Justice League Unlimited (seconda stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Justice League Unlimited.

Justice League Unlimited, seconda stagione.

Episodio 14, Il gatto e il canarino[modifica]

  • Black Canary: Black Canary.
    Freccia Verde: Freccia Verde. [Si stringono la mano] Ti ho vista in giro.
    Black Canary: Lo so. Ti basta prendere a pugni la sacca o ti va di fare qualche round con me?
    Freccia Verde:...
    Black Canary: Solo come allenamento.
    Freccia Verde: Mi accontento anche di questo.
  • Freccia Verde: Bene, alla fine ho capito, ecco perché sei venuta a cercare me. Non ti serve Freccia Verde – Ti servono i suoi bigliettoni.
    Black Canary: Non è così!
    Freccia Verde: No? E allora dimmi tu – Com'è?
    Black Canary: Pensavo di potermi fidare di te.
  • Black Canary: Vogliamo aiutarti, Ted. Vogliamo portarti via da questo posto.
    Wildcat: Perché? Vi sembra che abbia qualche problema?
    Black Canary: Ce li avrai se non riesci a vedere cosa sei diventato qui! Intrattieni la gente che si diverte a vedere due galli in un pollaio.
    Wildcat: Combattere è il mio mestiere, va bene? È quello che ho sempre fatto meglio, e che continuo a fare meglio – Mi chiamo Wildcat, colui che combatte! Io sono questo.
  • Black Canary: Se usassi i miei poteri per forzarlo, lui poi tornerebbe indietro. Dobbiamo fare in modo che si convinca.
    Freccia Verde: Non vorrai veramente sfidarlo.
    Black Canary: Devo. Sconfiggerlo è l'unico modo per farlo smettere.
    Freccia Verde [prendendo una freccia dalla bisaccia]: Pensavo che stessi recitando, come al solito.
    Black Canary: Che cosa intendi dire, scusa?
    Freccia Verde: Tutto quell'interesse che hai mostrato per me alla Watchtower. Tu hai voluto avvicinarmi solo per venire con te.
    Black Canary: Chi ha detto che fingevo?
    Freccia Verde: Oh no, Ora conosco il tuo gioco.
    Black Canary: No, questo non è un gioco!
    Freccia Verde: Davvero? Allora vieni, dimmelo guardandomi negli occhi. [Black Canary si avicina e lo guarda negli occhi, dalla freccia che ha estratto esce del gas che l'addormenta. Quindi Freccia Verde prende il suo posto nel match contro Wildcat]
  • Black Canary [a Freccia Verde, mentre lo stringe tra le braccia credendo che sia morto dopo il match con Wildcat]: Sai, hai fatto una cosa incredibilmente stupida. Sei un arrogante, ostinato, maschilista e... tanto, tanto dolce [lo bacia] Mi dispiace.
    Freccia Verde: [Riaprendo gli occhi] A me no.

Episodio 15, Legami con il passato[modifica]

  • Flash: Gradirei essere trattato con un po' più di rispetto.
    Enlonged Man: Prova a spiegarmi,io sono qui da più tempo di te e vengo trattato come un novellino.
    Flash: Be', sempre meglio che essere trattato come un poppante! Dopo tutto, io faccio parte dei primi sette! Dimmi la verità Ralph, ti sembro così immaturo?
    [La scena si allarga e li mostra che giocano alla "lotta dei robot"]
    Enlonged Man: No, neanche un po'.
    Flash: Ah! Guarda, ti ho staccato la testa!
    Enlonged Man: Non è giusto però, il verde ha le braccia più lunghe!
    Flash: Non è vero.
  • Big Barda: Non abbiamo bisogno di quei codardi. Ce la caveremo da soli.
    Flash: Sai una cosa, Bertha? Ci sono anch'io!
    Big Barda [prendendolo per la gola]: Barda!
    Flash [soffocando]: E io che cosa ho detto?
  • Virnam Wundebar[con accento tedesco]: Kalibak, Kalibak, Kalibak. Ho usato tutte le punizioni peggiori, ogni tortura che conosco. E ancora ti rifiuti di servire la nobile causa di Virman Wundebar!
    Kalibak: È più nobile la mia ascella di quella causa.
  • Kalibak: Guarda chi si vede! Quel traditore del mio fratellastro, e la sua bestia.
    Big Barda: Verme arrogante! Come osi... [Gli va incontro con l'intento di colpirlo]
    Flash: Volete smetterla? Che cosa avete, dodici anni? Caspita, sono più maturo io di voi.
  • Kalibak: Cavoli, salvato da una femmina!
    Flash [a Big Barda]: Può sempre lasciarti cadere. [Big Barda sta per lasciare la presa] Scherzavo!
  • Martian Manhunter: Flash...
    Flash: Sì, lo so, lo so ... è vero, non ti ho informato. Ma guarda com'è andata a finire. Tu sei stato liberato, si è concluso tutto alla perfezione ... e Kalibak è in un luogo dove nessuno può sfruttare i suoi poteri.
    Martian Manhunter: Non volevo...
    Flash: Sì, è vero! Ho fatto tutto di nascosto, ma sai una cosa? Sarei pronto a rifarlo! Perché hai forse qualcosa da dire?
    Martian Manhunter: Volevo solo chiederti se andava di giovare alla "lotta dei robot". [sorride]
    Flash: I verdi sono i miei! [corre via]
    Martian Manhunter: I verdi li avrei voluti io...

