Differenze tra le versioni di "32 dicembre"

Jump to navigation Jump to search
117 byte aggiunti ,  11 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (Automa: Sostituzioni normali automatiche di errori "tipografici")
'''''32 dicembre''''', [[film]] [[italia]]no del 1988 diretto e interpretato da [[Luciano De Crescenzo]].
 
==''Ypocrites'' (1° episodio)==
*Il passato... Non è più. Il futuro... Non è ancora. Il presente, come separazione tra due cose che non esistono, come fa ad esistere? ('''Psichiatra''')
*È un guaio che non esiste il presente... Per essere felici, bisogna saper vivere il presente. Quando il presente non c'è, non si è felici. Tutti sono capaci di dire "Come ero felice a vent'anni!"... Tutti sono capaci di vivere proiettati nel futuro. Il saggio, invece, è colui che realizza il presente... ('''Psichiatra''')
*Si... Ora che mi ricordo... Ha detto proprio così: "Salutami a Socrate!" ('''Aristippo''')
*Dire pazzo è esagerato... Diciamo piuttosto che vive il tempo con intensità. ('''Psichiatra''')
==''La gialla farfalla'' (2° episodio)==
*Il tempo è una emozione, ed è una grandezza bidimensionale, nel senso che lo puoi vivere in due dimensioni diverse: in lunghezza e in larghezza. Se lo vivete in lunghezza, in modo monotono, sempre uguale, dopo sessant'anni, voi avete sessant'anni. Se invece lo vivi in larghezza, con alti e bassi, innamorandoti, magari facendo pure qualche sciocchezza, allora dopo sessant'anni avrai solo trent'anni. Il guaio è che gli uomini studiano come allungare la vita, quando invece bisognerebbe allargarla... ('''Psichiatra''')
==''I penultimi fuochi'' (3° episodio)==
*Al mondo ci sono solo tre popoli che che sparano: i cinesi, i messicani e i napoletani, solo che un cinese spara per un cinese, un messicano spara per un messicano, un napoletano spara per tre cinesi, tre messicani e dodici napoletani più lui che fanno tredici. ('''Un cliente del bar''')
 
15

contributi

Menu di navigazione