Sergio Bardotti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Sergio Bardotti nel gennaio 1974

Sergio Bardotti (1933 – 2005), paroliere e produttore discografico italiano.

Citazioni di Sergio Bardotti[modifica]

  • [Sulla canzone Piazza Grande di Lucio Dalla, della quale aveva scritto il testo con Gianfranco Baldazzi] Piazza Grande è un pezzo portato a Sanremo nel 1972. Al tempo ci deluse molto, perché sentivamo di dover vincere il Festival. 4 Marzo 1943 era stata la rivelazione dell'edizione precedente, quindi avevamo molta pressione addosso. Se ricordo bene Piazza grande è il primo brano concepito da Ron, che lo aveva intitolato America, pensando solo alla melodia vocale. Inizialmente pensammo a qualche strana storia on the road. Poi ci siamo appassionati ad Amália Rodrigues, dando al brano una vaga parvenza di fadoPiazza Grande è un nome comune del nord. Rappresenta il luogo d'incontro. C'è a Pavia, come a Modena come a Bologna. È un posto che appartiene a tutti, anche ai vagabondi, e questo lo avevamo ben presente quando ne scrivemmo le liriche.[1]

Citazioni su Sergio Bardotti[modifica]

  • [In riferimento al suo invito nel 1969 a partecipare all’album La vita, amico, è l’arte dell’incontro in onore di Vinícius de Moraes] Con lui ho condiviso altre esperienze lavorative. Sergio realizzò versioni di diverse canzoni traducendole in italiano e produsse altri album, tra i quali uno dei più importanti della mia carriera, registrato con Ornella Vanoni, "La voglia la pazzia l'incoscienza l’allegria". (Toquinho)

Note[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]