Terra

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Un terreno dello Yorkshire

Citazioni sulla terra intesa come terreno.

Citazioni[modifica]

  • C'è colore sulla Terra, Jo-Jo, e il cambio di stagioni e il vento. Il vento porta con sé l'odore della Terra, delle piante, dei semi, delle radici, dei petali dei fiori, delle foglie degli alberi e porta con sé l'odore del tempo della pioggia, della nebbia, della neve! La Terra è verde, Jo-Jo! Verde! Il colore verde! La sensazione del verde che può rinfrescare l'anima. Una sensazione di vita! Così vivida è la Terra! (Ai confini della realtà (serie televisiva 1959), quarta stagione)
  • Chi vuole guardare bene la terra deve tenersi alla distanza necessaria. (Italo Calvino)
  • Comprate terreni: non ne fabbricano più. (Mark Twain)
  • Da secoli tentano di convincerci che la terra sia una valle di lacrime. Ma io mi ribello a tutto questo, e credo che l'erotismo, come la rivolta, sia tra i mezzi eccellenti, adatti a condurci a questa smisurata gioia. (Paul Wühr)
  • Dio affidò all'uomo la terra non per sfruttarla, ma per proteggerla. (Luise Rinser)
  • Iddio vi ha fatto germogliare dalla terra come piante, poi vi farà tornare alla terra, quindi ve ne trarrà risorti. Egli ha disteso per voi la terra come un tappeto, affinché la possiate percorrere su strade spaziose. (Corano)
  • Il diametro della terra – la quale è aurea, rotonda, e si estende fino ai cento Rudra – è così d'un miliardo di leghe. (Abhinavagupta)
  • La borsa può anche crollare, le grandi industrie e le banche possono andare in malora, gli uomini non valgono proprio nulla, ma avranno sempre bisogno di terra, e pagheranno un occhio pur di averla. (Superman)
  • La terra, dunque, non fu aggiunta all'improvviso come un corpo estraneo, scagliata da un altrove, ma fu concepita analogamente agli altri elementi fin dall'origine del mondo, al quale appartiene come le membra del corpo appartengono a noi. (Tito Lucrezio Caro)
  • La terra è benigna, mite, indulgente, ed alle richiedenze dei mortali serva continua; quante cose, costretta, produce, quante altre spontaneamente distrugge, quanti profumi, sapori, succhi, sensi, e colori ci offre! Con quanta onestà ci rende i tesori che a lei affidiamo! Quante cose per utile nostro essa alimenta. (Plinio il Vecchio)
  • La terra [...] è come la donna: non vuole si sia con essa né timidi né brutali. (Anatole France)
  • La terra è come un ponte per attraversare un fiume: serve solo a sostenere i nostri piedi. Noi siamo in questo mondo, ma non siamo di questo mondo, giacché tutti i giorni diciamo:" Padre nostro che sei nei cieli...". Per avere la nostra ricompensa dobbiamo pertanto aspettare di essere "a casa nostra" nella casa del Padre. (Giovanni Maria Vianney)
  • La Terra è dura, comanda fatica. Se non si scava a fondo il Vento trascina via i semi. Se li mangiano gli Uccelli. (Piero Bevilacqua)
  • La terra è la nostra eterna madre e donna, e come ogni donna fa, anch'essa dona qualcosa alla nostra ricchezza. (Ernst Jünger)
  • [La terra] è la sola cosa per cui valga la pena di lavorare, di lottare, di morire, perché è la sola cosa che duri. (Via col vento)
  • La terra è la sorgente ultima di qualsiasi alimento dell'uomo. (John Dewey)
  • La terra è madre di tutti e tutti devono avere su essa eguali diritti. È come sperare che i fiumi possano andare controcorrente il credere che un uomo nato libero possa essere felice, quando lo si costringe e quando gli si toglie la libertà di andare dove vuole. (Capo Giuseppe)
  • La terra è madre. Da essa veniamo e ad essa torneremo. In essa ci seppelliranno quando sarà finita. La terra è il principio e la fine, e tutto il resto non è che favola. (Carlo Sgorlon)
  • La terra già indossa la sua variopinta gonnella | e i bei prati offrono nuovi fiori. | Ridono le montagne, i boschi si fan verdi, | ogni uccelletta cerca il suo caro compagno. (Teofilo Folengo)
  • La terra non è soltanto proprietà privata dei singoli uomini, vi sono anche estensioni di monti e di valli che sono proprietà di tutti, ricchezza comune della Patria e che hanno bisogno di braccia che le curino, di occhi che le vigilino, di soldati insomma, di sentinelle, che le difendono da qualunque nemico. (Adriana Moreno)
  • Non c'è niente che valga una merda secca su quella palla di fango [la Terra]. (The Authority/Lobo: Jingle Hell!)
  • Non credo che alla Verità e alla Poesia della terra! Ah, se di mio figlio potessi farne un agricoltore! (Libero Bovio)
  • Per quanto terrificanti siano le armi di cui si dispone, per quanto numerosi siano i poveri robot che si manovrano, vivere distaccati dal suolo non è possibile! (Laputa - Castello nel cielo)
  • Quando si comincia a vendere la terra [...] è la fine di una famiglia. Dalla terra siamo venuti, e alla terra dobbiamo tornare... Se conserverete la terra, vivrete... Nessuno potrà mai portarvela via... (Pearl S. Buck)
  • Questa misera palla di fango non è posto da bazzicare, per nessun uomo che si rispetti! (Lobo/Deadman: Turista per katz)
  • Sei bella, o terra, mentre april s'infiora | O l'estate biondeggi, e ti vendemmi | L'anno cadente, o, imperversando i venti, | Tu scintilli di neve alla montagna: | L'ombra, la luce, l'ora mattutina, | E il vespero amoroso, ah! tutto muove | Letizia mesta e arcano un desiderio; | Della pace immortal tutto è un sospiro. (Augusto Conti)

Proverbi italiani[modifica]

  • Chi ara terra bagnata, per tre anni l'ha dissipata.
  • Chi compra terra, compra guerra.
  • Chi non ha terre si aiuti con le mani.
  • Di chi e la terra, è anche il tesoro che nasconde.
  • La terra è madre di tutti gli uomini ed anche sepoltura.
  • La terra per ben dormire d 'inverno ha bisogno di un lenzuolo di neve.
  • Loda il mare, e tienti la terra.
  • Quel che copre la terra, nessuno lo tocchi.
  • Su questa terra nulla c'è di meglio che pace e buon nome.
  • Sulla terra nulla è senza timore, eccetto una buona coscienza.
  • Terra e casa stanno bene insieme.
  • Terra propria e opera propria sono il miglior stato.
  • Terra sei, dalla terra tu mangi, e terra diverrai.

Proverbi toscani[modifica]

  • Casa fatta e terra sfatta.
  • Chi lavora la terra colle vacche, va al mulino colla puledra.
  • Chi lavora la terra colle vacche, va al mulino colle somare.
  • Molta terra, terra poca; poca terra, terra molta.
  • Rivoltami, che mi vedrai.
  • Rovo, in buona terra covo.
  • Terra bianca, tosto stanca.
  • Terra coltivata, ricolta sperata.
  • Terra magra fa buon frutto.
  • Terra nera, buon grano mena.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]