Questa è una voce in vetrina. Clicca qui per maggiori informazioni.

Nikita (serie televisiva 1997, prima stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Nikita (serie televisiva 1997).

Nikita, prima stagione.

Episodio 1, Nikita[modifica]

  • ...i loro fini sono giusti, ma i loro mezzi spietati. Se non starò al loro gioco, morirò. (Nikita)
  • Io non ho ucciso nessuno! (Nikita a Michael)
  • Due anni, questa è la regola. Se cominciamo a fare eccezioni non saremo migliori della CIA. Annullala! (Operations a Michael)
  • Se fallisce lei, fallisci tu! (Operations a Michael)
  • Imparerai a sparare, imparerai a lottare, ma non ci sarà mai arma migliore della tua femminilità. (Madeline a Nikita)
  • Gli errori non sono un'opzione prevista. (Michael a Nikita)
  • Nikita: Tu lo sapevi?
    Michael: Dovevamo verificare se sei capace di improvvisare. L'hai preso il palmare?
    Nikita: Perché non me l'hai detto che sarebbe stato un lavoro, una finzione?
    Michael: Non importa in quale stato mentale tu sia, devi essere in grado di agire.
    Nikita: Tu sei malato, tu non vuoi una persona, tu vuoi una macchina. Non posso farlo.
    Michael: Ma l'hai appena fatto.

Episodio 2, Amiche[modifica]

  • Lo specchio mente. Non mentire mai a te stessa e andrà tutto bene. (Nikita a Julie)
  • Nikita rimane un puzzle, continua ad infrangere il codice di sezione eppure continua ad avere successi. [...] Nikita ormai ha finito il suo training, deve essere trattata secondo gli stessi standard di tutti quanti voi, se non puoi esigere questo Michael, diventerete tutti e due un pericolo. (Operations a Michael)

Episodio 3, Simone[modifica]

  • Nikita: Perché? Perche?!
    Michael: Glass Curtain ha ucciso Simone.
    Nikita: Chi è Simone?
    Michael: Mia moglie.
  • Nikita: Vuoi che resti qui?
    Michael: Puoi fare quello che ti pare.
    Nikita: Simone lavorava per la Sezione Uno? ... Michael, non puoi dirmi che avevi una moglie, che è stata uccisa, e poi tanti saluti... rimettiamoci al lavoro! (Nikita a Michael)
  • Nikita: Fa ancora molto male vero?
    Michael: Ascolta Nikita, tu mi hai chiesto che cos'era successo, e io te l'ho detto.
    Nikita: Mi hai raccontato i fatti... io voglio sapere quello che provi... ogni tanto fa bene potersi fidare di qualcuno... io sono qui.
  • Michael: Nikita? Volevo ringraziarti.
    Nikita: Mi dispiace moltissimo.
    Michael: Se non fosse per la Sezione Uno nessuno di noi avrebbe una vita, non ho il diritto di sentirmi tradito.
    Nikita: Tu hai il diritto di sentire quello che ti pare. Ti andrebbe una tazza di caffè?
    Michael: Sì, certo.
    Nikita: Forza.

Episodio 4, Carità[modifica]

