Finzione

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Benedetto da Norcia scopre la finzione di Totila

Citazioni sulla finzione e sul fingere.

  • Chi non sa fingere, non sa regnare. (proverbio toscano)
  • Credo di non aver confuso ancora mai la finzione con la realtà, anche se le ho mescolate in più di una circostanza come tutti quanti, non soltanto i romanzieri, non soltanto gli scrittori ma coloro che hanno raccontato qualcosa da quando è cominciato il nostro tempo conosciuto, e in questo tempo conosciuto nessuno ha fatto altro che raccontare e raccontare, o preparare e meditare il suo racconto, o ordirlo. (Javier Marías)
  • Fingere è il trucco migliore per le cose difficili, il trucco migliore perché gli altri ti vogliano bene. (Efraim Medina Reyes)
  • Io agisco regolarmente su due piani: "il piano umano", cioè la vita quotidiana; e il "piano disumano", cioè la finzione letteraria, le rappresentazioni della fantasia, più ­ e qui viene la fiction ­ quella parte ("arrangiata") di vita quotidiana che io volgo a profitto della letteratura, sfruttandone gli eventi come contenuti ai fini narrativi. (Alberto Arbasino)
  • La realtà e la finzione sono due facce intercambiabili della vita e della letteratura. Ogni sguardo dello scrittore diventa visione, e viceversa: ogni visione diventa uno sguardo. In sostanza è la vita che si trasforma in sogno e il sogno che si trasforma in vita, così come avviene per la memoria. La realtà è così sfuggente ed effimera... (Gesualdo Bufalino)
  • Leggo avidamente il giornale. È la mia unica fonte di continua finzione letteraria. (Aneurin Bevan)
  • Mi dispiace dirlo ma non conosco nulla sugli scrittori di fantascienza. Noi non possiamo parlare della scienza perché le nostre conoscenze sono limitate e non ufficiali, e solitamente la finzione è vista in modo terribile. (Philip K. Dick)
  • Noi siamo ciò che facciamo finta di essere, e dovremmo porre più attenzione in ciò che facciamo finta di essere. (Kurt Vonnegut)
  • Quando non vogliamo sapere una cosa – fingiamo di non saperla. – E se la finzione è più per noi stessi che per gli altri, creda pure, è proprio, proprio come se non si sapesse. (Luigi Pirandello)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]