Frasi[modifica]

Sei sempre stata così ottusa o il problema è iniziato con la senilità?(Oberon [Rivolto a Nonna Dolce])

Episodio 16, Giudizio finale[modifica]

  • Mylo: Risolverai il mio problema?
    Doomsday: Sì. Liberami.
    Mylo [libera Doomsday, che sta per ucciderlo]: Che cosa fai?
    Doomsday: Risolvo il tuo problema.
  • Superman. Sono qui per ucciderti. È il momento sbagliato? (Doomsday)
  • Superman: So benissimo chi sei. E non ho intenzione di farti del male.
    Doomsday: Per me tu resti Superman. Io devo ucciderti.
    Superman: Perché?
    Doomsday: Sono stato fatto per questo. Non m'importa perché.
  • Superman [a Batman, preoccupato che possa impazzire e distruggere il mondo]: Be', c'è sempre quella Kryptonite che hai da parte.
    Batman: Non scherzarci sopra! Non oggi! Ti ho appena evitato un colpo mortale.

Episodio 17, Task Force X (Task Force X)[modifica]

  • Deadshot: Qual è l'obiettivo?
    Colonnello Flag: Il quartier generale della Justice League.
    Deadshot: Ho sempre voluto morire per il mio paese.
  • Colonnello Flag: Superman ti sorprende, tu cosa fai?
    Plastique: Prima o dopo essermi cambiata i pantaloncini?
  • Plastique: Chiedi a Boomerang perché è scattato il metal detector.
    Capitan Boomerang: Avevo in tasca 75 cent, perché avrei dovuto buttarli via?
  • [Deadshot e Plastique sono sull'elevatore, Lanterna Verde lo blocca con l'anello]
    Lanterna Verde: Salve.
    Deadshot: Come va?
    [Si guardano in silenzio, poi Deadshot decide di fare uno scherzo a Plastique]
    Deadshot: Uh, mi scusi, Mr. Lanterna? Ormai son sei mesi che mia moglie mi segue per avere l'autografo di Supergirl, lei non sa a quale piano si trova?
    Lanterna Verde [annoiato]: Non l'ho vista. [lascia andare l'elevatore]
    Deadshot: Okay, grazie comunque.
    Plastique: Sei un uomo molto cattivo.
    Deadshot: Non dirmi che questo non ti piace.
  • Boomerang [dopo che Flag ha deciso di attendere il resto del gruppo] Sei fuori di testa? Dobbiamo andarcene subito! [Flag lo guarda storto] Ehm... qualcuno ha detto 'dobbiamo andarcene'? Possiamo anche aspettare.
  • Martian Manhunter: Lo vuoi capire che non possiamo più fidarci di lui?
    Lanterna Verde: J'onn, non possiamo più fidarci di nessuno, ormai.

Episodio 18, Verso il caos[modifica]

  • Zatanna [parlando al contrario]: !edA'lled onort lus edeis tsuaF !otudrep ottut È[1]
  • [Dei demoni stanno attaccando Shayera; uno di loro le afferra un'ala e si allontanano tutti spaventati]
    Shayera: Esatto! Proprio così. Come vedete sono un angelo! Potete sfogarvi con me quanto vi pare, ma non vi conviene provarci con il Capo! [indicando in alto]
    [I demoni si allontanano]
    Shayera: Se sono tutti così [cioè così studpidi]sarà un giochetto da ragazzi!
  • [Wonder Woman aver preso demone Abenazar col lazo costretto a rivelarela verità su dove si trova Felix Faust]
    Shayera: Come ci riuscita?
    Wonder Woman: Con il lazo magico. Che tene pare?
    Shayera: Se non vuoi dirmi la verità fa come vuoi!
  • Ad ogni modo, mi sento in paradiso. In senso figurato ovviamente! (Felix Faust, riferendosi al trovarsi nella biblioteca di Ade)
  • Wonder Woman: Tutto bene Alata?
    Shayera: Abbastanza. Non pensavo di avere bisogno di un giubbotto quaggiù. Tu non senti freddo così scoperta?
    Wonder Woman: No. Per niente!
    Shayera [sarcastica]: Non ho più domande! La principessa non ha mai freddo. La principessa non soffre mai! Nemmeno il caldo dentro il fuoco di Tartaro!
    Wonder Woman: Certo che soffro il caldo!
    Shayera: Ma dai! Tu sei perfetta! Non mi sorprenderei se mi dicessi che ... [Il dialogo viene interrotto dall'urlo di Ade]
  • E io posso colpire più forte! (Wonder Woman, [Scagliandosi contro Faust con la mazza di Alata dopo che lo stregone lo ha imprigionato])
  • Wonder Woman: E noi due? Siamo amiche?
    Shayera: Come lo sono l'olio e l'aceto. Possiamo interagire, ma senza mescolarci.
    Wonder Woman: Mi sembra giusto!

Episodio 19, Nuove coppie[modifica]