  • Io faccio soltanto il mio dovere… come tutti… Fosse dipeso da me non è questo che avrei scelto né per me… né per noi due. (Michael a Nikita)
  • Io vado in automatico, Nikita... Se comincio qualcosa lo devo finire, dovessi impiegarci dei giorni! Farei lo stesso anche con te! (Walter a Nikita)
  • Nikita: Mi serve un vestito per sabato sera.
    Birkoff: Non eri andata a far spese?
    Nikita: Non ho trovato niente!
    Birkoff: Ah, ah… Sei proprio cotta di quel tipo!
    Nikita: Una bambolina per Birkoff!
    Birkoff: Se ti va male telefonami!
  • Michael: Questo lavoro non deve piacerti, devi solo eseguire gli ordini! …Un'altra cosa... sbarazzati di quel gatto… è una distrazione, per te. È stata la prima cosa che hai notato, entrando... se io fossi stato un nemico a quest'ora saresti morta.
    Nikita: Alcune volte penso che tu sia davvero un nemico.
  • Michael: Sono venuto a scusarmi.
    Nikita: Sei diventato molto prevedibile Michael, prima menti e poi vieni a scusarti… menti… e poi vieni a scusarti, inventati qualcosa di più interessante.
    Michael: Io faccio soltanto il mio dovere. Come tutti... Fosse dipeso da me non è questo che avrei scelto né per me né per noi due.
    Nikita: Ah... noi due? Se ti faccio una domanda mi rispondi?
    Michael: Se è possibile.
    Nikita: Che diresti se io adesso ti facessi fuori? Se adesso premessi il grilletto?
    Michael: Dico che non avresti motivo di farlo.

Episodio 5, Madre[modifica]

  • Pensi che non ti farei qualsiasi cosa per avere questa informazione da te? (Madeline al prigioniero)
  • Hai fatto il tuo lavoro, grazie. (Madeline a Nikita)
  • Mi dispiace sia toccato a te. (Michael a Nikita)

Episodio 6, Amore[modifica]

  • Tra poco verrete separati, e non vi vedrete mai più. Sia chiara una cosa, chi parlerà per primo sarà libero, l'altro non rivedrà più l'alba. (Madeline ai prigionieri)
  • Tu lo sai Nikita che non sono permesse delle relazioni sessuali tra operativi, ma penso che nel nostro caso farebbero un'eccezione. (Walter a Nikita)
  • Peter è il mio primo, il mio unico vero amore. (Nikita a Michael e Bauer)
  • Togliti i vestiti. No! Lentamente… Tu fallo per me. (Michael a Nikita)
  • Nikita: Dovrò amare, onorare e obbedire?
    Michael: Solo obbedire.
  • Stephanie: Siete proprio belli voi due insieme.
    Michael: Sage è bellissima.
    Stephanie: Dovete essere molto innamorati.
    Michael: Lo siamo!

Episodio 7, Tradimento[modifica]

  • Permettimi di darti un consiglio, amico mio. Non ti sposare mai! (Michael a Suba)
  • Michael: Eccola qui, la puttana!
    Nikita: Non è come sembra!
    Michael: Non è come sembra, mi hai preso per un cretino?
    Nikita: Ti prego digli che non è successo niente!
    Michael: Lui non metterlo in mezzo!... Ma dove hai trovato questo vestito?... Eh? È un'indecenza!... Tu sei incinta! Andiamo!

Episodio 8, Fuga[modifica]

