliono sentire. (George Orwell)
  • Senza libertà l'uomo non ha bisogno di ragione, e senza ragione che sarebb'egli della sua libertà? laddove dal principio dell'autorità il campo della libertà si ristringe. (Giovan Battista Niccolini)
  • Tra il forte e il debole, tra il ricco e il povero, tra il padrone e il servitore è la libertà che opprime, è la legge che affranca. (Jean-Baptiste Henri Lacordaire)
  • Tutti gli uomini sono creati uguali tra loro, che essi sono dotati dal loro creatore di alcuni inalienabili diritti tra cui la vita, la libertà e la ricerca della felicità. (Dichiarazione di indipendenza americana)
  • Un uomo è libero nel momento in cui desidera esserlo. (Voltaire)
  • Una cieca e inflessibile mancanza di disciplina in ogni tempo costituisce la vera forza di tutti gli uomini liberi. (Alfred Jarry)
  • Una libertà che sia privilegio di pochi, non ha nulla in comune con la vera, autentica libertà. Quella libertà cioè che appartiene a tutti gli uomini e che ognuno di noi, a ragione, ha il diritto di avere. (Ludwig, Luchino Visconti)
  • Valorosi americani, che hanno preferito vedere oltraggiare le loro donne, trucidare i loro figli, distruggere le loro case, devastare i loro campi, incendiare le loro città, e che hanno preferito versare il loro sangue e morire, piuttosto di perdere la minima parte della loro libertà. (Denis Diderot)

Alexis de Tocqueville[modifica]

  • Ai miei occhi le società umane, come gli individui, diventano qualcosa solo grazie alla libertà.
  • Dubito che l'uomo possa mai sopportare contemporaneamente una completa indipendenza religiosa e una totale libertà politica; e sono incline a pensare che, se non ha fede, bisogna che serva e, se è libero, che creda.
  • Può persino accadere che l'amore della libertà sia tanto più vivo presso taluni quanto meno si incontrino garanzie di libertà per tutti. L'eccezione in tal caso è tanto più preziosa, quanto più è rara.
    Questa concezione aristocratica della libertà produce, presso quelli che così sono stati educati, un sentimento esaltato del loro valore individuale e un gusto appassionato per l'indipendenza.

John Stuart Mill[modifica]

  • L'unica libertà che merita questo nome è quella di perseguire a modo nostro il nostro bene, sempre che non cerchiamo di privare gli altri del loro, o di intralciare i loro sforzi per raggiungerlo. Se gli uomini lasciano che ognuno viva come a lui sembra meglio, hanno da guadagnare molto di più che se costringono ogni individuo a vivere come sembra meglio agli altri.
  • Ciascuno è l'unico autentico guardiano della propria salute sia fisica sia mentale e spirituale.
  • L'inclinazione degli uomini, siano essi governanti o semplici cittadini, a imporre agli altri, come norme di condotta, le proprie opinioni e tendenze è così energicamente appoggiata da alcuni dei migliori e dei peggiori sentimenti inerenti all'umana natura, che quasi sempre è frenata soltanto dalla mancanza di potere; e poiché quest'ultimo non è in diminuzione ma in aumento, dobbiamo attenderci che, se non si riesce a erigere una solida barriera di convinzioni morali contro di esso, nella situazione attuale del mondo il male si estenda.
  • È utile che [...] vi siano differenti esperimenti di vita [...] e che la validità di modi di vivere diversi sia verificata nella pratica quando lo si voglia [...] che vi sia la piú ampia libertà di svolgere ogni attività inconsueta affinché col tempo emergano chiaramente quelle che meritano di diventare consuetudini.

Tito Livio[modifica]

  • Il nome della libertà riconquistata è dolce a sentirsi.
  • La libertà corre gravi pericoli a causa di inganni e tradimenti.
  • La libertà impiegata con senso di misura reca giovamento ai singoli cittadini e alle intere cittadinanze; quando invece è eccessiva reca disagio agli altri ed è rovinosa per chi la possiede perché non conosce limiti. (attribuita ad Tito Quinzio Flaminino)

Proverbi[modifica]

  • Bue sciolto lecca per tutto.
  • Chi combatte per la libertà ha venti mani e venti cuori.
  • Chi di libertà è privo, ha in odio di essere vivo.
  • Chi non ha libertà, non ha ilarità.
  • Chi si trova in libertà ha gran bene e non lo sa.
  • Dopo la grazia di Dio, la miglior cosa è la libertà.
  • E meglio esser digiuno fuori, che satollo in prigione.
  • E meglio essere uccel di bosco, che uccel di gabbia.
  • E meglio sentir cantare l'usignolo, che rodere il topo.
  • Il merlo ingrassa in gabbia, il leone muore di rabbia.
  • La libertà col danno è più preziosa della schiavitù con profitto.
  • La libertà di casa mia compensa la povertà della mia scarsa mensa.
  • La libertà è la più bella cosa che ci sia.
  • La libertà sfrenata ha sempre per compagna la sventura.
  • La troppa libertà è madre di rovina.
  • La troppa libertà spezza il collo.
  • La verità rende liberi
  • Meglio dietro agli uccelli, che dietro ai signori.
  • Meglio fave in libertà, che capponi in schiavitù.
  • Meglio un'oncia di libertà che dieci libbre d'oro.
  • Nessuna spada è più tagliente di quella che combatte per la libertà.
  • Nessuno ha maggior libertà della mosca, che si posa perfino sul naso di un re.
  • Non v'è oro al mondo con cui si possa pagar la libertà.
  • Non c'è denaro che paghi la libertà.
  • Non si vieta a nessuno il dar la testa nel muro, o il far qualunque sia protesta.
  • O servi come servo, o fuggi come cervo.
  • Pane nero e libertà.
  • Per chi vuol esser libero, non c'è catena che tenga.
  • Quando la libertà non sa difendere se stessa, poco vale.
  • Sanità e libertà valgon più d'una città.
  • Triste quel cane che si lascia prendere la coda in mano.
  • Tutti i liberi sono ricchi, e tutti gli schiavi sono poveri.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]