King of New York

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

King of New York

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

King of New York

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti
Anno 199o
Genere drammatico, noir
Regia Abel Ferrara
Soggetto Chris Andrews
Sceneggiatura Nicholas St. John
Produttore Augusto Caminito
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

King of New York, film del 1992 con Christopher Walken, regia di Abel Ferrara.

Frasi[modifica]

  • [In spagnolo] Dammi la valigetta: vado all'aeroporto. (Emilio Zapa)[Ultime parole]
  • [Dopo aver ucciso Emilio] I soldi ora non ti servono più. (Lance)
  • [Vedendo che gli uomini di Tito guardano i cartoni] Ma che cavolo fanno? Digli di spegnere quella merda! Che cazzo di uomini hai preso? Guardano i cartoni animati! Digli di spegnere quel televisore e di portarmi una Soda, o una Coca, por favor! (Jimmy Jump)
  • [A Bishop] Con o senza di te, mi libererò di Frank. (Dennis Gilley)
  • L'ho fatto secco...Ah ah ah! L'ho fatto secco! Ammazzami! Ammazzami... (Jimmy Jump)[Ultime parole]

Dialoghi[modifica]

  • Jimmy Jump:Sei forte, Tito: sei sempre il re! Aspetta un momento: dov'è la mia Coca?
    "Re Tito"[Ultime parole]:[Ridendo, ad un suo scagnozzo] Sbrigate con la Coca! [Apre la valigetta dei soldi ma vi trova solo dei tappi] Che cazzo è questo?
    Jimmy Jump:[Estraendo due pistole] Oh, è per i buchi delle pallottole, Hijo de Puta! [Crivella di colpi Tito]
  • Frank White:[Vedendo dopo tanto tempo Jimmy e i ragazzi] Cosa c'è nel bicchiere?
    Jimmy Jump:[Guarda la sua bibita] Birra di radice. [Schiaccia il bicchiere] Ne volevi un pò?
    Frank White:No, mi fa schifo: non la bevo. [Inizia a ballare] Pa pa pa, pa! [Tutti ridono e lo abbracciano]
  • Jimmy Jump:Rompiamo il culo a tutti, ora! Non ci ferma più nessuno: le mie congratulazioni, Frank! I figli di puttana colombiani sono partiti! Sono partiti, e sono andati all'inferno in vacanza!
    Frank White:Forse sono mancato troppo tempo perché i miei sentimenti sono morti. Io...Non provo alcun rimorso. È terribile, vero? [Tutti ridono]
    Jimmy Jump:Non credevo che la galera facesse questi brutti scherzi! Ehi, ho un regalo per te! [Tira fuori dalla tasca dei guanti] Tieni: sono i guanti di "Re Tito". Non gli servono dove sta ora: fa caldo! [Tutti ridono]
  • Dennis Gilley: Per prima cosa vorrei salutare Tommy Flanigan, che è il primo nero ad un matrimonio irlandese: ti trovi a tuo agio, Tom?
    Tommy Flanigan:Si, vengo dal Sud!
    Dennis Gilley:Ma sei davvero a tuo agio?
    Tommy Flanigan:[Bevendo un bicchiere] Si, perché sono insieme ai miei amici e ai miei fratelli! [Tutti ridono]
    Dennis Gilley:Ah, stai sudando. Joe! {{NDR|Joe lo raggiunge} Joe Mulligan, il padre della sposa! Vieni qui, vicino a me. Grazie per averci fatto trovare queste splendide decorazioni: dove le hai prese, al circo Barnum? [Tutti ridono] E il dramma è che le ha anche pagate almeno ottocento dollari!
    Joe Mulligan:Ah, e smettila di prendermi in giro...
    Dennis Gilley:A proposito, puoi mettere via il fucile: il test è negativo. [Tutti ridono] Meglio così, ma lasciamo perdere. Bishop, vedo una certa lucentezza africana nei tuoi capelli ricci! Come mai? [Tommy scoppia a ridere e Bishop sorride] Dick, Kathleen: brindo alla più bella coppia che ho il piacere di conoscere, anche perché siete gli unici che stanno ancora insieme! [Tutti ridono] Auguro salute, felicità, ricchezza e molti bambini, sperando che non diventino piedipiatti come Dick: non abbiamo bisogno di altri poliziotti che corrano con la pistola in mano! [Tutti ridono] Ma a parte tutte le mie stronzate, penso di parlare a nome di tutti i presenti: Dio vi benedica.
  • Frank White:[Entrando nel locale di Arty] Ho ricevuto il tuo messaggio.
