Mustafa Kemal Atatürk

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Kemal Atatürk nel 1929

Mustafa Kemal Atatürk (1881 – 1938), generale e politico turco, fondatore della Repubblica della Turchia.

Citazioni di Mustafa Kemal Atatürk[modifica]

  • [Battaglia di Gallipoli] Io non mi aspetto che voi attacchiate. Io vi ordino di morire. E nel tempo che passerà prima di morire, altre truppe ed altri comandanti verranno avanti e prenderanno il nostro posto.[1]
  • La sovranità appartiene incondizionatamente al popolo.
Egemenlik kayıtsız ve şartsız milletindir.[2]
  • Non vi è problema che la mente non possa gestire.
Akıl ve mantığın halledemeyeceği mesele yoktur.[3]
  • Tutto ciò che vediamo in questo mondo è opera delle donne.
Dünya yüzünde gördüğümüz her şey kadının eseridir[4]

Note[modifica]

  1. Gallipoli, 25 aprile 1915. Citato in Edward J. Erickson, Ordered to die. A history of the Ottoman Army in the First World War, pag. XV.
  2. Template:Tr Atatürk'ün Söylev ve Demeçleri, Cilt II, s. 58.  Fonte non chiara; sistemare secondo gli standard Fonte non chiara; sistemare secondo gli standard
  3. Template:Tr Prof. Dr. Utkan Kocatürk, Atatürk, Kültür ve Turizm Bakanlığı Yayınları, s. 136.  Fonte non chiara; sistemare secondo gli standard Fonte non chiara; sistemare secondo gli standard
  4. Template:Tr Afet İnan, Tarih boyunca Türk Kadının Hak ve Görevleri, Millı̂ Eğitim Basımevi, s. 159.  Fonte non chiara; sistemare secondo gli standard Fonte non chiara; sistemare secondo gli standard

Altri progetti[modifica]