Ignazio Abate

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Ignazio Abate

Ignazio Abate (1986 – vivente), calciatore italiano.

Dall'intervista di Giovan Battista Olivero, «A vita nel Milan. Ora che c'è Pippo è cambiata l'aria», La Gazzetta dello Sport, 23 ottobre 2014, p. 14
  • Lo conosco da anni: Inzaghi è un maniaco, un perfezionista. Lo era da giocatore e lo è da tecnico. Nello spogliatoio si fa rispettare: c'è il momento in cui si lavora, e lì Inzaghi non transige, e il momento in cui si può scherzare. C'è una fiducia corrisposta tra noi e lui. Da tanti anni non si respirava un'aria così a Milanello.
  • Leonardo è stato fondamentale: quell'anno pensavo di fare il ritiro e poi andare via. Mi voleva la Roma. Mi impostò Leonardo da terzino. Lui ha cambiato un pò la mentalità della società puntando sui giovani. Con Allegri all'inizio non giocavo, ma dopo il Real Madrid non sono più uscito. Con lui ho un rapporto di amicizia: è una persona leale, sincera, vera.
  • La mia priorità è il Milan: lo aspetterò finché potrò. Questa è casa mia, anche se so che nel calcio ci si può separare. Io voglio restare e chiudere qui la carriera. Non riesco a vedermi con un'altra maglia addosso, almeno in Italia: al massimo andrei all'estero. Quando arrivo a Milanello mi emoziono ancora.
  • Ho sempre seguito l'esempio di Gattuso. Io ho la stessa mentalità di Rino: dare sempre il massimo per me è la normalità.

Citazioni su Ignazio Abate[modifica]

  • Se Abate fa il terzino del Milan, io posso fare il Papa. (Matteo Salvini)

Altri progetti[modifica]