  • [Freccia Verde e Black Canary si gettano all'inseguimento di Mandragola dopo aver preso la chiave che Question teneva come indizio ed intimano a lui e Huntress di rimanere lì, appena sono andati Huntress tira un pugno alla spalla di Question]
    Question: Aow! Questo per cos'era?
    Huntress: Tutte quelle cosa del folle uomo del mistero, e non riesci neanche a nascondere un indizio senza essere visto?
    Question: La chiave non era un indizio. Era mia. Invece, questa lista di container navali in arrivo che ho preso mentre tu li distraevi: questa è l'indizio.
  • Huntress: Sei molto più sveglio di quello che dicono.
    Question: Abbastanza sveglio da capire che tu non sai nulla del Cadmus.
    Huntress: ...Mi serviva il tuo aiuto.
    [Question mostra di conoscere la vera identità di Huntress e la storia di come Mandragola abbia ucciso la sua famiglia]
    Huntress: Se sai tutto questo allora provabilmente sai anche cosa ha intenzione di fargli quando catturerò Mandragola. Allora perché mi hai aiutata?
    Question: Questa... è una bella domanda.
  • Question: Ci stanno seguendo.
    Huntress: Seminali!
    Question: Come i bagagli all'aereoporto dolcezza.
  • Vuoi assaggiare un pezzo di me, biondina? Prendimi! (Huntress, parlando a Black Canary; subito dopo preme sull'acceleratore dell'auto)
  • [Black Canary e Freccia Verde guidano sui binari di un treno]
    Freccia Verde: S-Siamo g-già morti?
    Black Canary: No.
    Freccia Verde: S-Siamo g-già morti?
    Black Canary: Senti, quando moriremo ti prometto che ti avvertirò!
  • [Question e Huntress guidano sui binari e il treno gli viene incontro]
    Huntress: Treno...!
    Question: L'ho visto!
    Huntress: Treno!
    Question: L'ho visto!
  • Black Canary: Non posso crederci. [Colpisce Freccia Verde] Avevo ricostruito quella moto con le mie mani!
    Freccia Verde: Hai assolutamente ragione. Scusa se ho salvato le nostre vite.
    Black Canary: Rhhgghhr [si allontana]
    Freccia Verde: E J'onn dice che è Huntress quella instabile.
  • Huntress: Perché hai affrontato tanti pericoli per aiutarmi? Perché rischiare la tua vita per me?
    Question: Perché... [volta la faccia dall'altro lato] Mi piaci.
    [Huntress da un lungo bacio a Question dopodiché lo prende per la cravatta e lo trascina via]
    Question: Dove stiamo andando?
    Huntress: Non fare troppe domande.
    Black Canary: Mi dispiace, ma... eww!

Episodio 20, Lo scontro[modifica]

  • Batman: J'onn, siamo nei guai!
    Martian Manhunter: Stai chiedendo aiuto?
    Batman: Sì!
    Martian Manhunter: Tu non chiedi mai aiuto!
    Batman: Mandaci i rinforzi e basta!
  • [Batman e Superman parlano del combattere i supercriminali]
    Batman: Non ti pare di essere un po' troppo duro con il Boy Scout?
    Superman: Credevo di essere io il Boy Scout.
    Batman: Anche io finche non ho incontrato Capitan Marvel!
  • Superman: Li hai letti i giornali oggi?
    Capitan Marvel: Solo la pagina dei fumetti!
  • Superman: Perché difendete tutti Capitan Marvel?
    Batman: A noi piace quel tipo. È così... allegro.

Episodio 21, Rivali in amore[modifica]

  • Lanterna Verde: Perché l'hai fatto?
    Martian Manhunter: Vixen non ha svolto molte missioni nello spazio, ho pensato fosse una buona esperienza per lei.
    Lanterna Verde: Sai a cosa mi riferivo. Mandare la mia ex e la mia ragazza nella stessa missione.
    Martian Manhunter: Probabilmente ti verrà difficile da credere, ma non tengo in considerazione la tua vita sentimentale quando prendo le decisioni di comando.
  • Vixen: Ti sei mai fermato a guardare quello a cui spari?
    Vigilante: No – a essere onesti mi basta sparargli.
  • Parah Dul: Davvero pensavi di passarla liscia dopo aver tradito tutto l'impero Thanaghariano?
    Vigilante: Questa poi. Pensavo fossimo noi quelli che ha tradito.
    Vixen: Sembra quasi che tradisca chiunque, cowboy.
  • Vigilante: Ehi Vix, si suppone che questo sia il tuo territorio, no? Usa qualcuno dei tuoi trucchi animali e renditi utile.
    Vixen: Cosa ti fa pensare che io conosca tutto della giungla? Vivo in un loft a Chelsea!
  • Shayera: Non ho intenzione di discutere con voi. Siete mia responsabilità, è necessario...
    Vigilante: Cosa, fidarci di te? Mi sembra abbiamo già avuto prova di non potere.
    Vixen: Vig, non possiamo farlo ora – lei è il leader della missione.
    Vigilante: È una Thanaghariana! Non so cosa hai fatto tu durante l'invasione...
    Vixen: Li ho combattuti.
    Vigilante: Be', anch'io, ho fatto del mio meglio! Ma i falchi mi presero, mi rinchiusero in una cella minuscola, mi umiliarono – il tuo popolo, Alata!

Episodio 22, Questioni autorevoli[modifica]

