Le avventure del barone di Münchausen

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Le avventure del barone di Münchausen

Immagine Dore-munchausen-illustration.jpg.
Titolo originale

The Adventures of Baron Munchausen

Lingua originale inglese
Paese Regno Unito, Germania Ovest
Anno 1988
Genere fantastico, avventura, commedia
Regia Terry Gilliam
Soggetto Rudolf Erich Raspe (libro)
Sceneggiatura Charles McKeown, Terry Gilliam
Produttore Ray Cooper, Jake Eberts, David Tomblin, Stratton Leopold, Thomas Schühly
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note
Nomination all'oscar per scene, costumi ed effetti speciali

Le avventure del barone di Münchausen, film del 1988 con Uma Thurman, regia di Terry Gilliam, liberamente tratta dalla raccolta di racconti omonima curata da Rudolf Erich Raspe.

Frasi[modifica]

  • È previsto dal copione? (Orazio Jackson [Quando il vero Barone interrompe la recita])
  • Bellissime signore... Ma il resto è completamente sballato! (Barone di Münchausen)
  • Che spettacolo, mi sembra quasi di sognare! Si apre una nuova era: l'era della biancheria intima! (Desmond)
  • Non andrà lontano con un pallone e un po' di fantasia! (Orazio Jackson)
  • Barone, lascia che ti spieghi: dalla tua ultima visita io, cioè la mia testa, quello che è rimasto di me e dove si trovano le mie parti essenziali, adesso domina e governa l'universo conosciuto e quello sconosciuto lo creo io! Adesso ho creato la primavera, dico sul serio. Senza di me non ci sarebbe niente, neanche tu! Cogito Ergo Es, io penso e quindi tu esisti! (Re della Luna)
  • Sono disposto a fornire armi e materiale bellico a chiunque mi paghi il giusto prezzo. Greci, troiani, romani, unni... Non è colpa mia se sono così pazzi da massacrarsi a vicenda! (Vulcano)
  • Giustiziere... Fa' giustizia! (Sultano)

Dialoghi[modifica]

