Fisico

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Fisici)
Jump to navigation Jump to search
Albert Einstein con altri scienziati ed ingegneri

Citazioni sui fisici.

  • I fisici moderni, nel loro sforzo di ridurre la qualità alla quantità, sono arrivati, per una specie di «logica dell'errore», a confondere l'una con l'altra, e per conseguenza ad attribuire la qualità stessa alla loro «materia» in quanto tale, nella quale finiscono così per porre tutta la realtà, o almeno tutto quanto essi sono capaci di riconoscere come tale, il che costituisce il «materialismo» propriamente detto. (René Guenon)
  • I fisici vengono addestrati a studiare un problema prima di arrivare a una decisione. Gli avvocati, i pubblicitari e altri sono addestrati a fare esattamente il contrario: cercare dati per confermare una determinazione che è già stata assunta. (Robert Crease)
  • Il nostro compito non è penetrare l'essenza delle cose, di cui peraltro non conosciamo il significato, ma sviluppare concetti che ci permettano di parlare in modo fruttuoso dei fenomeni naturali. (Niels Bohr)
  • La missione più alta del fisico è dunque la ricerca di queste leggi elementari, le più generali, dalle quali si parte per raggiungere, attraverso semplici deduzioni, la immagine del mondo. (Albert Einstein)
  • – Non mi hai detto perché non credi in Dio.
    – Un fisico non può permettere che i suoi calcoli vengano confusi dalla fede in un creatore soprannaturale.
    – Sembra più un argomento contro i fisici che contro Dio. (La teoria del tutto)
  • Per un fisico non c'è nulla di più gratificante del riuscire a elaborare le cose numericamente, dell'avere la capacità di dire che in un determinato momento la temperatura, la densità e la composizione chimica dell'universo avevano determinati valori. (Steven Weinberg)
  • Sarebbe una brutta cosa essere un atomo in un universo senza fisici e questi sono fatti di atomi. Un fisico è il modo che ha l'atomo di sapere qualche cosa sugli atomi. (George Wald)
  • Se i fisici non fossero stati intrepidi, a qual punto sarebbe la fisica? (Marc Bloch)
  • Un fisico è un matematico con il senso della realtà. (Norman Packard)
  • Un fisico non è uno strano uomo che parla uno strano linguaggio, chiuso in uno strano tempio[1], ma è un uomo che ha la fantasia di un poeta, l'abilità manuale di un meccanico e il rigore di un matematico; egli deve ideare le esperienze, costruire gli apparecchi per eseguirle e conoscere le più astruse teorie matematiche per discutere e vagliare i risultati delle sue esperienze. La vita di un fisico è un seguito di eccitanti avventure e un fisico che scriva la propria ricerca è come un compositore che scriva la propria sinfonia. (Ginestra Giovene)

Note[modifica]

  1. Il laboratorio.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]