  • Tu sei disegnata nel mio eccentrico Karma. (Question, rivolto ad Huntress)
  • Huntress: Hai preso quello per cui sei venuto?
    Question: Credo di sì.
    Huntress: [con voce suadente] Allora possiamo prenderci il resto della serata totalmente libera...
    Question: Ci sono tre Tetrabytes di dati qui. Sarò impegnato per giorni.
    [Huntress, offesa, toglie l'Hard Drive dalle mani di Question]
    Question: Uhm... Cena e film va bene?
    Huntress: È un inizio. [mettendosi l'Hard Drive nella cintura]
  • Superman: Non colpiremo mai il governo!
    Question: Nemmeno se Luthor è a capo di quel governo?
  • Question: Voglio mettere in chiaro una cosa, Luthor. Anche se il mio disgusto per lei come essere umano è indefinibile, quello che sto per fare non è personale.
    Lex Luthor: Che cosa stai blaterando?
    Question: Tutto ciò che esiste ha un carattere specifico. Ogni entità esiste come qualcosa in particolare, e ha caratteristiche che la rendono quello che è. A è A, e non importa ciò che egli chiama a casa, Luthor è Luthor.
  • Question: Se devo salvare il mondo, la sua esistenza deve finire prima delle elezioni.
    Luthor [impassibile]: Stai per uccidermi perché Superman non può.
    Question: Sono un ben noto picchiatello. La reputazione della Justice League sopravviverà alle mie azioni, e l'eredità di Superman rimarrà intatta.
  • [Durante la battaglia ha rivelato la sua super-forza per battere Question]
    Luthor: Presidente? Sciocco uomo senza volto. La mia campagna è una farsa – una piccola parte di un sistema molto più grande. Presidente? Hai qualche idea di a quanta potenza avrei dovuto rinunciare per essere presidente? È vero, bluff cospirazionista. Ho speso 75 milioni di dollari in una campagna presidenziale falsa. Tutti solo per levare di torno Superman.
  • Superman: Come può lavorare per queste persone? Sa chi sono?
    Professor Hamilton: Intermediari del potere, politici, criminali, e Black Ops mercenari con una sola cosa in comune: sono l'ultima speranza dell'umanità contro la tua razza.
    Superman: Di cosa sta parlando? L'umanità non ha bisogno di protezione da noi.
    Professor Hamilton: Ho voluto crederlo. Ho pensato che fossi un angelo custode venuto a rispondere alle nostre preghiere. Ma anche Lucifero era un angelo, no?
  • Professor Hamilton: L hai dimenticato – sono stato vicino a subire la tua ira, quando hai portato Supergirl ai Laboratori STAR per le cure mediche. So di cosa sei capace.
    Superman: È di questo che si tratta? Un po' spaventato e ci ha tradito? Hai rubato il DNA di Kara! Violato la sua fiducia! La mia fiducia!
    Professor Hamilton: L'uovo o la gallina, Superman?
  • Dr. Moon: Questo non deve continuare. Posso far smettere le visioni in qualsiasi momento. Hai rubato i file dal nostro computer. Dimmi solo quello che hai scoperto.
    Question [chiacchiere a vuoto sui vari complotti]: Il topico da applicare non serve a prevenire la carie. Ma a far individuare i denti da satellite.
    Dr. Moon: Dimmi quello che sai.
    Question: Anche Le punte di plastica alle estremità dei lacci sono complotti. Il loro vero scopo è sinistro!
    Dr. Moon [infastidito]: Dimmi quello che sai.
    Question: Esiste una bacchetta magica! È stata forgiata da mistici Illuminati per impedirci di scoprire la verità.
  • [Superman fa irruzione nel laboratorio del Dr.Moon e questi gli punta contro una pistola]
    Superman: Non essere stupido – gettala.
    [Il Dr.Moon getta la pistola]
    Huntress: Scusa, ma non basta! [Stende il Dr.Moon e gli punta contro la sua balestra]
    Superman: Huntress!
    Huntress [Abbassa l'arma]: Sì. Okay.
  • Huntress: Reggiti a me. Ce ne stiamo andando fuori di qui.
    Question: [indebolito, stordito e balbettante] Messaggi segreti ... codificati in catene di amminoacidi nelle colazioni gratuite dei carb-bar...
    Huntress: Coraggio, piccolo. Va tutto bene adesso.

Episodio 23, Punto critico[modifica]

  • [Capitan Atom sta cercando di impedire a Superman e Huntress di salvatare Question]
    Superman: Questo è ridicolo. Se non vuoi aiutarci, vattene e basta.
    Capitan Atom: Non è una mia scelta, Superman. Ho i miei ordini, legali e corretti.
    Huntress: Superman ti ha appena detto di farti da parte.
    Capitan Atom: L'ho sentito, signora. Non accadrà. [Superman fa per spostare Capitan Atom, gli dà un pugno facendogli attraversare tutta la stanza]
  • Superman: Hai combattuto bene. Ora sta giù.
    Capitan Atom: Sai che non posso farlo.
  • Non toccatelo! Lui sta con la Justice League. (Superman, ai dottori di Cadmus, avvicinatisi per accertarsi delle condizioni di Capitan Atom)
  • [Huntress rimuove la maschera di Question, rivelando il suo vero - sebbene malconcio - volto]
    Question: Avevi ragione. Io sono il ragazzo più brutto di tutti i tempi.
    Huntress: Non ai miei occhi. [Si baciano, Huntress spegne le luci]
  • Superman: Che cosa è successo, l'interrogatorio? Come ha fatto Cadmus a catturarti?
    Question: Sono andato a uccidere Luthor in modo che non potesse.
    Superman: Non è così che agiamo noi.
    Question: E come agiamo, Superman? La tua controparte ha ucciso Luthor, questo Luthor sta tramando per farvi infuriare...
    Superman: Dobbiamo fare un lavoro pulito.
    Question: ...Rovinare la tua reputazione, aizzare i vostri amici e compagni contro di voi, la corsa agli armamenti di superpoteri – ma non puoi soccombere.
    Superman: Posso chiudere Cadmus senza uccidere Luthor.
    Question: Buona fortuna, allora. Se hai torto, non è come se fosse la fine del mondo – giusto?
  • Superman: Ti sembro Batman per caso?
    Flash: In realtà, ogni tanto sì. Soprattutto quando siamo tutti così agitati.

