Se scappi, ti sposo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Se scappi, ti sposo

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Runaway Bride

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1999
Genere commedia, sentimentale
Regia Garry Marshall
Sceneggiatura Josann McGibbon, Sara Parriot
Produttore Ted Field, Tom Rosenberg, Robert W. Cort, Scott Kroopf
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Se scappi, ti sposo, film statunitense del 1999 con Julia Roberts e Richard Gere, regia di Garry Marshall.

Frasi[modifica]

  • Lo sai che è strano! Per essere un bello fanno presto a scaricarti, l'avevi notato? (Barista) [a Ike]
  • Salve sono io, lasciate un messaggio dopo il bip. Se volete inviare un fax, compratemi il fax! (Segreteria di Ike)
  • Tu vuoi un uomo... che ti accompagni sulla spiaggia con una mano sugli occhi, per farti sentire la sensazione della sabbia sotto i piedi. Vuoi un uomo che... ti svegli all'alba... perché muore dalla voglia di parlarti e non può aspettare per sentire cosa dirai. Ho ragione? (Ike) [a Maggie]
  • E... Ike? Sono felice per te, tesoro. C'è una macchina sul retro nel caso che lei decida di scappare! (Ellie)

Dialoghi[modifica]

  • Ellie: Ti ho lasciato quattro messaggi, tu non mi richiami mai!
    Ike: E allora? Io non ti ho mai richiamato, neanche quando eravamo sposati!
  • Maggie: [il terzo fidanzato che le ha fatto la proposta] Si è dichiarato in un allevamento di farfalle a Saint Thomas. L'anello era all'interno di un bozzolo.
    Ike: Mh, fa un po' Silenzio degli innocenti per i miei gusti ma...
  • Ike: Aspetta, aspetta, aspetta... non dirmelo. È apparso sul tabellone Sposami Maggie!
    Maggie: È stato uno dei momenti più belli di tutta la mia vita!
    Ike: Lo sapevo, gravemente sospetto.
    Maggie: Che cosa vorresti dire? È stato incredibilmente romantico!
    Ike: Senti, forse sarò io ma... insomma una cosa troppo costruita troppo infiorettata per sembrare vera. Cioè io credo che il massimo che uno possa dire in tutta onestà è: senti, garantisco che ci saranno tempi duri. Garantisco a un certo punto uno di noi due o tutt'e due vorremmo farla finita ma garantisco anche che se non ti chiedo di essere mia... lo rimpiangerò per tutta la mia vita perché sento nel mio cuore... che sei l'unica per me.
  • Maggie: Se è venuto qui a cercare soddisfazione può anche tornarsene a casa perché non può farmi stare male.
    Ike: Io non sto cercando di farla stare male, sono qui perché ho ragione, io l'ho sempre. So che non mi sbaglio su di lei. Mi ha fatto licenziare signora, ha distrutto la mia reputazione e mi ha rovinato i capelli. Si mangia gli uomini, li sputa e ci gode. A questo povero gonzo numero 4 farà la stessa cosa che ha già fatto agli altri 3: scapperà di nuovo. E io rimango finché non lo farà.
    Maggie: Mi piacerebbe restare a parlare, ma io ho ancora il mio lavoro.
  • [Gli regala un disco vinile raro]
    Ike: Ora scopri anche quale musica mi piace, mi trovi un disco raro, non starai cercando di ammorbidirmi, vero?
    Maggie: Volevo ripulire la soffitta, non tentare l'impossibile!
  • Maggie: Lionel? Ce li hai dei ferri?
    Lionel: Ciao Maggie, cosa vuoi farci? Smontare un altro matrimonio?
  • Ike: Dimmi una cosa, ti importa veramente del Monte Everest?
    Maggie: È divertente! È alto!
    Ike: Le pratiche sessuali delle locuste?!
    Maggie: Ogni volta ho cercato di essere partecipe!
    Ike: No! Non partecipe! Non eri affatto partecipe, eri spaventata! Eri spaventata allora e sei spaventata ora! Sei la donna più confusa che abbia mai...
    Maggie: Confusa?
    Ike: Si confusa, sei così confusa che non sai neanche come ti piacciono le uova! Sì!
    Maggie: Cosa?!
    Ike: Sì, sì... è così, col prete le volevi strapazzate, con, col chitarrista pazzo erano fritte, con l'altro tipo, quello degli insetti erano in camicia e ora sono... solo le chiare, grazie tante!
    Maggie: Questo si chiama cambiare idea.
    Ike: No! Questo si chiama non avercela per niente un'idea! Maggie che stai facendo?
  • [Stavano facendo le prove della cerimonia e al momento del bacio, Ike bacia veramente Maggie]
    Bob: Volete dirmi da quanto va avanti questa cosa?
    Maggie: Circa un minuto?
    Ike: Per me un po' di più.
    Bob: Cosa vi aspettate che dica adesso? Pronto?
    Ike: Be', Bob potresti dire vi auguro di essere molto felici insieme.
    Bob: [tirando un pugno ad Ike] Vi auguro di essere molto felici insieme.
  • Ellie: Le sta correndo dietro?
    Fisher: È anche in discreta forma!
  • Maggie: Ostrica.
    Ike: Cozza.
    Maggie: Mi piacciono le uova all'ostrica! Odio tutti gli altri tipi di uova. Io odio i matrimoni in grande con tutta quella gente che ti fissa. Vorrei sposarmi un giorno feriale mentre tutti sono a lavoro. E se devo scappare a cavallo, voglio il mio cavallo!
  • Maggie: Queste sono per te. [dandogli una scatola con le sue scarpe da ginnastica]
    Ike: Ma..sono usate!
    Maggie: Be' sono mie! Io ti consegno le mie scarpe da corsa.
    Ike: Fai sul serio...
  • [Maggie si inginocchia davanti ad Ike]
    Maggie: Allora...
    Ike: Oh no, Dio mio.
    Maggie: No, non coprirti la faccia. Succede una sola volta nella vita. È decisamente la prima volta per me e non vorrai perderti la scena, quindi stai bene attento. Io ti amo, Omer Eisenhower Graham. Mi vuoi sposare?
    Ike: Devo pensarci un attimo.
    Maggie: Ok, va bene, speravo che lo dicessi!
    Ike: Ma che bugiarda!
    Maggie: Sì, davvero!
    Ike: Non è vero!
    Maggie: Se avessi detto subito sì non avrei potuto passare alla prossima parte che ho preparato. Va bene. Pronto?
    Ike: Ti ascolto.
    Maggie: Io garantisco che ci saranno tempi duri. Garantisco che a un certo punto uno di noi due o tutt'e due vorremmo farla finita... ma garantisco anche che se non ti chiedo di essere mio... lo rimpiangerò per tutta la mia vita perché sento nel mio cuore... che sei l'unico per me.
    Ike: Non male come discorso.
    Maggie: L'ho copiato da un giornalista che conosco.

Altri progetti[modifica]