  • Orazio Jackson: Ah, l'ufficiale che ha rischiato la vita per distruggere tutto da solo... Sei cannoni nemici e per liberare... Dieci dei nostri uomini prigionieri dei Turchi!
    Ufficiale: Sissignore.
    Orazio Jackson: L'ufficiale di qui si fa un gran parlare!
    Ufficiale: Credo di sì, signore!
    Orazio Jackson: Che ha corso rischi assai superiori al suo dovere!
    Ufficiale: Ho fatto del mio meglio!
    Orazio Jackson: ...Giustiziatelo immediatamente. Queste cose sono demoralizzanti per le truppe e per i comuni cittadini, che cercano di condurre la semplice e normale vita di tutti i giorni! Le cose sono già difficili senza questa gente troppo zelante che scombussola tutto!
  • Orazio Jackson: Chi è costui?
    Henry Salt: Non ne ho idea, un vecchio pazzo!
    Sally Salt: È il Barone di Münchausen!
    Orazio Jackson: Oh, capisco! Il VERO Barone di Münchausen! [Si mette a ridacchiare]
    Barone di Münchausen: Sì, esattamente... E di grazia, posso sapere chi siete voi?
    Orazio Jackson: Un pubblico ufficiale! Sono il responsabile tra l'altro della licenza di agibilità di questo teatro!
    Henry Salt: Questo signore è il grande ordinario Orazio Jackson, che si dà il caso stia vincendo la guerra e salvando la città!
    Barone di Münchausen: Bah!
    Henry Salt: ...Ora vi prego di andarvene!!!
    Barone di Münchausen: È un asino! Solo io posso porre fine a questa guerra!
    Orazio Jackson: Volete spiegarvi meglio?
    Barone di Münchausen: Io posso finirla perché io l'ho cominciata, io ne sono la causa.
    Orazio Jackson: ...Io temo, signore, che abbiate una veduta piuttosto ristretta della realtà!
    Barone di Münchausen: La vostra "realtà", signore, è fatta di menzogne e di ciance, e sono felice di dirvi che sono io che mi trovo ristretto di comprendonio!
  • Barone di Münchausen: Miei signori! Signore e signori! Il Barone Münchausen al vostro servizio...
    Spettatore: Avete sentito? Un naso parlante! [Ridono]
    Barone di Münchausen: Calmi, aspettate! Molti non si ricorderanno di me o delle mie avventure, ma vi assicuro... che sono tutte vere! La verità è che sono io la causa di questo assedio.
    Uomo: Non dire stupidaggini!
    Donna: Non è vero, sono i turchi!
    Uomo: Ma se siamo in guerra per i confini!
    Barone di Münchausen: Ma che turchi...!
    Uomo: Ci stiamo battendo per la libera navigazione dei nostri vascelli!
    Donna: Non è vero!
    Uomo#2: Ma che dici, quello era l'altra volta!
    Barone di Münchausen: Siete dei poveri, sciocchi illusi! Se solo voleste farmi la cortesia di prestare fede alla parola di un gentiluomo, io vi rivelerò la vera causa di questa guerra. Su il sipario! Dopo il mio... [Il sipario si alza e alcuni membri della compagnia si tolgono dalla scena] Oh, cielo... [Riprende] Dopo il mio ritorno dall'Egitto, ricevetti una calorosissima accoglienza alla corte del Grande Turco! Sua Altezza il Sultano, che conosceva la mia reputazione e aveva in me una grandissima stima... in effetti egli era così deliziato della mia compagnia che mi offrì l'accesso al suo harem, hahahaaa, sì! Un giorno, il Sultano mi portò una bottiglia del suo Tocai preferito...
  • Barone di Münchausen: Dove diavolo sta Berthold?!
    Gustavus: Non lo so!
    Albrecht: Non era con voi?
    Barone di Münchausen: Se non sarà qui entro tre minuti e mezzo il Sultano mi farà tagliare la testa!
    Adolfus: ...E allora...?
    Barone di Münchausen: E allora?!?
    Albert: ...È tutto qui? Non lo trovo affatto divertente. Tu lo trovi divertente?
    Barone di Münchausen: Questo non è uno scherzo, è una scommessa!
    Gustavus, Albrecht e Adolfus: Una scommessa?!
    Gustavus: [Poggia l'orecchio sul terreno] ...Sta dormendo! Lo sentro russare! A circa novecento miglia!
    Adolfus: [Albrecht lo lancia sulla muraglia per vedere meglio] ...È sotto un albero! Vicino a Belgrado!
    Barone di Münchausen: Cosa?!
    Adolfus: Ha una bottiglia accanto!
    Albrecht: Non se la sarà scolata!
    Barone di Münchausen: Temo di sì!
  • Sally Salt: Chi siete voi veramente? Il Barone di Münchausen non è mica vero, esiste solo nelle favole!
    Barone di Münchausen: Vattene via, sto cercando di morire!
    Sally Salt: Perché?
    Barone di Münchausen: Perché sono stanco del mondo... E il mondo, evidentemente, è stanco di me...
    Sally Salt: Perché? ...Perché?!?
    Barone di Münchausen: "Perché, perché, perché"! Perché tutto è logica e ragione oggigiorno! Scienza, progresso... Bah, dahhh! "Leggi dell'idraulica", "leggi della dinamica sociale", leggi di questo, leggi di quell'altro! ...Non c'è posto per i ciclopi a tre gambe dei mari del sud, non c'è posto per alberi di cetrioli e oceani di vino... Non c'è posto per me!