Episodio 24, Panico nei cieli[modifica]

  • La noia è la mia Kryptonite... Ok, la Kryptonite è la mia Kryptonite, ma sai cosa intendevo. (Galatea)
  • [Galatea sta per partire per la sua missione ma si ferma sulla porta]
    Professor Hamilton: Cosa c'è?
    Galatea: Niente. [Torna indietro e lo abbraccia] Addio, papà.
  • Superman: Che cosa abbiamo fatto?
    Martian Manhunter: Non abbiamo fatto nulla. Una forza esterna ha preso il controllo del generatore di binari di fusione. Chi c'è dietro è il responsabile della distruzione di Cadmus. Non siamo noi.
    Superman: Vallo a dire a tutte quelle persone in New Mexico. Sono terrorizzate da noi. E anche il governo.
    Lanterna Verde: Non possiamo permettere che ci impediscano di fare il nostro lavoro. Noi non siamo qui per essere amati. Siamo qui per rendere il mondo un luogo più sicuro.
    Superman: Come abbiamo fatto fino ad oggi?
  • Batman: Tu vuoi che io faccia cosa?!
    Wonder Woman: Consegnarti in custodia al governo degli Stati Uniti, insieme al resto di noi.
    Flash: Sì, ha senso, va bene.
    Superman: Ci incontrerai alle coordinate che ti ho inviato prima. Dovremmo andare tutti insieme.
    Batman: Questo è il piano più stupido che abbia mai sentito. Se ti senti in colpa, riabilita il tuo nome. Non stare in disparte in attesa che sia qualcun altro a farlo.
    Wonder Woman: Abbiamo già votato. Cinque a favore.
    Flash: Sei.
    Wonder Woman: Devi venire con noi, Bruce.
    Batman: Io non devo fare niente. Sono un membro part-time, ricordi? [Riattacca]
    Wonder Woman: L'ha presa molto meglio di quanto mi aspettassi.
  • Ufficiale [ai membri fondatori della Lega]: Dov'è Batman?
    Flash: È in ritardo. La Batmobile ha perso una ruota. Il Joker è scappato. [un soldato gli puna un'arma] Questo è quello che ho sentito.
  • Supergirl: Sono preoccupata per loro, Acciaio. Sono preoccupata per mio cugino.
    Acciaio: Non esserlo. Tutti nella Lega fanno un buon lavoro, ma quei sette? Sono i migliori in assoluto. Non perché sono i più potenti – non lo sono. Non tutti. E non solo perché sono stati i primi. Ma perché sono speciali. L'hanno dimostrato più e più volte. Hanno fatto scelte difficili, hanno dato l'esempio. Fanno ciò che è giusto, non ciò che è più facile. E arrivano sempre in cima. Se la caveranno, Kara. Lo faremo tutti.
  • Batman: Quando tu e Atom avete lavorato insieme per fermare il primo Amazo, ti ha mostrato i progetti dettagliati. E ho il sospetto che tu abbia una memoria fotografica.
    Lex Luthor: Sono troppo modesto per vantarmi.
  • Lex Luthor: Credevi davvero di potermi fermare tutta da sola?
    Amanda Waller: In realtà, sì. Ma sulla possibilità di scontro potrei aver sbagliato... [I membri fondatori della Lega entrano attraverso la finestra]
    Flash: Ta-dah!
    Superman: È finita, Lex.
    Lex Luthor: Non finché... [Lex urla all'improvviso in agonia; viticci e componenti metallici emergono da lui, sul suo petto compare un simbolo familiare kryptoniano - insieme a un teschio come volto]
    Brainiac: Speravo di rimanere nascosto, fino a quando avrei potuto installarmi nell'androide. Ma hai forzato la mano.
    Superman: Brainiac!

Episodio 25, Caduta libera[modifica]