    Arty Clay: Sei proprio uno stupido figlio di puttana!
    Frank White: Sei tu che comandi il gioco, vero? Beh, io voglio giocare.
  • Frank White:D'ora in poi non si fa niente se non ci sono di mezzo anch'io, capito? Il traffico di droga dipende anche da me, ormai. Vendi un centesimo di roba nel parco? Voglio la mia parte. Vi siete ingrassati mentre gli altri morivano di fame per la strada: è arrivato il mio turno. [Fa per uscire dal locale]
    Arty Clay[Ultime parole]:Non vivrai a lungo per spendere quei soldi, sucaminchia! [Frank torna dentro e lo crivella di colpi]
    Frank White:[Agli uomini di Arty] Se voi siete stanchi di farvi derubare da un bastardo come quello là...[Spara un altro colpo contro il cadavere]
    Uomo di Arty:[Alzando le mani]Non sparare!
    Frank White:...Allora venite da me: mi trovate all'hotel Plaza. Siete i benvenuti: tutti benvenuti! [Spara un ultimo colpo contro Arty] Vi aspetto.
  • Frank White: [Proponendo un affare a Larry in ospedale] Io metto i ragazzi che vendono la roba e tu metti il carico: io mi prendo anche tutti i rischi. A quel punto dividiamo la differenza e mettiamo da parte qualcosa per posti come questo. Che mi dici?
    Larry Wong:[Annoiato] Se volevo interessarmi di medicina sociale rimanevo nella provincia di Pechino, Frank.
  • Tommy Flanigan[Ultime parole]:[Cercando Jump in un parcheggio] Ehi, Jump! Siamo soli adesso: dov'è Frank? Non sei stanco di fargli da spalla? Ti ha mollato, non è vero? Vieni fuori, Jump! Ti ha mollato, ormai! Vieni fuori, figlio di puttana! Siamo soli, e ho un pezzo di pollo qui con me: tu sei un mangia-polli di merda, no? Vieni fuori! Su, comportati da uomo, Jump! Fatti vedere, porco: siamo soli, no? Jump! Parliamone, fratello: coraggio, vieni fuori! [Jimmy gli arriva alle spalle e appena si volta gli spara nel petto]
    Jimmy Jump:Dov'è il tuo pollo, eh, negro? E la mia Soda, eh? Dov'è la mia Soda, negro? Ti piace la Soda?
  • Dennis Gilley[Ultime parole]: Io lo ammazzo! Oh, Tom...L'ammazzo, l'ammazzo, l'ammazzo! Si...
    Frank White:[Accostandosi alla sua macchina] Ehi, tu! [Gli spara in testa con una doppietta]
  • Joey Dalesio:Frank...Ascolta, devi starmi a sentire, amico...Frank, mi hanno dato dei nomi: io li ho controllati, non c'era motivo di pensare che fossero dei poliziotti...Quelle merde! Quei gran pezzi di merda mi hanno incastrato proprio come hanno incastrato te, Frank! Devi credermi, Frank, non è come pensi tu...Non è come sembra...
    Frank White:Non mentire, Dalesio.
    Joey Dalesio:Non sto mentendo, è la verità! Te lo giuro, non sto mentendo...
    Frank White:Dimmi perché. Voglio solo sapere perché lo hai fatto. Dimmi solo il perché.
    Joey Dalesio:Io...L'ho fatto per i soldi.
    Lance:Brutto stronzo! Porco!
    oey Dalesio:È stato per i soldi... Mi hanno offerto più soldi di quanti non ne avessi mai visti in vita mia, Frank! E per giunta mi hanno promesso che mi avrebbero protetto, così...Tu puoi capirmi, non è vero?
    Frank White:Dove sono i soldi?
    Lance: Ce li ho io: se li portava appresso, il bastardo!
    Frank White:Seppellitelo con i soldi. [Se ne va]
    Joey Dalesio[Ultime parole]:No, Frank...Frank, ti prego! Perdonami, Frank! Perdonami! Mi dispiace, Frank! No, Frank! Frank! Nooo!
  • Bishop:Frank, metti giù la pistola.
    Frank White:Per quale motivo? Non c'è motivo! [Parlando col suo ostaggio] Tu hai famiglia? Non voglio farti del male, ma ti farò saltare la testa se servirà, capito?
    Ostaggio: Si, signore...
    Frank White:[Rivolgendosi a Bishop] Tu sapresti farlo?
    Bishop[Ultime parole]:Lasciala andare, è fra me e te la cosa: fra me e te. Non puoi farti scudo di lei per sempre.
    Frank White:Non mi servirà per sempre! [Spara contro Bishop, che fa appena in tempo a sparargli un colpo prima di morire]

Altri progetti[modifica]