La cosa (film 1982)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

La cosa

Immagine John Carpenter's The Thing (closing credits Logo).png.
Titolo originale

The Thing

Lingua originale norvegese, inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1982
Genere horror, fantascienza, thriller
Regia John Carpenter
Soggetto John W. Campbell (racconto)
Sceneggiatura Bill Lancaster
Produttore David Foster e Lawrence Turman
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani
Note

La cosa, film statunitense del 1982, regia di John Carpenter.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Sei un lurido baro! (MacReady) [versando il ghiaccio all'interno del computer dopo aver perso la partita a scacchi]
  • Andate via, diavolo! Non è un cane, è una sorta di cosa! Imita un cane, ma non è reale! Andate via, idioti! (Il norvegese) [ultime parole]
Se til helvete og komme dere vekk. Det er ikke en bikkje, det er en slags ting! Det imiterer en bikkje, det er ikke virkelig! Kom dere vekk, idioter![1]
  • Comincia male questo inverno... (MacReady) [dopo lo scontro con l'elicottero norvegese]
  • Può darsi che siamo in guerra con la Norvegia! (Nauls)
  • Be', da quello che si vede qui abbiamo un normale gruppo di organi interni: cuore, polmoni, reni, fegato, intestini... Sembra tutto normale. (Blair) [durante l'autopsia all'essere a due facce]
  • Non so che cavolo c'è là dentro, ma qualunque cosa sia è scatenata! (Clark)
  • Probabilità che uno o più membri dell'equipe possano essere contagiati dall'organismo estraneo: 75%. Previsione: se l'organismo estraneo raggiunge le zone civilizzate l'intera popolazione mondiale verrà contagiata. A cominciare da ventisette ore dopo il primo contatto. (Scritte sul computer)
  • Poteva imitare un milione di forme vitali su un milione di pianeti, poteva mutarsi in esse in ogni momento, invece voleva assumere forme terrestri. [...] Ha bisogno di essere solo e vicino a una forma vitale per essere assorbito. Il camaleonte colpisce al buio. [...] C'è ancora un'attività cellulare in questi residui spermatici. Non sono ancora morti. (Estratti da uno dei quaderni di Blair)
  • [Distruggendo la sala radio] Voi altri credete che io sia impazzito, vero?! Be', vi sbagliate! Non vi rendete conto di quello che sta succedendo qui, io invece l'ho capito benissimo! [...] Credete che la Cosa volesse diventare un animale?!? Nessun cane farebbe mille miglia tra i ghiacci senza una ragione! Ma non lo avete ancora capito?! Quella cosa vuole diventare come noi! Se le sue cellule si diffondono potrebbero imitare qualunque essere sulla faccia della Terra! Io non voglio farmi trasformare in chissà che! (Blair)
  • Qui tra noi c'è qualcuno che non è quello che sembra. (MacReady)
  • Come facciamo a sapere chi è umano? Se io fossi un'imitazione, una perfetta imitazione, come lo capireste che non sono veramente io? (Childs)
  • Io so di essere umano. E se voi foste tutti Cose mi avreste già assalito. Quindi alcuni di voi sono ancora umani. Questa Cosa non vuole mostrarsi apertamente, vuole nascondersi sotto forma di un'imitazione. Combatterà se necessario, ma è vulnerabile quando è allo scoperto. Se si impadronisce di noi non avrà più nemici. Non resterà nessuno che la possa eliminare. E sarebbe la fine. (MacReady)
  • Quando avrò finito nasconderò questo nastro. Se nessuno di noi la scamperà ci sarà una documentazione, almeno. Siamo sotto la tormenta da più di quarantott'ore ormai, ma non abbiamo ancora nessun indizio. C'è un particolare: credo che la Cosa laceri i vestiti quando si impadronisce di qualcuno. Windows ha trovato delle mutande a brandelli, ma la targhetta col nome non c'era più. Potrebbero essere di chiunque. Nessuno... Si fida più di nessuno ormai. E siamo tutti molto stanchi. Io non posso fare altro. Solo aspettare. R.J. MacReady, pilota di elicottero, base antartica 31. (MacReady)