  • [Dopo che Brainiac ha rivelato sé stesso all'interno di Lex Luthor]
    Flash: Ragazzi, quel tipo è messo molto male
    Lex Luthor: Io non capisco che cosa mi stia succedendo!
    Brainiac: Sei sotto il mio controllo. Sono anni che mi nascondo dentro di te, Lex Luthor. Ho influenzato tutte le scelte che hai fatto, e adesso siamo arrivati a questo punto. Non ricordi che ti ho rapito proprio qui, in questo posto?
    [Flashback ]
    Lex Luthor: Sì... Mi hai costretto a costruirti un nuovo corpo.
    Brainiac: Kal-El ha distrutto quel corpo e mi ha rovinato i piani. Comunque, ne ho sempre uno di riserva. Rifletti: Non avresti potuto sopravvivere dopo lo scontro che abbiamo avuto, a meno che...
    Lex Luthor: A meno che... non fossi stato tu a volermi vivo?!
    Brainiac: Quel raggio ha sparato il nanocarico della copia microscopica-olistica del mio programma direttamente dentro di te. Da allora sono diventato più forte, e ho protetto il tuo corpo nell'attesa di trasferirmi in qualcosa di più adatto a me.
    Lex Luthor: Sei stato tu a guarirmi dal cancro ... a darmi i super-poteri!
    Brainiac: Il tuo guscio ha una struttura proteica che non bastava alle mie esigenze. Erano necessari dei ritocchi.
    Flash: Mi spaice interrompere questa bellissima conversazione, ma è giunto il momento di andare in prigione.
    Amanda Waller: Sono d'accordo con te. [spara a Brainiac/Luthor]
  • Lex Luthor: Dove diavolo siamo finiti?
    Brainiac: A diversi chilometri dal punto dove ci cerca dove la Justice League. Devo riparare i sistemi che sono stati danneggiati.
    Lex Luthor: E io che cosa centro con questa storia?
    Brainiac: Strano che non l'abbia capito! Registrerò le tue informazioni, e poi distruggerò l'originale.
    Lex Luthor: [Ride]
    Brainiac: La mia missione ti diverte? Fammi capire.
    Lex Luthor: Ammettiamo che tu ci riesca. Assorbirai le informazioni della Terra e poi distruggi il pianeta. E poi che fai?
    Brainiac: Ripeto la stessa produra nell' universo, finché non ho inglobato tutte le conoscenze che ci sono e poi distruggo il Creato.
    Lex Luthor: E dopo?
    Brainiac: Poi il mio programma è completo. Le mie funzioni finiscono qui.
    Lex Luthor: Se ti impossesserai di tutte le conoscenze sarai come Dio!
    Brainiac: Il programma sarà completato e sarà la fine di tutto.
    Lex Luthor: E se invece fosse soltanto l'inizio? Potrebbe essserci uno scopo nel fatto che riesci a completare il tuo programma!
    Brainiac: È alquanto improbabile che l'inferiorità del tuo intelletto umano abbia qualcosa da offrirmi.
    Lex Luthor: Siamo diventati così intimi che sorvolerò sull'insulto, ma voglio offrirti l'unica cosa che ti è sempre mancata e che io, invece, ho in grande abbondanza.
    Brainiac: E sarebbe?
    Lex Luthor: La fantasia, mio caro! Ho una proposta da farti, socio.
  • Flash: Non c'è traccia di Brainiac.
    Lanterna Verde: Nemmeno il mio anello riesce a trovarlo.
    Shayera: Quindi è danneggiato e indebolito. Avrà bisogno di ripararsi.
    Wonder Woman: Potrebbe scaricare Luthor e trovarsi un altro corpo.
    Superman: No. Lui sta puntando a più alto livello di tecnologia.
    Martian Manhunter: Più della LexCorp? Allora andrà alla STAR.
    Amanda Waller: Andrà alla Cadmus.
    Shayera: Lì fanno tecnologia no? Che cosa c'é di più avanzato in questo campo?
    Batman: Il Cuore Scuro. [alla Waller] L'abbiamo distrutto, ma i vostri uomini confiscato i resti.
    Amanda Waller: Non siamo mai stati in grado di rimetterli in funzione.
    Batman: Vogliamo scommettere che Brainiac ne è capace?
  • [Brainiac assorbe un drone del Cuore Scuro]
    Lex Luthor: Brainiac?
    Brainiac: Ho aggiunto questa tecnologia al mio database. I nano-assemblatori rispondono alle mie routine di comando. Basta un pensiero perché convertano ogni materia prima in ciò che voglio!
    Lex Luthor: Bene. Allora possiamo iniziare. Quindi ti faccio vedere ...
    Brainiac: Dall'incontro con Darkseid ho imparato che non ci si può fidare degli esseri organici.
    Lex Luthor: Non posso che essere d'accordo. Ma se noi siamo una cosa sola allora non dovremmo avere problemi di fiducia, ti pare?
    Brainiac: È vero.
    [Brainiac prende il controllo di più droni. La loro materia si estende su di lui e Luthor, e li fonde in un unico essere - Brainthor]
    Brainthor[con la voce di Brainiac]: Siamo una cosa sola. Uno dentro l'altro. Adesso possiamo costruire una macchina che ci consentirà di assorbire in un colpo solo tutte le informazioni della Terra. [voce di Luthor]E dopo?[Voce di Brainiac]Ci sono la galassia e il resto dell'universo.[Voce di Luthor] Ho capito. Ricostruiremo l'universo!
  • Superman: Lo so che sei lì dentro, Lex. Fermalo!
    Brainthor: Hai ragione. Infatti ci sono... e mi piace davvero molto, credimi! Sto per avere tutto ciò che ho sempre desiderato: potere, sapienza illimitata e l'immortalità!
    Superman: E per questo devi distruggere la Terra?!
    Brainthor:Spesso negli affari, Superman, bisogna rinunciare a qualcosa!
    Shayera [parte alla carica]: Basta chiacchere, attacchiamo!
  • Abbiamo perso la loro fiducia! La gente ha paura di noi! Il potere logora, dopotutto. E chi ha più potere di Superman? (Brainiac-Lord Superman)
