Italo Cucci

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Italo Cucci

Italo Cucci (1939 – vivente), giornalista e scrittore italiano.

Citazioni di Italo Cucci[modifica]

  • [Su Diego Armando Maradona] Non si scriverà mai abbastanza di questo grande, fascinoso, completo giocatore che ha fatto del calcio una religione, estraendo l'innata ispirazione da uno spirito fanciullesco e da un animalesco istinto che lo vuole amico, suddito e insieme sacerdote di Giove Palla.[1]

Il Blog di Italo Cucci, Italpress[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [...] la Juventus non è solo un club come tanti, è una famiglia il cui umore solidale si estende – a volte con dibattito, spesso con amore – alla squadra.[2]
  • [...] il calcio ti fa gioire un attimo per un nulla gioiosamente confezionato, ti fa rimpiangere per anni le occasioni perdute per non aver tenuto la testa lì, sempre lì, appassionatamente.[3]
  • Il calcio, come i tortellini in brodo, ha una sola versione, il gioco. Tutto il resto è fuffa.[4]
  • Non credevo che si sarebbe arrivati tanto presto a scoprire che il VAR è uno sciocco, dispendioso e pericoloso nemico del calcio.[5]
  • Quando mi chiedono perché io sia così tenacemente votato al Vincere nel calcio ho mille risposte da dare, anche di natura tecnica. Con l'aria che tira ne scelgo una dettata dal mestiere: chi vince appassiona e attrae appassionati. Fa vendere giornali e salire gli ascolti televisivi. Il marketing al potere.[6]
  • Uscire dal campo sconfitti ma a testa alta non è del calcio, è solo allegro masochismo.[6]

Note[modifica]

  1. Da Guerin Sportivo, 2 luglio 1986; citato in Napoli tutti i santi giorni: 365 + 1 motivi per tifare Napoli, Kowalski, p. 54. ISBN 8874963998
  2. Da La Juve festeggia lo scudetto dell'Avvocato, ora Cardiff, 22 maggio 2017.
  3. Da All'Olimpico insolito incrocio di sentimenti, 29 maggio 2017.
  4. Da Il gioco unica versione del calcio, il resto fuffa, 22 agosto 2017.
  5. Da Fermiamo questi apprendisti stregoni, 29 agosto 2017.
  6. a b Da Chi vince appassiona e attrae appassionati, 27 ottobre 2017.

Altri progetti[modifica]