  • Sally Salt: È saltato su una palla di cannone! Sul serio! Ed è volato via per miglia e miglia su nel cielo, sopra gli elefanti, i soldati e le torri...!
    Henry Salt: La pianti di raccontare balle?!
    Sally Salt: Non sono balle! [Si rivolge al Barone] Dico bene?
    Barone di Münchausen: Be', veramente stai mentendo...
    Sally Salt: Ma lo ha fatto! E lo hanno visto anche quei soldati! Va' a chiederglielo! [Rendendosi conto] Sono morti... Ma lo ha fatto!
    Barone di Münchausen: No, non l'ho fatto...
    Sally Salt: Siete voi che mentite!
    Barone di Münchausen: Io non dico mai bugie!
    Sally Salt: Bugiardo! [Lo coplisce arrabbiata e scappa] Bugiardo!!
    Henry Salt: Sally, fermati! Si può sapere che ti ha preso?! [La compagnia teatrale gira gli sguardi sul Barone]
    Barone di Münchausen: Io non ho volato per "miglia"... era soltanto un miglio e mezzo! E non ho esattamente "volato"... mi sono solo aggrappato a una palla di mortaio all'andata, e poi a una palla di cannone per tornare indietro!
  • Sally Salt: Perché andiamo sulla Luna?
    Barone di Münchausen: È lì che ho visto l'ultima volta Berthold. Sei mai stata sulla Luna? Aaah, è un posto molto interessante, il Re e la Regina sono deliziosi! Hai sentito parlare delle loro teste staccabili? Vedi, le loro teste si staccano per dedicarsi alle attività intellettuali mentre i loro corpi sono impegnati... Diciamo così... Ecco, in attività corporali! Il guaio è che le teste e i corpi non hanno sempre lo stesso punto di vista! Eheheh! ...Tu mi credi, non è vero?!
    Sally Salt: Faccio del mio meglio...
  • Sally Salt: Sembrate diverso... Più giovane!
    Barone di Münchausen: Sono sempre un po' ringiovanito quando affronto qualche avventura! Per carità, non ringiovanire anche tu o dovrò cercarti una balia!
  • Regina della Luna: Prendi una ciocca dei miei capelli!
    Berthold: Solo una ciocca amico, non tutta la tappezzeria!
  • Barone di Münchausen: [Vede un missile nucleare nell'armeria di Vulano] Questo cos'è?
    Vulcano: Ah, questo è il nostro prototipo! RX, missile nucleare intercontinentale! A testata multipla e a prova di radar...
    Barone di Münchausen: Ah... E cosa fa?
    Vulcano: Cosa fa?! Fa fuori i nemici!
    Barone di Münchausen: Tutti i nemici?
    Vulcano: Ah sì, tutti i nemici! Tutte le mogli, tutti i figli, tutte le pecore, tutte le vacche, tutti i cani e tutti i gatti! Tutti quanti! [Compiaciuto] Tutti quanti spazzati via!
    Sally Salt: Ma questo è orribile!
    Vulcano: Ah... Be', vedi... Il vantaggio è che non si è costretti ad assistere alla morte di nessuno di loro! Uno se ne sta comodamente seduto a migliaia di chilometri di distanza dal campo di battaglia e non deve fare altro che spingere un bottone!
    Berthold: ...E allora come vi divertite?
  • Vulcano: Non sopporto di vederti sculettare, brutta farfallona!
    Venere: "Farfallona"?!? Io sono una dea! E faccio tutto quello che voglio!
    Vulcano: E io sono un dio, perciò chiudi il becco!
  • Sally Salt: Che sta succedendo? Siete invecchiato un'altra volta!
    Barone di Münchausen: Be', che cosa pretendi? È stato un brusco risveglio da uno stato di estasi, è tutta colpa tua!
    Sally Salt: Dove siamo? [Lo schizza con dell'acqua rabbiosamente] Rispondetemi!!
    Barone di Münchausen: La spiegazione più plausibile, se non sei una scettica incallita, è che siamo sprofondati attraverso il centro della Terra, e siamo sbucati dall'altra parte, grossomodo nei mari del Sud!
    Sally Salt: Ma è miglia di distanza!!
    Barone di Münchausen [Sarcastico]: Ooooh, brillante deduzione!
    Albrecht: Stavo così bene nel mio vulcano!
    Barone di Münchausen: Anch'io!
    Sally Salt: Guardate! Un'isola!
    Albrecht: C'è un vulcano là sopra?
    Berthold: Oh, piantala! Ma sei fissato con i vulcani! [Si vede un getto di vapore soffiare dall'isola]
    Sally Salt: Sì, credo che ci sia proprio un vulcano là sopra... [Ma il "vulcano" si rivela lo sfiatatoio di un gigantesco mostro marino simile alla balena-isola] ...Si sta muovendo!!!
    Berthold: Ho paura che si tratti di qualcosa che inizia con la "M"!
    Albrecht: È un demone degli abissi!
    Berthold: Demone inizia per "D", cretino! Con la M! Come "mostro"!
    Sally Salt [Il mostro solleva gli occhi dall'acqua e li vede]: Voi dite che ci mangerà?!
    Barone di Münchausen: Domanda oziosa...
  • Sultano: Volete dire qualche ultima parola famosa?
    Barone di Münchausen: Ancora no!
    Sultano: "Ancora no"? Non sono mica famose!

Altri progetti[modifica]

I film di Terry Gilliam
Monty Python e il Sacro Graal (1975) · Monty Python - Il senso della vita (1983) · Brazil (1985) · Le avventure del Barone di Münchausen (1988)  · La leggenda del re pescatore (1991) · L'esercito delle 12 scimmie (1995) · Paura e delirio a Las Vegas (1998) · I fratelli Grimm e l'incantevole strega (2005)