Esercito

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Attacco di fanteria prussiana (Carl Röchling)

Citazioni sull'esercito.

  • Anch'io sto pensando di arruolarmi. Entra nell'esercito, gira il mondo, conosci gente interessante, uccidila! (Dylan Dog)
  • Di più del mutuo soccorso le società operaie devono occuparsi di politica, cioè, procurar col tempo di avere un buon governo che non tolga i figli del popolo per il servizio d'una monarchia, ma per quello del proprio Paese.
    Sostituire in poche parole all'esercito permanente, la nazione armata quando sia d'uopo. (Giuseppe Garibaldi)
  • «Gli eserciti permanenti (miles perpetuus) devono col tempo scomparire interamente».
    Essi infatti minacciano incessantemente gli altri Stati con la guerra, dovendo sempre mostrarsi armati a tale scopo, ed eccitano altri Stati a gareggiare vicendevolmente in qualità di armamenti in una corsa senza fine: e siccome per le spese a ciò occorrenti la pace diventa da ultimo ancor più oppressiva che non una breve guerra, così tali eserciti permanenti diventano essi stessi la causa di guerre aggressive condotte per liberarsi di quel peso. (Immanuel Kant)
  • L'esercito è una falce, non uno scalpello. (Attacco al potere)
  • L'esercito, in qualsiasi parte del mondo, è un'istituzione per la difesa interna ed esterna, e deve difendere i cittadini dai soprusi anche all'interno. (Giorgio Perlasca)
  • Nell'esercito si impara in fretta l'arte di attendere. (Lee Child)
  • Ora, non so perché, io nell'esercito ci stavo come un pesce dentro l'acqua. Non è così difficile. Devi solo rifare il letto lindo e pinto, e stare in piedi diritto, e a ogni domanda rispondere sempre: "Sì, sergente istruttore!". (Forrest Gump)
  • Perché non vi siano né l'oppressione del popolo né le inutili guerre, e perché nessuno s'indigni più contro coloro che sembrano essere i colpevoli di tutto ciò, occorrerebbe in realtà ben poco, e precisamente e unicamente che gli uomini capiscano come stanno veramente le cose, e le chiamino con il loro nome; e sappiano che un esercito è uno strumento d'omicidio e che il costruire e comandare un esercito – ovverosia ciò di cui si occupano con tanta disinvoltura i re, gli imperatori, i presidenti – è soltanto una preparazione all'omicidio. (Lev Tolstoj)
  • – Perché sei entrata nell'esercito?
    – Cosa? Beh... Forse perché volevo qualcosa di concreto.
    – Qualcosa di concreto?
    – Come "giustizia", "disciplina" e tutte le cose di cui abbiamo bisogno per andare avanti... (Metal Gear: Ghost Babel)
  • Quando voi fa' la rivoluzione, l'urtima 'osa che devi fa' è mettetti contro l'esercito. (Marco Malvaldi)
  • Quante volte un piccolo esercito ha sconfitto un esercito grande col permesso di Dio, perché Dio sta con i perseveranti! (Corano)
  • Un esercito è chiamato a servire un Paese, non a governarlo. (George Washington)

Niccolò Machiavelli[modifica]

  • Colui che sarà nella guerra più vigilante a osservare i disegni del nemico e più durerà fatica ad esercitare il suo esercito, in minori pericoli incorrerà e più potrà sperare della vittoria.
  • Fa' che i tuoi nemici non sappiano come tu voglia ordinare l'esercito alla zuffa: e in qualunque modo l'ordini, fa' che le prime squadre possano essere ricevute dalle seconde e dalle terze.
  • Le cose nuove e subite sbigottiscono gli eserciti; le cose consuete e lente sono poco stimate da quegli; però farai al tuo esercito praticare e conoscere con piccole zuffe un nemico nuovo, prima che tu venga alla giornata con quello.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]