  • Michael: Ieri sera sei uscita. Ti ho chiamato per sapere se volevi bere un caffè con me.
    Nikita: Perché?
    Michael: Perché mi piace il caffè.
    Nikita: Prima mi fai i complimenti per gli occhiali nuovi e poi mi inviti a bere un caffè con te.
    Michael: Ti ho pensata molto ultimamente.
    Nikita: E che cos'hai pensato?
    Michael: Che potremmo stare più insieme all'esterno della Sezione Uno.
    Nikita: Non credevo che ci fosse qualcosa all'esterno della Sezione Uno.
    Michael: Sì che c'è...
  • Madeline: Io... non credo che sia la dinamica della missione a crearti dei problemi.
    Nikita: Com'è arrivato qui? Che tipo di vita fa quando è fuori? Ce l'ha una vita fuori?
    Madeline: Se ti rispondo sarai più produttiva nel corso della missione?
    Nikita: Può darsi.
    Madeline: Vuoi che ti parli della sua vita o del suo cuore?
    Nikita: Ce l'ha mai avuto un cuore?
    Madeline: Michael ha amato una donna, profondamente.
    Nikita: Simone.
    Madeline: Ci sono uomini che amano una sola volta nella vita. Se Michael è uno di questi non lo so.
    Nikita: Mi prendi in giro? Non eri quella che sa sempre tutto?
    Madeline: So quello che mi serve sapere, Nikita. Prova a fare la stessa cosa e ti troverai bene. Cerca di dormire.
    Nikita: Buona notte, Madeline.
  • Nikita: Michael?
    Michael: Dal momento che siamo in stand-by volevo rivedere il piano insieme a te.
    Nikita: Lo so a memoria, non ce n'è bisogno.
    Michael: Mi fai entrare?
    Nikita: Ma certo.
    Michael: Se vuoi possiamo bere quel famoso caffè, oppure un drink.
    Nikita: Va bene.
    Michael: Non c'è bisogno che usciamo di casa, quello che hai andrà benissimo.
    Nikita: E se non avessi proprio niente?
    Michael: Andrà bene lo stesso.
    Nikita: Stai cercando di sedurmi? Non ho mai capito chi sei Michael. Mi dici perché... oggi dovrebbe essere diverso?
    Michael: È molto semplice, dopo Simone, ho sempre pensato che se mi fossi... interessato... di nuovo a una donna, avrebbe dovuto essere qualcuna estranea alla Sezione Uno, ma mi sbagliavo. Chi vive all'esterno non potrebbe mai capire chi siamo. Combattiamo senza sosta per rimanere in vita, non opponiamoci a quello che c'è fra noi, godiamoci quello che ci offre la vita.
  • Nikita: Vuoi dire che c'è un sistema di backup?
    Michael: Non andrà lontano e se qualcuno lo avesse seguito non avrebbe avuto scampo.
    Nikita: Tu sapevi tutto sin dall'inizio, non è così? È stata solo una manovra per impedirmi di andare via con lui, non è vero?
    Michael: Per tenerti in vita.
    Nikita: Ma perché? Perché tanto disturbo?
    Michael: (Non risponde)
    Nikita: Ben tornato Michael.
  • Nikita: Le vostre videocamere, non le voglio più nel mio appartamento!
    Operations: Non le vuoi?
    Nikita: No, e se non vi sta bene potete...
    Operations: Possiamo cosa?
    Nikita: Annullarmi, perché preferisco morire piuttosto che essere guardata come un animale allo zoo.
    Operations: Ne sei sicura?
    Nikita: Ne sono più che sicura!

Episodio 9, Il Sig. Gray[modifica]

  • L'unica tua relazione… è quella che hai con noi e non puoi comprometterla, ma se nonostante questo vuoi andare avanti… spero sia un bravo cuoco. (Madeline a Nikita)
  • Nikita: Madeline? Dove vai quando esci da qui?
    Madeline: Molto bene. Di solito i nuovi ci mettono molti anni prima di chiedermelo.
    Nikita: E quanti anni ci vogliono prima della risposta?
    Madeline: Ah, non lo so, non l'ho mai data.
  • Madeline: Hai fatto un buon lavoro con Nikita, ma le manca ancora la prospettiva delle cose. Pensi che si sia creato un legame con quel Wellman?
    Michael: Si sono visti soltanto un paio di volte...
    Madeline: Non hai risposto alla domanda.
    Michael: No, credo di no.
    Madeline: Prima o poi succederà, capiterà con Wellman o con qualcun altro. Quando si presenterà la situazione sarai capace di gestirla?
    Michael: E perché non dovrei?
    Madeline: A questa domanda sai rispondere solo tu.

