Con Air

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Con Air

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Con Air

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti
Anno 1997
Genere azione, thriller
Regia Simon West
Soggetto Scott Rosenberg
Sceneggiatura Scott Rosenberg
Produttore Jerry Bruckheimer
Interpreti e personaggi

Con Air, film statunitense del 1997 con Nicolas Cage, John Cusack e John Malkovich, regia di Simon West.

Frasi[modifica]

  • Hey Soldatino! Lascia che ti aiutiamo a mettere a letto la tua signora! (Ubriaco a Cameron Poe)
  • Le ultime ali che ti appariranno saranno le ali delle mosche che svolazzano sul tuo corpo putrefatto. (Cyrus Grissom}
  • Ci sono solo due persone di cui mi fido: una sono io, l'altra non sei tu. (Cameron Poe)
  • Signore e signori, attenzione, è il vostro comandante che vi parla, ho l'unica pistola presente a bordo! Vi dò il benvenuto su Con Air! (Cyrus Grissom)
  • Quello è William Bedford, detto "Billy Manicomio". Ha sorpreso la moglie a letto con un altro, l'ha risparmiata, però ha fatto centinaia di miglia per andare dalla famiglia di lei. Ha ammazzato il padre, la madre, i fratelli e il cane. (Sceriffo Vince Larkin)
  • Nathan Jones, detto "Cane Mastino", ex generale della guerriglia nera. Ha messo una bomba nella sede dell'associazione per le armi libere dicendo che rappresentava l'infima negatività della razza bianca. In carcere ha scritto un libro intitolato "La Rabbia del Mastino" che il New York Times ha definito una sveglia per la comunità di colore; ci faranno un film, Denzel protagonista. (Sceriffo Vince Larkin)
  • Questo qui ha fatto di tutto: rapimento, rapina, omicidio, estorsione. Si chiama Cyrus Grissom, detto "Cyrus vaiolo". 39 anni, dei quali 25 passati in carcere. Ma dietro le sbarre è migliorato, si è preso 2 lauree di cui una in legge; ha anche ammazzato 11 reclusi, provocato 3 rivolte e compiuto 2 evasioni; gli piace dire che ne ammazza più lui del cancro. Cyrus è un vero manifesto della psicopatia criminale, un prodotto del sistema. (Sceriffo Vince Larkin)
  • «Il grado di civilizzazione di una società si può giudicare dalle sue prigioni», Dostoevskij lo ha detto dopo aver scontato una breve condanna. (Sceriffo Vince Larkin)
  • Mia cara Tricia, ti penso sempre. Ti vedo sorridere, ti vedo ridere. Non provo rabbia, anche se il giudice ha dato la colpa a me. Quello che mi sconvolge è l'idea che non sarò con te quando metterai al mondo nostra figlia e la stringerai fra le braccia, e non vedrò il suo primo sorriso. Ti ringrazio dei pacchi, quelle bombe rosa al cocco mi hanno reso molto popolare; mi sono fatto un amico, Bimbo, lui ne va pazzo. È nostra figlia: la piccola Casie. La vedo crescere dalle fotografie che mi mandi; le ho fatte vedere a Bimbo e lui mi ha detto "meno male che assomiglia alla madre": devo dire che sono d'accordo. È strano ma anche se adesso mi trovo in quello che forse è il posto peggiore del mondo, devo dire che mi sembra di essere un uomo fortunato. (Cameron Poe, da una lettera)
  • Caro papà, oggi è stato il primo giorno che sono andata all'asilo. La mia maestra si chiama signora Gordon, è molto brava. Alla ricreazione andiamo in cortile tenendoci tutti per mano. (Casie, da una lettera)
  • Cara Casie, è stato bello leggere la tua lettera. Mi fa piacere che la maestra ti piaccia; qui la ricreazione non è proprio come da voi, però fanno uscire anche noi, ma è raro che due si tengano per mano. (Cameron Poe, da una lettera)
