Letto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
La Bella Addormentata (J. Collier, 1921)

Citazioni sul letto.

  • Ai collezionisti di spropositi il letto ne fornisce almeno tre: letto a due piazze, mentre in buon italiano si dice a due posti (meglio «con due posti»); tenere il letto invece che «rimanere a letto»: e l'orrendo guardare il letto per «essere costretto a restare a letto». (Dino Provenzal)
  • Caffè, ora. Meno male che c'è il caffè. Ma chi sarà stato il ganzo che ha inventato il caffè? Dev'essere cugino di quel genio che ha inventato il letto. Premio Nobel a tutti e due, altro che Dario Fo. A loro, e a quello che ha inventato la Nutella. In chiesa, al posto della statua di San Gaspare. Perlomeno si vedrebbe un po' più di devozione sincera. (Marco Malvaldi)
  • Il letto si chiama rosa, se non si dorme si riposa. (proverbio italiano)
  • Il mio letto non conosce freddure. (Alda Merini)
  • Il tale diceva che noi, venendo in questa vita, siamo come chi si corica in un letto duro e incomodo, che sentendovisi stare male, non vi può star quieto, e però si rivolge cento volte da ogni parte, e procura in vari modi di appianare, ammollire, ecc. il letto, cercando pur sempre e sperando di avervi a riposare e prendere sonno, finché senz'aver dormito né riposato vien l'ora di alzarsi. (Giacomo Leopardi)
  • Io quel dì mi trovai per esempio | quasi sperso in quel letto così ampio. (Lucio Battisti)
  • Le frasi sciocche spesso hanno grande fortuna. Questa, per esempio, che abbiamo sentito migliaia di volte: «Hanno fatto il monumento a tanti e nessuno ha pensato a quello che ha inventato il letto». (Dino Provenzal)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]