Anna Falchi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Anna Falchi

Anna Falchi, pseudonimo di Anna Kristiina Palomäki (1972 – vivente), modella, attrice e produttrice cinematografica finlandese naturalizzata italiana.

Citazioni di Anna Falchi[modifica]

Corsera Magazine, 11 agosto 2005
  • Il mio sogno fin da bambina è stato comandare. Sono sempre stata una leader. Mi sono imposta con grande personalità, anche troppa. Sono un tipo aggressivo, presuntuoso e ambizioso.
  • Io vengo sempre citata come l'attrice che si spoglia. Ma non ho fatto solo calendari. Ho lavorato con i più grandi registi. Non c'è meritocrazia in Italia, non c'è la possibilità di riscattarsi.
  • Max Biaggi è l'unico fidanzato che mi è rimasto nel cuore.
  • Non mi piace don Mazzi. Sta sempre in tv. Un prete dovrebbe fare il prete, andare in Africa, non all'Isola dei Famosi.
  • Quando ho conosciuto Ricucci la famosa ero io e lui non lo conosceva nessuno. Io il mio primo miliardo l'ho guadagnato dieci anni fa, nel 1995, prima di lui. Io sono ricca da tempo.
  • Ricordo un'infanzia di povertà dominata da seri problemi economici. La mia rivalsa è stata la scuola. Sono quasi sempre stata la più brava della classe.
  • Sono a favore della chirurgia. Ma solo quando corregge difetti che creano complessi. Poi diventa una droga.

Citazioni su Anna Falchi[modifica]

  • È un'opportunista. Si fa vedere in giro con la nipotina per salvarsi la faccia... Troppo tardi. (Fabri Fibra)
  • Te sei scoperta laziale, ma se vinceva l'Acireale, tu te spogliavi uguale.[1] (striscione)

Note[modifica]

  1. Striscione esposto dalla curva romanista e rivolto all'attrice che avevo fatto uno strip per celebrare lo scudetto della Lazio nel 2000.

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]