Mateusz Morawiecki

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Mateusz Morawiecki (1978 – vivente), politico polacco.

Citazioni di Mateusz Morawiecki[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Rispondendo alla giornalista Ronen Bergman sulla controversa legge che vieta di parlare di collaborazionismo tra polacchi e nazisti[1]] Non sarà incriminabile per aver detto che c'erano criminali polacchi, se aggiungerà che c'erano anche criminali ebrei, russi, ucraini e tedeschi.[2]

Citazioni su Mateusz Morawiecki[modifica]

  • Le sue parole, tanto qui nel contesto di Monaco sono oltraggiose. Dimostrano la sua incapacità a comprendere la storia e la mancanza di sensibilità per la tragedia del popolo ebraico. (Benjamin Netanyahu)

Note[modifica]

  1. Ronen Bergman aveva domandato nello specifico: «Mia madre è scappata dalla Gestapo in Polonia poco dopo aver saputo che i suoi vicini polacchi l'avevano denunciata: se raccontassi questa storia sarei considerato un criminale nel suo Paese?»
  2. Citato in Shoah, il premier della Polonia: "Ci furono criminali anche ebrei". Netanyahu furioso, Repubblica.it, 24 dicembre 2017.

Altri progetti[modifica]