Episodio 10, La scelta[modifica]

  • Per tutti noi qui arriva un momento in cui ci sentiamo un po' confusi. Quando crediamo di vivere due vite distinte, ci logoriamo nel tentativo di farle coincidere. (Madeline a Nikita)
  • Tu credi al concetto di libero arbitrio ma qui dentro è qualcosa che non ha alcun significato. (Michael a Nikita)
  • Non credere che il male non esista. Esiste eccome. È una forza insidiosa che il più delle volte colpisce le persone innocenti. E noi contrastando quella forza cerchiamo di salvare quelle persone innocenti. (Operations a Nikita)
  • Nikita: Non è un buon momento questo Michael.
    Michael: Da quando decidi tu quand'è un buon momento?
  • Nikita: Che cosa mi stai dicendo? Che non posso più vederlo? Che non gli posso volere bene?
    Madeline: O l'uno o l'altro, a te la scelta.
    Nikita: Posso andare?
    Madeline: Il mondo al di fuori di queste mura è un'illusione, non è reale per noi. Noi siamo fantasmi.
  • Walter: Non ci si deve fissare su quello che non si può avere. Nikita ascolta, se tu perdessi un braccio potresti passare il resto della tua vita a piangere sul fatto di non poter suonare il piano oppure...
    Nikita: Oppure?
    Walter: ...oppure potresti imparare a cantare. Fai un favore a quel ragazzo, Zucchero... impara a cantare!.
  • Nikita: Qui alla Sezione Uno, non fate altro che dire menzogne! Si fa un gran parlare degli innocenti che salviamo e mai una parola degli innocenti a cui arrechiamo dolore! Come quella bambina di quattro anni che è stata abbandonata al suo destino.
    Michael: Tu eri stata avvertita. Non avresti dovuto farti coinvolgere. Tu credi al concetto di libero arbitrio ma qui dentro è qualcosa che non ha alcun significato.
    Nikita: Continui a dirmi sempre le stesse cose, Michael, ma ormai non ti credo più. Non sei riuscito a mandarla giù vero? Eri geloso di Gray ammettilo, perché io mi sono innamorata di lui e non di te!
    Michael: Non sei innamorata di me?

Episodio 11, Soccorso[modifica]

  • Nikita: Come ti senti?
    Michael: Mi riprenderò.
    Nikita: Ero preoccupata...
    Michael: Grazie per l'aiuto.

Episodio 12, Innocente[modifica]

  • Non farci caso Michael, è soltanto una piccola crisi di umanità, mi passerà subito. (Nikita a Michael)
  • Nikita: Da quando sei diventato così Birkoff?
    Birkoff: Così come? Un mago del computer?
    Nikita: Mhm!
    Birkoff: La tecnologia è una cosa stupenda, non hai ancora avuto il modo di apprezzarla del tutto?
    Nikita: No, il fatto è che io preferisco il mondo vero.
    Birkoff: Che cosa ti piace in particolare? Le bugie, gli idioti?
    Nikita: Come siamo cinici Birkoff!
    Birkoff: Sei sicura?
    Nikita: Perché sei entrato alla Sezione Uno?
    Birkoff: Ho ucciso tutta la mia famiglia. Sto scherzando. Soltanto mia sorella.
  • Nikita: Voleva vedermi?
    Operations: È sempre problematico decidere la sistemazione di un'innocente.
    Nikita: Bell'eufemismo per dire omicidio.

Episodio 13, La Recluta[modifica]

  • Michael: Cosa c'è?
    Nikita: Quando la Sezione Uno mi ha reclutata, tu mi hai addestrata e hai deciso se sarei passata oppure no.
    Michael: Esatto.
    Nikita: Come hai preso quella decisione? Che riferimenti avevi? C'era una specie di punteggio da raggiungere? Sette su dieci sopravvive, se invece fa di meno muore? O si è trattato magari di una semplice intuizione?
    Michael: Non credo nelle intuizioni. Tu eccellevi in tutte le discipline, non è stata una decisione difficile per me.
    Nikita: E perché Operations si è opposto?
    Michael: Questo chi te l'ha detto?
    Nikita: L'intuito.
    Michael: A Operations tu non andavi a genio.
    Nikita: Ma a te sì!
  • Michael: Qual è la tua domanda?
    Nikita: Vorrei che mi dicessi se tu apprezzi Karen solo per motivi professionali.
    Michael: Credevo che ormai tu mi conoscessi bene.
    Nikita: È strano che tu dica questo perché io non ti conosco affatto.

