Giulio Einaudi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Giulio Einaudi

Giulio Einaudi (1912 – 1999), editore italiano.

Citazioni di Giulio Einaudi[modifica]

  • Il libro - sia esso romanzo saggio o poesia - deve coinvolgere al massimo l'intelligenza e la sensibilità del lettore. Quando in un libro, di poesia o di prosa, una frase, una parola, ti riporta ad altre immagini, ad altri ricordi, provocando circuiti fantastici, allora, solo allora, risplende il valore di un testo. Al pari di un quadro scultura o monumento quel testo ti arricchisce non solo nell'immediato, ma ti muta nell'essenza. (da Frammenti di memoria, Nottetempo, 2009)

Citazioni su Giulio Einaudi[modifica]

È stato indiscutibilmente il migliore editore italiano del Novecento. Ma aveva un carattere impossibile. Certe volte incrociavo Ponchiroli che mi diceva: "Sai è una settimana che Einaudi non mi insulta. Starà male secondo te?". Negli ultimi anni della sua vita la parte affettiva nei suoi confronti divenne molto forte. L'ultima volta che andai a trovarlo a Roma, mi fece vedere la sua biblioteca. Dopo quello che era accaduto, la sua estromissione dalla casa editrice e il commissariamento, aveva ricomprato tutte le prime edizioni che l'Einaudi aveva pubblicato. (Corrado Vivanti)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]