  • Caro papà, oggi è stato il mio primo giorno alle elementari e non mi è piaciuto e domani non voglio tornarci. Un bambino che si chiama Scottie ha tutti i denti neri e mi prende in giro; la mamma dice che devo tornarci, ti prego, convincila tu. (Casie, da una lettera)
  • Cara Casie, io spero che la mia piccola Fonzie non abbia lasciato la prima elementare. La scuola è molto importante, la mamma ha ragione; e tu al piccolo Scottie non ci pensare, si incontrano spesso persone così, ma non farti scoraggiare. (Cameron Poe, da una lettera)
  • Caro papà, ma tornerai a casa un giorno? (Casie, da una lettera)
  • Cara Casie, certo che tornerò a casa, manca poco ormai, e tutte le cose che non abbiamo fatto insieme sta sicura che le faremo. E tu mia cara bambolina [la moglie Tricia Poe], tira fuori il servizio buono, prepara lo spumante, metti il tuo vestito più bello, perché il ragazzo torna dalle sue donne, torna per sempre. Spero solo di non deludere te e la piccola Casie. Con tutto il mio amore. Cameron. (Cameron Poe, da una lettera)
  • Te lo dico così lo sai, sceriffo Larkin. Adesso sono tre le persone di cui mi fido. (Cameron Poe)
  • [Durante un conflitto a fuoco] Non siamo mica ad un cocktail party di un salone letterario. (Cameron Poe)
  • Se dovesse finire male, Larkin, penso che mia figlia non, non capirebbe. Se parlerai ancora con mia moglie, dille che la amo... è la mia bambolina. Ma non posso lasciare un compagno in difficoltà. (Cameron Poe)
  • Rimetti il coniglietto nella scatola. (Cameron Poe a William Bedford)
  • Che opinione pensi che avrebbe di me mia figlia se lasciassi che ti violentassero e ti uccidessero? (Cameron Poe all'agente Sally Bishop)
  • [Riferendosi ai Lynyrd Skynyrd] Quando si dice l'ironìa: un branco di idioti che cantano e ballano un motivo reso celebre da un gruppo scomparso in un incidente aereo. (Garland Green)
  • Non c'è medicina per quello che ho. (Garland Green)
  • Sono un tuo ammiratore. (Cyrus Grissom a Garland Green)
  • Senti, la prossima volta che prendi un ostaggio, evita di scegliere un negretto di merda strafatto di crack. (Cyrus Grissom)
  • Una mossa e spappolo il coniglietto. (Cyrus Grissom a Cameron Poe)
  • Prima di ammazzarti, Poe, voglio solo farti sapere che l'ultimo ricordo della piccola Casey Poe sarà..."il mio fetido alito puzzolente"! (Cyrus Grissom a Cameron Poe)
  • Quando sarà tutto finito, ti farò sparire, faccia di merda! (Duncan Malloy a Vince Larkin)
  • Se non ci si può più fidare di un barone della droga colombiano, dove andremo a finire?...Era una battuta. (Sceriffo Vince Larkin)
  • Cristo, sarà una carneficina! (Sceriffo Vince Larkin)
  • Senti, Grissom, bestiaccia di merda! Quando ti metterò le mani addosso, implorerai la sedia elettrica! (Duncan Malloy)
  • [Riferito al pluristupratore Johnny 23] Comunque io disprezzo gli stupratori. Per me siete una via di mezzo tra uno scarafaggio e quella schifezza di bava bianca che viene agli angoli della bocca quando qualcuno ha sete... ma, nel tuo caso, farò un'eccezione! (Cyrus Grissom)
  • Mi chiamerebbero Johnny 600 se sapessero la verità. (Johnny 23)
  • Agente Bishop... diventerò Johnny 24. (Johnny 23)
  • [dopo l'atterraggio d'emergenza] Poe... la prossima volta, prendi l'autobus! (Sally Bishop)

