Canto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sul canto e sul cantante.

  • Cantare è la cosa più facile del mondo, si sa. Fa bene al cuore e all'equilibrio psichico. Urlare ancora di più, in alcuni casi. Tutti cantiamo. Perché no? Ma per farlo come professione bisogna avere qualcosa in più che, purtroppo, non si impara. E, a meno che uno non voglia fare il Tannhäuser o comunque fare la carriera di soprano dove lo studio giornaliero è vitale, le lezioni servono a pochissimo. (Mina)
  • D'in su la vetta della torre antica, | Passero solitario, alla campagna | Cantando vai finché non more il giorno; | Ed erra l'armonia per questa valle. (Giacomo Leopardi)
  • [Sulla segregazione razziale] È facile cantare in tempi felici. Ma è duro farlo di fronte agli insulti, alle paure, alla minaccia della violenza, in mezzo all'odio o al silenzio dell'inazione: gli inni dei diritti civili aiutarono la causa di un popolo. (Barack Obama)
  • Il cantante deve convincere delle sue tesi. Contrariamente al filosofo, però, lui può farlo senza argomenti. (Manlio Sgalambro)
  • Il cantore non può dilettarci, se egli stesso non trova delizia nel proprio canto. (Kahlil Gibran)
  • Il segreto del canto risiede tra la vibrazione della voce di chi canta ed il battito del cuore di chi ascolta. (Kahlil Gibran)
  • In fondo mi chiedo se il vero movimento del mondo non sia proprio il canto. (Muriel Barbery)
  • Mio miele, ti dono corone di fiori e questo canto; il canto è per te, le corone per il tuo genio, o Crizia... (Apuleio)
  • Questo me­stiere ha senso solo se fai diventare la tua mu­sica adulta quanto la vita ha obbligato te a di­ventarlo. (Ron)
  • Se quel che non ardisco | Cantar, nel cor, come in secreta istoria, | Qual vera dea v'adoro e riverisco. (Angelo di Costanzo)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]