Resident Evil 4

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Resident Evil 4, videogioco per GameCube, PS2 e Wii della Capcom.

Frasi[modifica]

  • Dove stanno andando tutti quanti? A giocare a Tombola? (Leon)
Where's everyone going? Bingo?
  • Non preoccuparti Ashley! Sto venendo a prenderti! (Leon)
Don't worry Ashley, I'm coming for ya!
  • Mostri... ma tra un po', ce ne sarà uno in meno. (Leon)
  • Nelle tue vene scorre il nostro stesso sangue, ma sei pur sempre un estraneo. Ti avverto, non metterci i bastoni tra le ruote, o le conseguenze per te saranno terribili. (Bitores Mendez)
  • È ora che gli Stati Uniti smettano di ritenersi padroni del mondo. (Osmund Saddler)
  • Hai vissuto anche troppo a lungo. (Ramon Salazar)
  • Uhmm... perché non sento un piacevole suono di impalamento? (Ramon Salazar)
Uhmm... Why i'm not hearing a pleasing sound of impalement?
  • Oh, Krauser! Scusami. Sono stata troppo precipitosa quando ho detto a Wesker che eri morto. Avrei troppe pratiche da sbrigare se si scoprisse che sei vivo. (Ada Wong)
  • Hai davvero un bell'aggeggio... ma non mi piacciono gli uomini troppo violenti. (Ada Wong) [Ada si riferisce al braccio mutato di Krauser]
  • Pensi che una mente conservatrice possa mai tracciare una nuova rotta per il mondo? (Jack Krauser)
  • ¡¡¡Un forastero!!! (Don Esteban (ganado))
  • ¡Detras de ti imbecil! (Don Diego (ganado))
  • ¡Te voy a matar! (Ganado)
  • Morir es vivir, morir es vivir. (Los Illuminados)
  • Ho qualcosa che potrebbe interessarti... ehehehe! (Il Mercante)
I've got something that might interest ya... Ehehehe
  • Oh, Non capisci? L'americano che trionfa sulle avversità... Un cliché degno di Hollywood. Oh, proprio un bello spettacolo, Mr. Kennedy. Per dimostrati la mia riconoscenza, ti aiuterò a liberarti dai tuoi stupidi cliché. (Osmund Saddler)
  • Vedo che il Presidente ha armato sua figlia con un bel paio di bombe. (Louis Sera) [Luis si riferisce al prosperoso seno di Ashley]
  • Benvenuto! Ho della roba rara in vendita, straniero! (Mercante)
Welcome! Got some rare things on sale, stranger!

Dialoghi[modifica]

  • Poliziotto: Sei molto lontano da casa cowboy, ti capisco sai.
    Leon: Immagino lo rompiate così il ghiaccio con i forestieri da queste parti.
  • Leon: Mi scusi, sir... [Si avvicina al Ganado e li porge una foto] Mi chiedevo se per caso riconoscesse la ragazza nella fotografia.
    Ganado: Qué carajo esta aciendo aquí? Lárgate, cabrón! (Che diavolo stai facendo qui? Vattene via bastardo!)
    Leon: Scusi il disturbo...
  • Saddler: La ragazza viene con me.
    Leon: Chi sei?
    Saddler: Se proprio vuoi saperlo, sono Osmund Saddler, il decano di questa splendida comunità religiosa.
    Leon: Cosa vuoi?
    Saddler: Dimostrare al mondo intero il nostro incredibile potere, naturalmente. È ora che gli Stati Uniti smettano di ritenersi i padroni del mondo. Per questo abbiamo rapito la figlia del Presidente, le trasmetteremo il nostro potere e poi la rimanderemo a casa.
    Ashley: No... [Ashley ha un flashback] Leon... Credo che mi abbiano iniettato qualcosa nel collo.
    Leon: Cosa le avete fatto?!
    Saddler: Oh, le abbiamo soltanto fatto un piccolo "regalo", ooohh, ci sarà da sbellicarsi dalle risate quando tornerà dal suo amato paparino! Ah, ah, ah, ah! Ma prima penso che mi accorderò con il Presidente per una donazione. Non hai idea di quanto denaro ci voglia per mandare avanti questa chiesa...
    Leon: La fede e il denaro non ti porteranno da nessuna parte, Saddler.
    Saddler: Dimenticavo... Abbiamo fatto lo stesso regalo anche a te, sai?
    Leon: Mentre ero privo di sensi...
    Saddler: Spero vivamente che apprezzerai il nostro omaggio. È piccolo, ma speciale... Quando le uova si schiuderanno, non sarete altro che burattini nelle mie mani. Obbedirete ai miei ordine contro la vostra stessa volontà. Avrò il controllo totale sulle vostre menti. Non trovi che sia un modo rivoluzionario di diffondere la propria fede?
    Leon: A me sembra più un invasione aliena, se vuoi saperlo. [Entrano nella chiesa due Illuminados e Leon e Ashley si gettano dalla finestra, scappando]
  • Salazar: Stavo cominciando a chiedermi quando ti saresti accorto di noi!
    Leon: Chi sei?
    Salazar: Me llamo Ramon Salazar, e sono l'ottavo castellano di questa splendida dimora. Sono stato onorato con il prodigioso potere del grande Lord Saddler! Vi stavo aspettando, fratelli!
    Leon: Uhm... no grazie... fratello!
  • Leon: Se non hai bisogno di me lasciami in pace, vecchio!
    Salazar: [Con faccia dispiaciuta] Vecchio io, Mr. Kennedy? Forse la cosa ti sorprenderà, ma io ho solo 20 anni!
  • Salazar: Ho il controllo assoluto!
    Leon: Non me ne può fregare di meno! Tanto ti ammazzo comunque!
  • Wesker: Rapporto... il tempo sta per scadere.
    Ada: ...Krauser è morto!
    Wesker: Davvero? Leon non si fa ammazzare facilmente, ma va bene così...
  • Leon: Sembra che ci siamo.
    Ashley: Uhh... che puzza!
    Leon: Puoi dirlo forte. [Guarda fisso nella discarica e poi guarda Ashley]
    Ashley: Assolutamente no, Leon!
    Leon: Assolutamente sì. [La prende per mano e la fa saltare]
    Ashley: Whoaaaaaaaaa! [Dopo essere atterrati] Ma sei impazzito??
    Leon: Sapevo che non ti saresti fatta niente se fossi atterrata sul sedere.
  • Saddler: Presto avrai in te un potere sconvolgente... eppure, preferiresti morire piuttosto che accettarlo.
    Leon: Riporterò a casa Ashley, che ti piaccia o no.
    Saddler: Ah, l'audacia dei giovani... [Saddler colpisce con forza il petto di Leon]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]