Episodio 14, Gambit[modifica]

  • La mia funzione primaria è quella di entrare nella testa del nemico e di anticipare la sua... la sua prossima mossa se è possibile. (Madeline a Nikita)
  • Nikita: Sei sicura che non ci sia altro?
    Madeline: Qualche volta mi chiedo se sono ancora abbastanza forte per fare questo lavoro.
    Nikita: Sei la persona più forte che ho mai conosciuto.
  • Nikita: Allora, perché sei venuta?
    Madeline: Per ricordare.
    Nikita: Ricordare cosa?
    Madeline: Quella che ero.

Episodio 15, Ossessione[modifica]

  • Nikita: Penso ancora che questo non sia l'approccio giusto!
    Madeline: Perché no?
    Nikita: È una donna troppo fragile, può cedere da un momento all'altro.
    Madeline: Che cosa ti infastidisce, lo stato emotivo di Lisa o pensare a lei e Michael insieme?
    Nikita: Perché dovrebbe infastidirmi?
    Madeline: Non lo so, dimmelo tu.
    Nikita: Non mi da nessun fastidio.
    Madeline: Bene.
    Nikita: Bene... bene!
  • Michael: Che cosa c'è, Nikita?
    Nikita: C'è che Lisa è una brava ragazza ed è innamorata di te, e tu, tu la distruggerai.
    Michael: Non è innamorata di me, si sarebbe innamorata di chiunque l'avesse trattata bene.
    Nikita: Sì lo so, e questo giustifica tutto?
    Michael: Se tieni così tanto alla sua vita sentimentale perché non le consigli di lasciarmi? Si fida di te, lo farà. Ma prima accertati di essere pronta a vedere molte persone innocenti morire mentre noi stiamo qui a guardare, e succederà se non prenderemo il book.

Episodio 16, Rumori di fondo[modifica]

  • Beh come sai il tempo non è esattamente quello che abbonda da noi. (Madeline a Nikita)
  • Se tu taci per proteggerlo, fai molto male perché metti in pericolo te stessa, non dimenticare quello che facciamo qui. Non mi serve molto per capire una persona. Ma devo sempre sapere dove sono i miei uomini. A tutte le ore, inclusa te. (Operations a Nikita)
  • Ho sempre pensato di poter fare... tranquillamente il mio lavoro. Con voi tutti che mi stavate intorno... mi sentivo protetto, non avrei mai pensato che qualcuno si potesse avvicinare tanto da spararmi. (Birkoff a Nikita)
  • Così... pensavi di essere al sicuro, invece non lo sei. Nessuno di noi lo è Birkoff, prima o poi succede a tutti, si chiama... diventare adulti. Non significa che si deve smettere di vivere. (Nikita a Birkoff)
  • Non posso vivere sapendo che potrei morire. (Birkoff a Nikita)
  • Birkoff tu non hai capito una cosa. La morte è facile, tu non devi fare niente, è con la vita che devi fare i conti. (Nikita a Birkoff)

Episodio 17, Guerra[modifica]

  • Ho avuto paura di cedere, ma non l'ho fatto. Ho pensato a te. Sei l'unica di noi che ha conservato una sua anima... io non so più cos'è l'amore, ma l'unica parte di me che non è morta sei tu. (Michael a Nikita)
  • Finalmente ho capito. Finalmente lo so... quello che mi attrae di te è il carattere che fingi di avere, il vero Michael mi disgusta, ne sono sicura. (Nikita a Michael)
  • Non erano tutte bugie... (Michael a Nikita)

Episodio 18, Scomparso[modifica]

