Shah Rukh

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Shah Rukh, busto con viso ricostruito.

Shah Rukh Mirza (1377 – 1477 ), sovrano dell'Impero timuride.

Citazioni su Shah Rukh[modifica]

Robert Byron[modifica]

  • Alla fine del secolo sopraggiunse dall'Asia un'altra ondata di popoli; gli eserciti di Tamerlano abbatterono i Kart e il loro castello. Più tardi, Shah Rukh capì che gli occorreva una fortezza. Nel 1415 diede ordine che settemila uomini fossero adibiti a riedificare l'antico forte, e da allora esso è stato il centro della storia politica di Herat.
  • Due anni dopo avvenne la per la quale Gohar Shad si era preparata. Aveva convinto il marito, nonostante il declinare delle sue forze, a invadere la Persia con un esercito, e lo aveva accompagnato in questa spedizione. Dopo essersi spinto a Shiraz, Shah Rukh si era acquartierato per l'inverno a Ray, la località dove ora sorge Teheran. Qui egli spirò il 12 marzo 1447, all'età di sessantanove anni. Così si chiuse il primo periodo del rinascimento timuride , poiché le arti non possono fiorire senza stabilità politica. Nei dodici anni che seguirono, Herat passò successivamente sotto il potere di dieci diversi sovrani.
  • Il 21 febbraio 1427, un venerdì, in questa moschea Shah Rukh subì un attentato, ma ne uscì incolume e l'impero soppravvisse per altri vent'anni.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]