Eurocomunismo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sull'eurocomunismo e sugli eurocomunisti.

Citazioni[modifica]

  • [Sul rapporto tra Partito Comunista dell'Unione Sovietica e Partito Comunista Italiano] I sovietici non accettavano l'eurocomunismo e l'adesione di fatto all'Alleanza Atlantica e men che meno le due cose insieme. (Bettino Craxi)
  • L'eurocomunismo è un po' come l'araba fenice: che ci sia ciascun lo dice, dove sia nessun lo sa. (Bettino Craxi)
  • La borghesia occidentale non nasconde il suo entusiasmo che ora, oltre ai socialdemocratici e ai fascisti, anche i revisionisti eurocomunisti si sono allineati al loro fianco per attaccare, insieme, con tutte le armi, la rivoluzione, il marxismo-leninismo. (Enver Hoxha)
  • La negazione delle principali leggi obiettive della lotta rivoluzionaria, con il pretesto che esse non sarebbero confermate dalla esperienza del movimento operaio dell'Europa occidentale; la sostituzione di queste leggi obiettive e tratti generali della esperienza rivoluzionaria con le peculiarità locali; i tentativi di disorientare i comunisti e spingerli a integrarsi nel sistema politico del capitalismo moderno: ecco alcune delle basi ideali e degli obiettivi dell'"eurocomunismo". (Todor Živkov)
  • La propaganda borghese ha di recente messo in giro una nuova concezione, pregna di antisovietismo, sotto la denominazione di "eurocomunismo". In ciò è chiara l'aspirazione dei circoli reazionari di elevare un muro tra i partiti fratelli della comunità socialista e quelli dei paesi dell'Europa occidentale, tra i partiti comunisti al potere e quelli che non lo sono. (Todor Živkov)
  • Non pensiamo che l'"eurocomunismo" abbia mai costituito, o debba costituire, un'organizzazione e meno che mai un'organizzazione monolitica. (Aldo Tortorella)
  • Per difendere il sistema capitalista, l'eurocomunismo cerca di erigere davanti alla rivoluzione una barricata di pruni e spine. Ma le fiamme della rivoluzione hanno rovesciato e distrutto non solo simili barricate, ma anche le fortezze erette dalla borghesia. (Enver Hoxha)

Marco Rizzo[modifica]

  • Dove nacque e si radicò l'eurocomunismo, i partiti comunisti sono scomparsi o sono, in ogni caso, in un'enorme difficoltà.
  • L'eurocomunismo, che nella sua variante italica potremmo definire come "berlinguerismo", una degenerazione revisionista e opportunista, basata su stravolgimenti e falsificazioni del pensiero di Gramsci, rinnegando il marxismo-leninismo, ha sancito lo snaturamento del PCI, portandolo prima all'aperto sostegno del governo borghese con l'unità nazionale degli anni '70, poi all'accettazione della NATO e della nascente CEE, alla rottura con il Movimento Comunista Internazionale e, infine, alla sua autodissoluzione.
  • L'eurocomunismo, una delle peggiori forme di revisionismo del XX secolo, anche se consegnato alla pattumiera della storia, ha lasciato comunque una pesante eredità.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]