  • Secondo te è rimasta anche solo una persona sulla Terra o su Thanagar che non ci disprezzi?! (Brainiac-Lord Alata, attaccando Shayera)
  • Abbiamo amato la traditrice! L'abbiamo amata e l'abbiamo persa – per sempre! (Brainiac-Lord Lanterna Verde, attaccando Lanterna Verde)
  • Brainiac-Lord Flash [attaccando Flash]: Fannuloni! Bambini! Pagliacci! Non c'è posto per noi tra tra i super eroi più grandi del mondo!
    Flash: Lo dici tu! Io ho un posto al tavolo della conferenza e voglio lasciarci il mio segno! [perfora il duplicato con un pugno e vibrando a grande velocità lo distrugge]
  • Superman [combattendo una copia Justice Lord di sé stesso]: Io non sono come te! Non sono per niente come te!
    Brainiac-Lord Superman [si trasforma in Lex Luthor]: Questa è la parte in cui devi uccidermi, giusto? [Superman esita] Su, coraggio. Usa la tua super vista. Sai perfettamente di volerlo fare.
  • Shayera [dopo che Lanterna Verde ha distrutto una copia della Justice Lord Alata]: Stavi provando troppo piacere, caro.
    Lanterna Verde: Così mi sono sfogato. Ma mi ha spezzato il cuore.
    Shayera [decapita la copia del Justice Lord Lanterna Verde]: La cosa è reciproca te lo assicuro.
  • Brainthor [a Flash, l'ultimo eroe rimasto in piedi con la voce di Luthor]: A quanto pare Question avesse ragione. Prima eliminerò te e poi arriverà Armaggedon, puntuale come un orologio.
    Flash: No! [si libera e si alza in piedi]
    Brainthor [voce di Brainiac]: Hai forse intenzione di batterti, ragazzo?
    [pausa, Flash scappa nella direzione opposta. Brainthor inizia la ricostruzione della sua torre, quando Flash arriva dall'altra parte del pianeta e gli dà un pugno]
  • [Dopo essersi mosso più velocemente di quanto avesse mai fatto prima, e strappato letteralmente Brainiac dal corpo di Luthor, Flash scompare]
    Lex Luthor [ride]: L'avreste mai detto, eh? L'ho steso per sempre! [Alza lo sguardo per vedere Superman, arrabbiato, che incombe su di lui] Lo sai prima credo di essermi sbagliato. Penso che sia questa la parte in cui mi devi uccidere. [Superman afferra per il collo Lex con rabbia]
    Superman: Non sono stato io ad uccidere il presidente Luthor. Mi piacerebbe tanto poter dire il contrario, ma non è così.
  • Shayera [trova la dimensione in cui Flash è svanito]: FLASH!
    Flash: Shayera? Sapessi che bello! Sento la forza ... la Forza della Velocità ... Mi sta richiamando a casa... Adesso devo andare...
    Shayera: No, Wally! Prendimi la mano!
    Lanterna Verde: Ci sono anch'io, Wally!
    Superman: Ci siamo tutti!
    [Tutti i membri della Lega si stringono la mano e cercano di staccare Flash dalla Forza della Velocità, anche Batman]
    Lanterna Verde: Devi tornare da noi!
    [Flash è finalmente tirato fuori dalla Forza della Velocità]
    Flash: Non potrò mai essere così veloce. Se ci riprovo, non riuscirei a tornere indietro.
  • Superman: Questa è il discorso più difficle della mia vita... sono colpevole. Siamo tutti colpevoli. Del peccato di arroganza. Avevamo le migliori intenzioni, ad essere custodi della Terra, per mantenerla al sicuro, ma non ci siamo riusciti. Abbiamo guardato il mondo dall'alto della nostra torre nel cielo, e lasciato che il nostro potere e la responsabilità ci separassero dalla gente stessa che avremmo dovuto proteggere. Nessuno dovrebbe avere paura di noi. Per tale motivo, disattiveremo la Torre di Controllo. L'arma energetica, lassù è già disattiva, stiamo per distruggere anche la stazione.
    Folla: [mormorii di incredulità]
    Superman: C'è di più. Vogliamo ringraziare i membri della Justice League per il loro servizio coraggioso, ma in futuro, agiremo tutti come agenti indipendenti. Non saremo più un esercito. A partire da ora, siamo sciolgo la Justice League. Questa è la fine. [I membri fondatori iniziano a camminare fuori dalla scena, ma vengono interrotti da Freccia Verde]
    Freccia Verde: Chi lo dice? Vi ricordate quello che abbiamo fatto ieri? Abbiamo salvato il mondo. Di nuovo. Non credete che abbia un valore? Bene, ripensaci, amico! La Justice League va avanti, con o senza di voi. Sentite, nessuno può mettere in dubbio il vostro servizio o l'impegno che avete messo per migliorare le cose. Se volete smettere, perché pensate di aver già fatto la vostra parte, va bene. Vi faremo una parata. Ma se volete uscirne perché pensate sia più facile continuare la lotta da soli, allora non siete gli eroi che tutti pensano che foste. Il mondo ha bisogno della Justice League, e la Justice League ha bisogno di voi, Superman!
  • Batman: Quis custodiet ipsos custodes?
    Freccia Verde: Chi controlla i controllori? Dovremmo ricordarlo.
  • [Uffici del Daily Planet; notte - Lois sta lavorando]
    Clark Kent: Lavori fino a tardi?
    Lois Lane: Ehi, Smallville. Ho finito il mio pezzo sulla Justice League. Quante "l" in "ambivalente"?
    Clark Kent: Una – perché ti occupi di tutto questo, Lois?
    Lois Lane: È stata dura per la Justice League, come per chiunque – soprattutto per Superman. Ma questo solo perché si è sempre impostato un livello troppo elevato. Voglio dargli una pausa – In fondo è umano ... sai cosa voglio dire.
    Clark Kent [sorride]: Sì – lo so.