  • Sei un uomo morto, MacReady! Un uomo, o qualunque altra cosa sei diventato! (Childs)
  • [Tenendo della dinamite] Se qualcuno mi si avvicina faccio saltare il campo. (MacReady)
  • Piantatela di litigare! Windows, passami quel defibrillatore! (Dottor Cooper)
  • Forse ogni sua parte era qualcosa di intero. Ogni pezzettino era un singolo animale con un desiderio innato di proteggere la propria vita. Nel caso di sangue umano si tratta di un tessuto, ma il sangue di quella Cosa reagisce quando viene attaccato. Cercherà di sopravvivere e di allontanarsi dal calore del metallo. (MacReady)
  • Adesso vi dimostrerò quello che io so già... (MacReady) [quando testa il proprio sangue]
  • Quindi Clark era umano... E tu l'hai ammazzato come un cane. (Childs)
  • Signori, capisco che avete avuto dei problemi, ma quando avete un momento... Gradirei non passare il resto dell'inverno legato a questo maledetto divano del cazzo! (Garry) [alla fine del test col sangue]
  • Non usciremo vivi di qui... Ma neanche la Cosa. (MacReady)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Windows: U.S. numero 31 chiama McMurdo, rispondete. Rispondete, passo! U.S. numero 31 chiama McMurdo urgente, rispondete, passo! [nessuno risponde] Magnifico...
    Blair: Continua, continua!
    Windows: Non rispondono!
    Blair: E va bene, prova con qualcun altro, trova chi ti pare, dobbiamo informarli di questo macello!
    Windows: Senti, non riusciamo a metterci in contatto con nessuno da due settimane! Nessuno ha mai comunicato con anima viva su questo continente e tu pretendi che io riesca a parlare con qualcuno?!
  • Garry [sui norvegesi]: Da quanto sono installati là?
    Fuchs: Qui dice otto settimane.
    Dr. Copper: Non bastano per far impazzire la gente.
    Nauls: Tutte balle, bwana[2]! Anche in cinque minuti si può diventar matti in quest'inferno!
    Garry: Eccome!
    Nauls: Ecco, basta guardare Palmer! Lui è stato così dal primo giorno! [Palmer gli fa il gesto del dito medio]
  • Dr. Copper [guardando il cadavere dell'essere a due facce]: Che cos'è? Mac, era un uomo quello o che cos'altro?
    MacReady: Non lo so... Ma hanno avuto fretta di bruciarlo.
  • Bennings: Mac vuole il lanciafiamme!
    Childs: Che cosa vuole?!
    Bennings: Ha detto proprio così: lanciafiamme!
    Childs: Oh, Cristo!
  • Blair: Ci troviamo di fronte un organismo che imita le altre forme viventi e le imita perfettamente. Questa cosa ha attaccato i nostri cani e ha tentato di digerirli... Di assimilarli. E nel frattempo ha tentato di plasmarsi in modo da imitarli. Questo per esempio... Non è un cane; è un'imitazione. L'abbiamo preso prima che avesse il tempo di finire.
    Norris: Finire cosa?
    Blair: Finire di imitare questi cani.
  • MacReady: Non ci capisco niente... Centomila anni fa un'astronave si schianta laggiù e questa cosa viene catapultata fuori, oppure striscia fuori e finisce congelata nei ghiacci.
    Childs: Io a queste stronzate non riuscirò mai a crederci, ragazzi!
    Palmer: Childs, succede di continuo, amico! Quelle cose vengono giù dal cielo come mosche. Il governo è informato di tutto, vero, Mac?
    Childs: Tu ci credi a questi visitatori extraterrestri?
    Palmer: Childs, Childs... Li chiamano i "Messaggeri degli Dei", hanno civilizzato il centro America, sembra che gli Incas abbiano imparato tutto da loro.
    Garry: Allora, vediamo, MacReady... I norvegesi se ne sono impossessati e l'hanno tirato fuori dal ghiaccio.
    MacReady: Sì, Garry, lo dissotterrano, lo trascinano via, quello si scongela, si sveglia e magari anche di malumore e io non lo so, io non c'ero!