Dialoghi[modifica]

  • Cameron Poe: Non la stuprerai. Non qui e non adesso.
    Johnny 23: Oh sì, invece!
    Cyrus Grissom: Ehi! Calma, ha ragione, non qui e non adesso. Sai volare, Johnny?
    Johnny 23: No.
    Cyrus Grissom: Tienilo a mente quando guardi lei, perché se il tuo famoso coso salta fuori dai pantaloni, tu salti fuori dall'aeroplano.
  • Sceriffo Vince Larkin: Preleviamo il signor Cindino a Carson City. Prima dell'atterraggio in Alabama abbiamo 2 ore per farlo parlare. Ti siederai accanto a lui, si mostra piuttosto garrulo in compagnia dei ladri.
    Ag. Duncan Malloy: "Garrulo"? Che cazzo significa "garrulo"?
    Vince Larkin: È il sinonimo di loquace; parolaio, espansivo, se preferisci, ciarliero.
    Duncan Malloy: Ha mangiato un dizionario l'amico?
    Vince Larkin: No, repertorio lessicale è più appropriato.
  • Cyrus Grissom: Grazie, Poe. Ti sei dimostrato un utile mammifero.
    Cameron Poe: Più braccia lavorano meglio insieme: me l'ha insegnato mio padre.
    Cyrus Grissom: Sai cosa mi ha insegnato il mio?
    Cameron Poe: No, cosa?
    Cyrus Grissom: Niente.
    Cameron Poe: Sei un autodidatta.
  • Nathan "Cane Mastino" Jones: Il pilota vuole sapere che deve fare.
    Cyrus Grissom: Deve atterrare a Carson City come prevede il programma.
    William "Billy Manicomio" Bedford: A Carson City?! Sarà pieno di guardie, sei uscito di cervello?
    Cyrus Grissom: Secondo il mio ultimo test psichiatrico... sì.
  • Cyrus Grissom: Se ti facciamo uscire farai il bravo, Billy?
    William Bedford: Penso di no.
    [Cyrus Grissom apre la cella]
  • Nathan "Cane Mastino" Jones: Yee-ha! A che cosa pensi, bifolco?
    Cameron Poe: A che cosa stavo pensando? Ah già, "Yee-ha", un vero cowboy. Mi stavo chiedendo come mai un militante nero, come te appunto, prende ordini da un viso pallido con la smania di fare il capo. Non lo trovi strano?
    Nathan "Cane Mastino" Jones: È un mezzo per arrivare a uno scopo, amico bianco. Un mezzo e basta. Vedi, io fare schiavo negro fino a che noi essere sbarcati in Messico..e poi il cane nero morderà... shh.
  • [Puntando la pistola al pilota dell'aereo]
    Cyrus Grissom: Di' che c'è stata una turbolenza, ma che ora è tutto sotto controllo; dillo o ti ammazzo come un cane.
    Pilota: Se mi ammazzi, chi lo pilota poi l'aereo?
    Cyrus Grissom: Non faccio programmi a lunga scadenza.
  • Guardia Falson: Allora, benvenuti a bordo. Per la miseria, mi guardo intorno e vedo solo VIP su questo volo. Vedo 11 maghi dell'ergastolo, 2 ok in gabbia giusto, e un ospite fisso del sicario show [riferendosi a Nathan Jones]. Ma vi confesso che non riesco a impressionarmi. Qui a bordo abbiamo delle regole e saranno rispettate. È un po' come all'asilo infantile, tenete le mani in tasca e la voce a un volume ragionevole; chi dovesse sentire il bisogno di gridare, sputare, o mordere, avrà il trattamento.
    Carcerato ariano [sputa sulle scarpe di Falson]: Fottiti, porco.
    Guardia Falson [rivolto alle altre guardie]: Imbustatemi il nazi pelatino. [dà una gomitata alla faccia del carcerato e le altre guardie gli mettono un bavaglio e una busta nera per coprirgli la faccia] È riuscito a mettermi di cattivo umore. Le regole verranno rispettate! Al minimo accenno di casino o se qualcuno si azzarda a scorreggiare offendendo le mie delicate narici, la giurisdizione dei suoi testicoli diventerà di mia competenza! È molto chiaro, no? Bene.
  • Cyrus Grissom: Guardia Falson?
    Guardia Falson: Che c'è?
    Cyrus Grissom: Hostess, senta hostess, che cosa danno oggi al cinema?
    Guardia Falson: Ti piacerà, Cyrus, un film intitolato "Addio, belle scopate al mare" e sarà preceduto da un bel documentario: "Sogno di una bistecca di mezza estate". Ahahahah!
    Cyrus Grissom [sarcastico]: Ahahahah, molto spiritoso.
  • Cameron Poe [sarcastico, vedendo Garland Green]: Che vestitino.
    Johnny 23: Questo è Garland Green, fanculo.
    Cameron Poe: Il mostro della mannaia.
    Bimbo: Quel piccoletto mingherlino ha fatto a pezzi 37 persone su e giù per la costa orientale. Chi ha visto come le ha uccise, dice che una mina anti-uomo al confronto fa meno danni.
    Cameron Poe: Be'..allora si trova sull'aereo giusto.
  • Flipper: Tu saresti Scalpo?
    Scalpo: Sì, esatto.
    Flippe: Piloti tu l'aereo?
    Scalpo: Esatto.
    Flipper [mentre Scalpo toglie il transponder dall'aereo]: Però, quante stronzate sapete fare voi bianchi.
    Scalpo: Eheh, esatto!
  • Bimbo [ferito da una pallottola]: Ho una brutta sensazione, amico. Ho paura che stavolta non ce la farò proprio.
    Cameron Poe: Ce la farai!
    Bimbo: Riesco solo a pensare che non c'è nessun Dio. Dio non esiste... Ehi, dove vuoi andare?
    Cameron Poe: A dimostrarti che invece Dio esiste.
  • [Mentre volano sopra Las Vegas] Cameron Poe: Porta giù questa carretta!
    Scalpo: Sta' a sentire, paparino: abbiamo uno stronzo di motore fottuto, zero carburante, e andiamo giù troppo in fretta. È sulla strada che atterro. Chiamalo pure un atterraggio... d'azzardo, ah ah!

Altri progetti[modifica]