Al vertice della tensione

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Al vertice della tensione

Immagine Der anschlag film.svg.
Titolo originale

The Sum of All Fears

Lingua originale inglese, arabo, tedesco, ucraino, russo
Paese Stati Uniti d'America, Germania
Anno 2002
Genere azione, spionaggio, drammatico
Regia Phil Alden Robinson
Soggetto Tom Clancy (romanzo)
Sceneggiatura Paul Attanasio, Daniel Pyne
Produttore Tom Clancy, Stratton Leopold, Mace Neufeld
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Al vertice della tensione, film statunitense del 2002 con Ben Affleck e Morgan Freeman, regia di Phil Alden Robinson.

Tagline27.000 armi nucleari. Ne manca una.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • E che cosa dire della Cecenia, che chiede protezione all'Occidente? È come una bella vergine, che fugge dagli artigli di un orso lussurioso e corre da Bill Clinton per salvare la propria illibatezza. Un poeta ha scritto: "Ti presento il nuovo padrone, è come quello vecchio"[1]. Sembra che parlasse di noi, dell'Europa del XXI secolo. Per oltre cinquant'anni l'America e la Russia hanno imposto il loro volere al Vecchio Continente, est e ovest, e veniamo ancora trattati come bambini, ma senza balocchi e torte al cioccolato. Ogni giorno perdiamo un po' della nostra indipendenza, della capacità di determinare sovranamente il nostro futuro, e ogni giorno il mondo compie un piccolo passo verso quel terribile momento in cui il battito d'ali di una farfalla scatenerà un uragano che Dio in persona non potrà fermare. (Dressler)
  • Si sentirà chiedere analisi e consigli, ma risponda solo se è sicuro di sapere quello che dice, altrimenti si limiti a un "non lo so". E scelga con cura le parole, ci vuole un attimo a trasformarle in politica. (Cabot) [a Ryan]
  • Le ho chiesto di accompagnarmi, ma non deve sentirsi obbligato a parlare. (Cabot) [a Ryan]
  • Ai senatori non piace essere sorpresi. Do sempre loro un indizio di ciò che sto per dirgli, poi gli lascio il tempo di abituarcisi, e poi glielo dico. (Cabot)
  • La vostra intromissione qui è come portarsi a letto la moglie di un altro e far passare l'idea, dopo aver consumato, che siamo una grande famiglia in fondo. Ma nella realtà è diverso. Il marito tradito prende il fucile. (Nemerov)
  • Di questi tempi, meglio apparire colpevoli che impotenti. (Nemerov)
  • Per molti, il XX secolo è stato caratterizzato dalla strenua lotta del comunismo contro il capitalismo, considerando il fascismo qualcosa meno di un rigurgito. Oggi siamo più concreti. Il comunismo era la visione di un folle; i seguaci di Marx inghiottiti dalla terra, ma i seguaci di Hitler abbondano e prosperano. Hitler, va detto, aveva un grosso svantaggio. Viveva in un'epoca in cui il fascismo, come un virus, come il virus dell'AIDS, aveva bisogno di un ospite forte per propagarsi. La Germania era il suo ospite, ma per quanto forte la Germania non poteva prevalere. Il mondo era troppo grande. Fortunatamente il mondo è cambiato. Comunicazioni globali, TV via cavo, internet. Oggi il mondo è più piccolo. E il virus non ha più bisogno di un ospite forte per sopravvivere. Questo virus è aereo. Un'ultima cosa. Non lasciate che ci chiamino pazzi. Davano del pazzo anche a Hitler, ma Hitler non era pazzo... era stupido. Non combattete la Russia e l'America. Portate la Russia e l'America a combattersi l'un l'altra. E a distruggersi l'un l'altra. (Dressler)
  • Ora la domanda è: che ci fa un sudafricano in Ucraina con tre scienziati russi e una cassa dall'Israele? (Ryan)
  • Non potevamo onorare la memoria di quelli che sono scomparsi in questa tragedia in un modo migliore di questo: una campagna multinazionale per mettere fuori legge ed eliminare le armi di distruzione di massa. Abbiamo intrapreso questo corso perché finalmente ci siamo resi conto, anche se a carissimo prezzo, che quando si arriva a far uso delle armi più potenti che mai l'uomo abbia creato, non è per rabbia, ma per paura. (Fowler)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Monceau: Io rispetto il volere e il giudizio dei miei colleghi, ma... alla luce degli avvenimenti dei giorni scorsi, non condivido più questo piano. Ragion per cui, vi chiedo licenza di uscire. [Si alza e saluta] Amici...
    Dressler: Herr Haft l'aiuterà ad andarsene.
    Haft: Prego la sciarpa, monsieur. [Lo strozza]
  • Cabot: Che dice la maglietta?
    Guida del laboratorio nucleare: "Sono di bombe un tecnico. Se mi vedete correre, correte più forte".

Note[modifica]

  1. Cfr. The Who: «Ti presento il nuovo padrone | è uguale al vecchio».

Altri progetti[modifica]