    Nauls [li interrompe]: Si può sapere chi è quel brutto schifoso che butta le sue mutande sporche nella pattumiera di cucina? Eh?! Io la cucina la voglio pulita, d'accordo?! Asettica!!! [esce]
    Childs: Ma come ha fatto a risvegliarsi dopo migliaia di anni nel ghiaccio?
    George Bennings: E come poteva somigliare a un cane?
    MacReady: Ma che ne so! Perché è diverso da tutti noi, perché non è umano... Ma che volete da me?! Chiedetelo a lui! [accenna a Blair]
    Childs: Tu te la bevi questa roba, Blair?
  • Windows: Questa roba la dovremmo bruciare e basta.
    George Bennings: Non puoi bruciare la scoperta del secolo. Qualcuno vincerà il premio Nobel per questo.
    Windows: Hai visto le chiavi?
    George Bennings: Chiedile a Garry: io devo prendere alcune cose qui.
  • Blair: Non so di chi fidarmi.
    MacReady: Ti capisco benissimo, Blair. La fiducia è una cosa molto rara oggigiorno. Sai che cosa ti dico? Affidati solo al Signore.
  • MacReady: Ci sono novità, Fuchs?
    Fuchs: Sì... ho un paio di idee. Senti, MacReady, stavo pensando... se una particella di questa cosa basta per impadronirsi di un intero organismo, dovremmo prepararci i pasti da soli. Io suggerisco di usare solo roba in scatola.
    MacReady: D'accordo.
  • MacReady: Ehi Blair. Blair, hai visto Fuchs qui intorno?
    Blair: Io non ci voglio più stare qui. Voglio tornare con voi, MacReady. Sento... Sento cose strane, quaggiù.
    MacReady: Per caso hai visto Fuchs?
    Blair: No, non è Fuchs! Non è Fuchs. Io non voglio fare del male a nessuno: ho avuto una crisi nervosa, può capitare a tutti, ma adesso sto meglio. Fammi tornare dentro, starò tranquillo, vedrai.
    MacReady: Ci penserò.
    Blair: Ehi, aspetta un momento, aspetta un momento Mac! Io voglio tornare dentro, lo vuoi capire? Sto bene. Sto molto meglio adesso, e non farò del male a nessuno di voi, ma devi farmi uscire, capito? Fammi uscire!
  • MacReady: Windows, tu e Palmer legate gli altri.
    Windows: Perché, Mac?
    MacReady: Per salvare la pelle.
    Garry [arrabbiato]: Dategli addosso, non ci farà mai saltare in aria!
    Clark [avvicinandosi con un coltello nascosto]: Un momento, un momento. Facciamo come dice Mac... visto che Norris è stato liquidato così facilmente.
    MacReady: Vedo che hai un po' di buon senso, Clark.
    Childs: Io non mi faccio legare!
    MacReady: Allora dovrò ucciderti, Childs.
    Childs: D'accordo, uccidimi!
    MacReady [puntandogli la pistola contro]: Parlo sul serio.
    Childs: Lo so. [Clark tenta di colpire Mac, ma quest'ultimo se ne accorge e gli spara]
  • Garry [durante il test col sangue]: Questa è pura follia, non prova un accidente!
    MacReady: Sapevo che la pensavi così... Sei l'unico che poteva aver messo le mani su quel sangue. Tu sarai l'ultimo.
  • Garry: Il generatore è andato.
    MacReady: Possiamo ripararlo?
    Garry: È proprio andato, MacReady.

Explicit[modifica]

Childs: Gli incendi hanno rialzato la temperatura. Non durerà a lungo.
MacReady: Nemmeno noi.
Childs: E allora, Mac?
MacReady: E allora niente.
Childs: Se hai paura di me...
MacReady: Non dobbiamo temere sorprese l'uno dall'altro. Siamo troppo provati per tentare qualche cosa.
Childs}}: Be'... Che facciamo?
MacReady: Perché... Non aspettiamo qui ancora un po'... E vediamo che succede?

Note[modifica]

  1. La frase in norvegese non è grammaticalmente corretta perché non pronunciata da un vero norvegese, bensì dall'attore tedesco-americano Norbert Weisser.
  2. Cfr. bwana.

Altri progetti[modifica]

La "cosa" da un altro mondo di John W. Campbell
La cosa da un altro mondo · La cosa (film 1982) · La cosa (film 2011)
La trilogia dell'Apocalisse di John Carpenter
La cosa · Il signore del male · Il seme della follia