  • Nikita: Se vuoi che porti a termine l'incarico, voglio qualcosa in cambio.
    Operations: Cosa?
    Nikita: Voglio andarmene via, voglio la libertà!
    Operations: Puoi avere tutto quello che desideri, tempo libero, denaro, qualunque cosa.
    Nikita: Io voglio una vita.
    Operations: Come quella che avevi prima, quando stavi in mezzo alla strada e mangiavi dai bidoni della spazzatura?
    Nikita: Penso di averci straripagato per quelle vostre schifose lezioni di comportamento! Se vuole che suo figlio viva voglio che mi restituisca la libertà!
    Operations: Nessuno può lasciare la Sezione Uno. Farò il possibile per aiutar...
    Nikita: No, no, no, voglio che lei mi dia la sua parola, voglio che prometta solennemente che farà qualunque cosa per restituirmi la libertà per la vita di suo figlio.
    Operations: Hai la mia parola.
    Nikita: Bene... bene e lei ha la mia parola. Prenderò le misure necessarie per proteggermi e se farà il doppio gioco con me, mi accerterò personalmente che accada l'ultima cosa al mondo che lei vorrebbe che accadesse, sono stata chiara?
    Operations: Hahaha... ti abbiamo addestrata bene Nikita.
  • Nikita: Non sono certa di riuscire a proteggerlo.
    Operations: Di che cosa stai parlando?
    Nikita: Quando inizieranno a sparare Steven capirà di essere stato tradito e... se devo scegliere fra lui e Michael...
    Operations: Sei tu che rivuoi la libertà!
  • Operations: Ho tentato Nikita, mi devi credere, ho esercitato tutto il mio potere ma non sono riuscito a trovare una soluzione. Dovrai restare alla Sezione Uno.
    Nikita: Sono sicura che ce l'ha messa tutta.
    Operations: Su questo ci puoi giurare.
    Nikita: La smetta, scommetto che non si è degnata ad alzare nemmeno un dito.
    Operations: Puoi chiedere qualunque altra cosa e la otterrai, ma non la libertà!

Episodio 19, Voci[modifica]

  • Stai a sentire, non c'è niente che ad Operations stia più sulle scatole di un poliziotto ficcanaso, perciò levatelo di torno e fa presto, prima che lo facciano loro per te! (Walter a Nikita)
  • O'Brian: Perché mi fai questo?
    Nikita: Non mi hai dato nessun'altra scelta, ho cercato di spiegartelo.
    O'Brian: E ora passerò il resto della mia vita in prigione? È così che risolvete i problemi?
    Nikita: No, l'ho fatto perché volevo salvarti la vita.
    O'Brian: Perché non mi spari allora? Preferisco morire.
    Nikita: Sei tu che devi scegliere. Puoi restare qui ed affrontare l'accusa di omicidio, le prove sono schiaccianti, verresti condannato, oppure venire con me.
    O'Brian: Venire con te. Dove?
    Nikita: In un posto.
    O'Brian: In un posto? Non credi che dovresti dirmi qualcos'altro?
    Nikita: Ancora non posso. Vieni. Vieni con me!
  • Michael: Salve.
    O'Brian: Salve, che razza di posto è questo?
    Michael: Questa è la Sezione Uno. È dove verrai addestrato e dove tu imparerai. Tra due anni se sopravviverai lavorerai per noi.
    O'Brian: E se io rifiutassi questa generosa offerta... che cosa faresti? Mi spareresti un colpo in testa o mi rispediresti fuori ad affrontare la prigione?
    Michael: Quell'opportunità non esiste più.
    O'Brian: Non ve la caverete, là fuori c'é un sacco di gente che mi starà cercando.
    Michael: Non ti troveranno.
  • Madeline: Non è per lui che sei preoccupata, ma per te. Stai scoprendo una cosa di te stessa che avevo intuito già da un po'!
    Nikita: Davvero? E quale sarebbe?
    Madeline: Sei una di noi.
    Nikita: Io non sarò mai una di voi.
    Madeline: Mhm?