[modifica]

  • Terry: Perché mi hai fatto questo, Bruce?!
    Bruce: L'unica cosa che conta è la nostra missione. Dovresti saperlo.
    Terry: Che cosa mi dici degli altri? Dick, Barbara, Tim, Selina ... Ti volevano bene, ma hanno deciso di abbandonarti tutti! Ti sei chiesto come mai?
    Bruce: No, neanche per un secondo. Se ne sono andati perché nessuno aveva capito lo scopo della missione.
  • [Ace si trova su un'altalena nel bel mezzo del suo castello fantasy]
    Ace: Ciao Batman.
    Batman: Ciao Ace.
    Ace: Ti è piaciuto giocare con la mia Banda della Scala Reale?
    Batman: Non così tanto, temo.
    Ace: Già. Non sono per nienete simpatici. Gli ho dato un sacco di poteri poteri e non si degnano nemmeno di giocare con me.
    Batman: Davvero? Chissà perché?
    Ace: Quando ero piccola, Cadmus[2] mi faceva giocarea qualcosa di diverso, ma nemmeno con lui mi divertivo. Mi legava a una sua macchina, mi metteva dei fili in testa e mi chiedeva: "Sei capace di spostare questo oggetto con la tua mente?" [Telecineticamente sradica un albero] "Certo, lo posso fare!" Ma lui non stava giocando. [si ferma il vento] Mi stava allenando. Mi voleva trasformare in mi stavano trasformando in "un'arma per la giustizia", così diceva! Lui ha ottenuto la sua arma, ma mi ha anche cancellato per sempre l'infanzia!
    Batman: So che cosa significa.
    Ace: Tu mi capisci, vero? Non c'è bisogno che tu risponda. Ti ho letto nella mente. So che non hai intenzione di usare l'arma della signora Waller su di me.
    Batman: Non posso [buttavia l'arma] come vedi.
    Ace: Cercherai di convicnermi a rimettere a posto la realtà che ho modificato, prima che io muoia?.
    Batman: Sì.
    Ace: Mi rimane poco da vivere.
    Batman: Sì ... e mi dispiace.
    Ace [con le lacrime agli occhi]: Puoi restarmi vicino? Ho paura.
    [Batman si siede sull'altalena accanto a lei. Ace gli offre la sua mano e lui la prende.]
    [Nella scena successiva tutte le illusioni di Ace cominciano a svanire intorno alla Justice League e ad Amanda Waller. Per ultimo svanisce il castello, e si vede Batman avvicinarsi col corpo di Ace in braccio] Amanda Waller (narratrice): E rimase con lei finché non venne la sua ora!
  • Amanda Waller: Prima che tu nascessi io e Batman eravamo nemici. La sua Justice League formava l'esercito più potente del mondo, e come ben sai ero a capo del progetto Cadmus. Ma negli anni anni ho imparato a rispettare Batman, perfino a fidarmi.
    Terry: Il lavoro sporco qualcuno dove pur farlo, no?
    Amanda Waller:Lo sai che sono stata il tramite del governo con la Justice League? Ho conosciuto un sacco di persone straordinarie, ma nessuna di loro uguagliava Batman.Terry:[Sarcastico] È chiaro. Chi potrebbe? Amanda Waller: Non è come pensi!
  • Guarda quante medicine. Questa è la pillola per la pressione. Questa per quell'accidenti di diabete ... Quest'altra ancora per la funzione pituitaria. E questa non so nemmeno a cosa serva... Ah sì! Per l'Alzheimer. (Amanda Waller)
  • È stato abbastanza facile ottenere il DNA di Bruce. C'è n'erano tracce ovunque in città. Ma ero lontana dall'obbiettivo. (Amanda Waller)
  • Ma quando si tenta di riprodurre Batman, la genetica c'entra soltanto in parte.[Si volta verso Terry che si inquieta] Ci vuole anche una disgrazia!
    [un flashback mostra un giovane Terry lasciare un cinema con i suoi genitori dopo aver visto Il Fantasma Grigio, mentre la Waller narra] Se conosci questa storia fermami. Hai otto anni, i tuoi genitori ti hanno accompagnato a vedere un film d'azione. è una bella serata per la tua famiglia! [Nel flashback i McGinnis sono in nel parcheggio del teatro; il Fantasma aspetta nel buio] Tu non lo sai, ma tra le ombre della sera si nasconde una figura misteriosa... [Appare la sagoma del Fantasma, alias Andrea Beaumont]Il piano è semplice! Il killer ti deve immobilizzare mentre uccide i tuoi. Il trauma ti spingerà sulla strada che ti farà diventare Batman, ma c'è un problema: il killer è una donna e decide non agire. [Il Fantasma non ha il coraggio di ucciderli e li lascia andare via togliendosi la maschera; in seguito lei e la Waller litigano] Ho discusso a lungo con lei, ma nel cuore sapevo che aveva ragione! Tutti dicono che Batman è ossessionato, che fa qualunque cosa per raggiungere lo scopo ... ma non ricorrerebbe mai all'omicidio! Se volevo rimanere fedele a ciò per cui si era battuto, non potevo farlo! (Amanda Waller)
  • Sai, sono più di cinquant'anni che conosco Bruce Wayne, e che osservo attentamente te e la tua vita. Tu non sei il clone di Bruce. Sei suo figlio! Ci sono alcune somiglianze, certo, ma ci sono anche altrettante differenze.
    Non hai il suo stesso cervello - Questo è lampate - ma il tuo cuore è uguale al suo. E nonostante l'arroganza, io non ho mai conosciuto nessuno che tenesse di più alle persone che amava come Bruce Wayne, ad eccezione di te. (Amanda Waller)
  • Bruce: Quella è la mia sedia.
    Terry: Già. Ti faccio posto. [si alza]
    Bruce: Dove diavolo sei stato?
    Terry: Avevo delle cose da sbrigare.
    Bruce: Non fare l'enigmatico con me! Soprattutto a quest'ora. Dovevi chiamarmi! C'era la minestra. È fredda ormai.
    Terry: Scusami! Non volevo ti preoccupassi.
    Bruce: [Cercando di aprire il flacone dei suoi farmaci] Ero più preoccupato per Gotham. Perché Batman non era presente
    Terry: [apre il flacone per Bruce e gli porge le pillole] Tutto sotto controllo, come sempre.
    Bruce: [guarda Terry per un attimo e prende le pillole] Ha chiamato Kent. Vuole avere la tua opionione per un caso a cui sta lavorando. Dice se vi vedete alla Metro-Tower.
    Terry: Bene. Vado a vestirmi. [si dirige verso l'ingresso Batcaverna]
    Bruce: Mangia qualcosa prima, o perderai le forze!
    Terry: Quando torno.
    Bruce: Sei molto testardo, lo sai vero?
    Terry: Esattamente come il mio vecchio.

Note[modifica]

  1. «È tutto perduto! Faust siede sul trono dell'Ade!»
  2. Sebbene Cadmus sia il nome di un progetto (come ribadito da Amanda Waller più avanti nell'episodio), nella versione italiana Ace ne parla come se fosse il nome di una persona.

Altri progetti[modifica]

Justice League of America
Fumetti: Justice League · Vendicatori/JLA

Serie animate: Justice League (prima stagione · seconda stagione) · Justice League Unlimited (prima stagione · seconda stagione · terza stagione)