Antipatia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sull'antipatia.

  • Antipatia (s.f.). L'ispira l'amico dell'amico. (Ambrose Bierce)
  • Antipatie violente sono sempre sospette, e tradiscono una affinità segreta. (William Hazlitt)
  • Era un uomo così antipatico che dopo la sua morte i parenti chiedevano il bis. (47 morto che parla)
  • Essere crudeli e antipatici con la gente non è bello ma calma i nervi. (Efraim Medina Reyes)
  • Gli odi e le antipatie bene spesso non sono altro che una conseguenza dell'amor proprio offeso. L'uomo che è avido della stima altrui, sente un'avversione invincibile per chi egli sospetta non ne abbia punto per lui. Quando uno dice: quel tale mi è orribilmente antipatico, e non so il perché; non gli credete; il perché lo sa benissimo; egli teme che colui non lo tenga in quel conto in cui egli aspira. Ma, in conseguenza di ciò appunto, se per caso quel tale, contro l'aspettazione, si fa innanzi con degli attestati di grande considerazione, l'antipatia scompare di colpo e si converte nel suo contrario. Ecco perché soventi vediamo diventare amicissimi due che si scansavano per antipatia. (Giuseppe Rovani)
  • L'antipatia è come un'amicizia a rovescio. (Marguerite Yourcenar)
  • L'antipatia è una sensazione, più che un sentimento, e si modifica a seconda dei casi. (Gerolamo Rovetta)
  • L'atteggiamento morale è semplicemente quello che adottiamo verso chi ci sta antipatico. (Oscar Wilde)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]