Castigo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sul castigo.

  • Il castigo di coloro che hanno troppo amato le donne consiste nell'amarle sempre. (Alphonse Karr)

Proverbi italiani[modifica]

  • Benedetto chi si castiga da se stesso.
  • Castiga il cane e il lupo, ma non il pel canuto.
  • Chi ben ama ben castiga.
  • Chi ha fatto il male, faccia la penitenza.
  • Chi ne castiga uno, cento ne minaccia.
  • Chi non castiga culino, castigherà culaccio.
  • Chi non punisce il male, lo invita a casa.
  • Chi pecca in segreto, fa la penitenza in pubblico.
  • Chi punisce i malfattori, fa che gli altri sian migliori.
  • Chi risparmia il bastone fa il figlio birbone.
  • Dove molti peccano nessuno si castiga.
  • È meglio la musica che la battuta.
  • È meglio pianga il figlio che il padre.
  • È meglio punire apertamente, che odiare segretamente.
  • Figlio senza dolore, madre senza amore.
  • Il bambino piange per il suo bene, il vecchio per il suo male.
  • Il castigo può differirsi, ma non si toglie.
  • Il fuoco fa saltar le vespe fuori dal vespaio.
  • La madre pietosa fa la figlia tignosa.
  • La pena è zoppa, ma arriva.
  • La pena è zoppa, ma pure arriva.
  • La prima si perdona, la seconda si condona alla terza si bastona.
  • La vendetta di Dio non piomba in fretta.
  • Non basta strillare dove è necessario un castigo.
  • Non c'è vizio senza punizione.
  • Punire è facile, il difficile è emendare.
  • Punire il male è far bene ai buoni.
  • Vizio non punito, cresce all 'infinito.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Altri progetti[modifica]