Ivan Zaytsev

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Ivan Zaytsev

Ivan Zaytsev (1988 – vivente), pallavolista italiano.

Citazioni di Ivan Zaytsev[modifica]

  • La soddisfazione è tanta per aver fatto appassionare tanti italiani. In molti non ci conoscevano visto che siamo, come gli altri sport, offuscati dal calcio. Siamo molto contenti di aver fermato quasi un intero Paese a guardare la finale.[1]
  • Faccio attività circa 350 giorni l'anno. Avrò, più o meno, [liberi] 5 giorni alla fine dell'estate e 5 giorni all'inizio dell'estate. (31 marzo 2017)[2]
  • Rispetto logicamente le mie origini, ma mi sento italianissimo al 300%.[2]
  • [Sulle vaccinazioni] Ero consapevole che ci sarebbero stati pareri discordi, ma non sarebbe stato un problema confrontarmi con opinioni differenti: i miei genitori mi hanno abituato a non dare peso alle lodi e ad analizzare invece le critiche. Lavrei fatto anche stavolta, ma nel solco della civiltà.[3]
  • ["C'è una frangia di oltranzisti che ti hanno aggredito verbalmente, e tu come tutta risposta sei diventato testimonial"] È stato bello esprimere un proprio giudizio da genitore e far capire alle persone che non viviamo in una bolla e non viviamo da soli. Abbiamo delle persone intorno, siamo costantemente a contatto con le persone. È anche una forma di rispetto nei confronti della comunità in cui viviamo.[4]
  • I sei avversari mi guardano, e io guardo loro. [...] Io, da solo, e loro, cioè tutti. Ma io ho la palla. Ed è mia. Una battuta come dio comanda, e li anniento. Una battuta come si deve, e li cancello. Una battuta dall'alto dei cieli e non basta un uomo di buona volontà, ma neanche un santo, a salvare la baracca. [...] Li incroci, i loro occhi, anche attraverso la rete. Sostieni lo sguardo, lo restituisci con gli interessi, con gli interessi di uno strozzino. Non servono parole o gesti, non servono neanche slogan e mantra, comandamenti e postulati. Servono solo gli occhi: lo specchio dell'anima, la trama della partita, il film della storia.[5]
  • Mettici vicini: siamo gemelli separati alla nascita! Bumbleebee mi piace, è uno che prova emozioni, il che è strano, essendo un robot. Ha una faccia da buono ed è uno emotivo: questo di sicuro ci accomuna.[6]
  • [«Quando sei un bambino e non hai ancora definito la strada che percorrerai, c'è un cosiddetto messaggero... Nella tua vita il messaggero chi è stato?»] Il messaggero è stato sicuramente mio padre. Mio padre mi ha tra virgolette "obbligato" a seguire le sue orme. L'educazione sovietica prevede che il figlio maschio debba quasi per forza almeno iniziare, almeno partire in ciò che faceva, in ciò che fa il padre.[7]
  • Passo gran parte del mio tempo in palestra e lì vivo le mie emozioni. Cresce la voglia di combattere e non perdere. Ogni volta che entro in un palazzetto è come se fosse una battaglia con me stesso per migliorarmi, alimentato dal mio spirito agonistico.[8]
  • Pensate che nella Fipav manca un ufficio marketing decente. Non c'è chi pensa al merchandising. In tanti mi hanno chiesto dove comprare la maglia azzurra, ma non c'è modo di farlo.[9]
  • Quando smetterò di fare il pallavolista dovrò trovare qualcosa da fare, che mi dia altrettanta soddisfazione e mi faccia dare la stessa dedizione che sto dando alla mia carriera attuale. Ma dovrà essere qualcosa di lontano dal mondo della pallavolo.[6]

Attribuite[modifica]

  • Abbiamo giocato al massimo delle nostre possibilità, ma il Canada aveva tante motivazioni. Biscotto? Come ho detto già prima della partita contro il Canada, noi i biscotti non li facciamo. Al massimo quelli fatti in casa.[10]

Note[modifica]

  1. Citato in Lo schiacciatore della Nazionale è diventato un idolo nel corso delle ultime Olimpiadi, Supereva.it, 9 settembre 2016.
  2. a b Dall'intervista di Alessandro Cattelan nel programma televisivo E poi c'è Cattelan, Sky Sport, 31 marzo 2017. Video disponibile su Youtube.com (min. 4:27 e 8:28).
  3. Dall'intervista di Flavio Vanetti, Gli insulti sul web a Zaytsev: «Ho vaccinato mia figlia, insulti e minacce sui social», Corriere.it, 5 luglio 2018
  4. Dall'intervista di Linus nel programma radiofonico Deejay Chiama Italia, Radio DJ, 14 dicembre 2018. Video disponibile su Youtube.com (min. 0:45).
  5. Citato in Marco Pastonesi, Mia, Rizzoli, 2017. ISBN 978-88-5868-935-6
  6. a b Dall'intervisya di Cristina Piotti, Ivan Zaytsev è il robot Bumblebee: «Siamo gemelli separati alla nascita», Iodonna.it, 20 dicembre 2018.
  7. Dall'intervista di Andrea Zorzi nel programma televisivo Zorro: faccia a faccia, Fox Sport, 24 settembre 2018. Video disponibile su Youtube.com (min. 4:30).
  8. Dall'intervista di Fulvia Degl'Innocenti, Ivan Zaytesev: «Io campione duro in campo; tenero con i figli» , Famiglia Cristiana.it, 6 luglio 2018.
  9. Citato in Zaytsev: "Fermata l'Italia intera per la finale, sarebbe un'occasione da sfruttare", it.Eurosport.com, 9 settembre 2016.
  10. Citato in Accuse e biscotti: Italia-Francia scuote l'Olimpiade, Supereva.it, 16 agosto 2016.

Altri progetti[modifica]