Luciano Bodini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Luciano Bodini (1954 – vivente), ex calciatore italiano.

Citazioni di Luciano Bodini[modifica]

Da Bodini: "Zoff? Mi ha fregato"

Intervista di Chiara Biondini, Tuttomercatoweb.com, 26 dicembre 2014.

  • [Riferito agli inizi da calciatore] [Mio padre] mi portò, insieme a mio fratello, all'Atalanta. Loro volevano mio fratello, che giocava mezz'ala. Il mio babbo disse: "Se volete la mezz'ala, dovete prendervi anche il portiere"... Così è iniziato il tutto.
  • [Riferito alla convivenza con Dino Zoff nella Juventus] Sapevo che sarei stato il 12esimo, ma anche che Zoff non era più giovanissimo... Mi ha fregato. Doveva ritirarsi ed invece è andato avanti fino a 40 anni...
  • [Riferito all'esperienza nella Juventus] Mi ricordo con grande piacere la Supercoppa Europea contro il Liverpool. Fu bellissimo, giocai con la maschera perché avevo il naso rotto, ma fu bellissimo davvero. Bello anche il ricordo della semifinale di Coppa Campioni contro il Bordeaux... Gara tirata, ricordo un gol salvato su conclusione di Tigana...
  • [Riferito alla strage dell'Heysel] Un ricordo bruttissimo. Per tutta la gara ebbi mal di stomaco. Sembrava di essere in guerra, quando vedi dei morti in diretta non te lo puoi dimenticare. Non ho neanche esultato e non lo faccio neppure oggi.
  • [Riferito all'esperienza nell'Inter] All'Inter ci volevo andare perché sono sempre stato interista. Mi spiace non aver giocato una partita, ma è stata comunque una bella esperienza.

Da Bodini: "I miei Juventus-Milan dalla panchina, tranne uno..."

Intervista di Piero Giannico, Panorama.it, 20 novembre 2015.

  • [Riferito all'esperienza nella Juventus] Ero orgoglioso di essere in quel club, in cui rimasi a lungo per Giampiero Boniperti, a cui non potevo dire di no perché mi trattava come un figlio, e per Trapattoni.
  • [Riferito alla convivenza con Dino Zoff nella Juventus] Arrivai alla Juventus quando Zoff aveva 38 anni e io 25: pensai che avrei potuto trovare spazio, considerata la sua età, e invece il grande Dino in quegli anni non solo ebbe stagioni strepitose, ma vinse pure una Coppa del Mondo per chiudere poi la carriera a 42 anni.
  • [Riferito al rapporto con Dino Zoff] Ottimo. E nato peraltro in modo curioso: ci incrociammo la prima volta in un Napoli-Atalanta del gennaio 1972. Avevo 17 anni ed ero la riserva di Rigamonti tra i bergamaschi: Zoff si avvicinò e mi chiese se fossi un raccattapalle, poiché mi vedeva così giovane... Anni dopo eravamo in squadra insieme e abbiamo portato la Juventus a vincere tutto in Italia e nel mondo. E nelle vittoriose finali di Supercoppa Europea contro il Liverpool nel 1985 e del Mundialito contro il Flamengo nel 1983 ero io il titolare.

Altri progetti[modifica]