La giuria

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

La giuria

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Runaway Jury

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2003
Genere thriller, drammatico
Regia Gary Fleder
Soggetto John Grisham (romanzo)
Sceneggiatura Brian Koppelman, David Levien, Rick Cleveland, Matthew Chapman
Produttore Gary Fleder, Arnon Milchan, Christopher Mankiewicz
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La giuria, film statunitense del 2003, con Gene Hackman e Dustin Hoffman. Regia di Gary Fleder.

TaglineVerità. Silenzio. Omicidio. I soldi comprano tutto.

Frasi[modifica]

  • I processi sono troppo importanti... per lasciarli in mano alle giurie. (Rankin Fitch)
  • Per fare strada non è sbagliato fare contenti tutti, ma in tribunale non è così semplice, c'è sempre qualcuno che perde. E io non perdo. (Rankin Fitch)
  • Chi è il giurato medio, Re Salomone?! No! È un manovale, con un mutuo, che vuole solo tornare a casa per sbracarsi sul divano e farsi rimbecillire dalla TV! E quest'uomo se ne sbatte altamente, ci si pulisce il culo, con la verità, la giustizia e il suo senso morale! (Rankin Fitch)
  • Lei perderà, forse non questo né il prossimo processo ma perderà. Alla fine perderà. Succede sempre a tipi come lei e lo sa il perché? Perché tutta questa protervia che si porta dentro diventerà un morbo maligno e lei si ritroverà tutto solo circondato da ombre senza altra compagnia del ricordo di tutte quelle vite umane che ha distrutto. (Wendell Rohr)
  • Vedi Rohr, tu potresti anche avere ragione, ma fondamentalmente me ne sbatto e me ne sono sempre sbattuto. (Rankin Fitch)

Altri progetti[modifica]