Episodio 20, Flashback[modifica]

  • Walter: Ti ho detto che questo affare è pericoloso!
    Nikita: Beh... non m'importa, mi sta aiutando, mi sto liberando di tutte le zavorre.
  • Michael: Che sta succedendo?
    Nikita: Niente, sto cercando di risolvere ogni cosa. Mi puoi far andare su quel modificatore, un'altra volta soltanto?
    Michael: Ti tirerò fuori io da questa storia ma non lo posso fare adesso.
    Nikita: Ti prego Michael... ti prego...
    Michael: Ora ti devi riprendere Nikita, sei nella squadra principale, partiremo fra un'ora esatta.
    Nikita: Una volta sola... ti prego, una volta solamente...
    Michael: Schiaf (schiaffo) Guardami! Nikita guardami... Tu puoi farcela, ci devi riuscire, se tu non vieni verranno fatte troppe domande... Io ti sarò vicino. Preparati...
  • Nikita: Che cos'ho fatto.... che cos'ho fatto?
    Michael: Sta tranquilla... ti tiro fuori da questa storia.

Episodio 21, Verdetto[modifica]

  • La verità dovrà pur contar qualcosa anche qui dentro! [...] Non so per quanto potrò reggere ancora! (Nikita a Michael)
  • Nikita: Chi era il tuo informatore?
    Michael: Una persona che aveva dei rapporti con Griffin.
    Nikita: Un'amica o...
    Michael: Perché?
    Nikita: Curiosità.
  • Operations: La ragazza nell'auto cos'era per te?
    Michael: Una fonte d'informazioni.
    Operations: Nient'altro? È una missione importante Michael, lo scopo è proteggere Mijovich, nulla a che fare con la vendetta.
    Michael: Non consento alle questioni personali di interferire con il mio lavoro!

Episodio 22, Grazia[modifica]

  • Madeline: Che mi dici di Michael?
    Nikita: Michael? Un amico di cui ci si può fidare.
    Madeline: È vero, a volte Michael ha interpretato dei ruoli con te, faceva parte del suo lavoro, questo non vuol dire che lui sia incapace d'amare.
    Nikita: Michael non è la soluzione al mio problema, Madeline.
    Madeline: Qual è?
    Nikita: Ho bisogno di sapere che, un giorno, quando la Sezione avrà finito con me, ed avrò ottemperato a tutti i miei obblighi, io sarò libera.
    Madeline: Che tipo di risposta vuoi avere?
    Nikita: La verità.
    Madeline: No, non sarai mai libera dalla Sezione.
    Nikita: Grazie.
  • Michael: Non posso più proteggerti.
    Nikita: Non ho mai chiesto la tua protezione.
    Michael: Senza, saresti già morta.
    Nikita: Sembra che la cosa interessi più a te che a me.
    Michael: Perché non puoi fare soltanto... il tuo lavoro?
    Nikita: Ho cercato di dirtelo.
    Michael: Dirmi cosa?
    Nikita: Non sono quella che tu credi. Non ho mai ucciso nessuno prima di arrivare in Sezione. Lo so che non vuoi credermi, ma sai che è la verità.
    Michael: Non è importante chi eri, importa chi sei adesso.
    Nikita: Non posso cambiare quella che sono.
    Michael: Io non ti posso aiutare.
    Nikita: Perché l'hai sempre fatto allora?
    Michael: Vorrei che le cose fossero diverse.
    Nikita: Anch'io.
  • Madeline: Potremmo avere dei problemi con lui. C'è stato qualcosa fra di loro.
    Operations: La questione adesso è, se sarà in grado di dimenticarla.

Altri progetti[modifica]

Medaglia di Wikiquote
Questa è una voce in vetrina, il che significa che è stata identificata come una delle migliori voci prodotte dalla comunità.
È stata riconosciuta come tale il giorno 4 dicembre 2008.
Naturalmente sono ben accetti suggerimenti e modifiche che migliorino ulteriormente il lavoro svolto.

Segnalazioni · Criteri · Elenco voci in vetrina