Doctor Who (nuova serie) (ottava stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Doctor Who.

Doctor Who (nuova serie), ottava stagione.

Episodio 1, Un respiro profondo[modifica]

  • Sono io Clara… il Dottore. Ti sto telefonando da Trenzalore, prima del cambiamento. Tutto deve ancora succedermi, ma sta arrivando. Oh, sta arrivando! Non ci vorrà molto, la posso sentire. E’ una cosa troppo grande e tu potresti esserne spaventata… ma per quanto tu sia spaventata, Clara, l’uomo che è con te ora… l’uomo con cui spero tu sia… credimi, è più spaventato di qualsiasi cosa tu possa immaginare adesso. E lui ha bisogno di te. […] Clara, per favore… fallo per me. Dagli una mano. Vai… e non aver paura. Sei al sicuro. Addio Clara. Mi manchi. (Dottore)
  • Non riesci a vedermi, vero? Mi guardi ma tu non riesci a vedermi. Hai idea di come sia? Non sono al telefono, sono qui! Sono di fronte a te. Ti prego, cerca… di vedermi. (Dottore)

Episodio 2, All'interno di un Dalek[modifica]

  • Dottore: Clara, io... sono un uomo buono?
    Clara: [...] Non lo so. Ma ci provi ed è questo che conta.

Episodio 3, i robot di Sherwood[modifica]

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 4, Ascolta[modifica]

  • So che hai paura, ma avere paura non è sbagliato. Nessuno ti ha mai detto che la paura è un superpotere? La paura può renderti più veloce, più intelligente, più forte. E un giorno tu tornerai in questo granaio e quel giorno tu avrai ancora molta paura, ma andrà tutto bene… perché se sei saggio e molto forte, la paura non ti rende crudele o codardo. La paura ti rende gentile. Non importa se c'è qualcosa sotto al letto o nel buio; basta che tu sappia che va bene se ne hai paura, quindi ascolta. È importante che ascolti quello che sto per dirti: nella vita avrai sempre paura, anche se la nasconderai. La paura è come una compagna, una compagna fedele che è sempre lì. Però è positivo, perché la paura può farci incontrare, può farci arrivare a casa. La paura ci rende tutti compagni. (Clara)

Episodio 5, Rapina temporale[modifica]

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 6, Il bidello[modifica]

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 7, Uccidere la luna[modifica]

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 8, Una mummia sull'Orient Express[modifica]

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 9, I graffiti di Bristol[modifica]

Aggiungete qualche frase importante dell'episodio

Episodio 10, Nella foresta della notte[modifica]

  • L'uomo ha un superpotere: dimenticare. Se vi ricordaste come ci si sente, allora non vi fareste più la guerra e smettereste di fare i bambini. (Dottore)

Episodio 11, Viaggio nell'aldilà[modifica]

  • Pensi che tenga così poco a te che tradirmi faccia differenza? (Dottore)

Episodio 12, Morte in Paradiso[modifica]

  • Osgood [contando in un attimo i Cyberman comparsi]: Ottantasette, credo. [notando gli sguardi stupiti di Kate e del Dottore] Ossessiva.
    Missy: Novantuno, in verità. Signora del male.
  • Missy: Dì qualcosa di carino!
    Osgood [ultime parole]: Missy, Maestro, o come ti fai chiamare adesso... Ti assicuro che sono molto più utile da viva che da morta.
    Missy: Hai ragione, cara, hai decisamente ragione, ma... che ti avevo detto? Io sono pazza! [Missy disintegra Osgood]
  • Io non sono un uomo buono! E nemmeno un uomo cattivo... Io non sono un eroe, di certo non sono il Presidente, e no: [rivolgendosi a Danny Pink] non sono un ufficiale! Io sono ... un idiota! Con una cabina e con un cacciavite, che passa, dà una mano e impara. (Dottore)
  • Il dolore è un dono. Senza la capacità di soffrire non sentiremmo il male che infliggiamo. (Dottore)
  • Clara: Dottore! Viaggiare con te mi ha fatto sentire speciale. Grazie per questo. Grazie per avermi reso speciale...
    Dottore: Grazie per lo stesso motivo.

Altri progetti[modifica]