Spyro: Enter the Dragonfly

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Spyro: Enter the Dragonfly

Titolo originale

Spyro: Enter the Dragonfly

Ideazione Ted Price
Sviluppo Insomniac Games
Pubblicazione Universal Interactive Studios
Anno 2002
Genere piattaforme
Piattaforma PlayStation 2
Serie Spyro the Dragon
Preceduto da Spyro 2: Season of Flame
Seguito da Spyro Adventure
Personaggi
  • Spyro: il protagonista
  • Sparx: il compagno inseparabile di Spyro
  • Hunter, Bianca e Zoe: gli amici di Spyro
  • Riccone: aiuta Spyro in cambio delle sue gemme
  • Ripto: l'antagonista principale
  • Crush e Gulp: gli scagnozzi di Ripto

Spyro: Enter the Dragonfly, videogioco del 2002 per PlayStation 2.

Incipit[modifica]

Spyro [rassicura Hunter che si è spaventato vedendo un palloncino con le fattezze della Maga]: È solo un galleggiante, gatto pauroso.
Hunter: Certo che sembrano felici, che ne dici, Spyro?
Spyro: Be', non capita tutti i giorni che un drago trovi la sua libellula. [Sparx risponde] Be', non hai tutti i torti, Sparx. [all'improvviso si apre un varco da cui escono Ripto e i suoi due scagnozzi Crush e Gulp]
Ripto: Così ci rincontriamo, mio piccolo draghetto. Sono tornato e sono più forte che mai.
Spyro: Piccolo sarai tu, tappo. Non sei stato invitato, questa è una festa privata.
Ripto: Ah, un drago intelligente. Sai, dovresti unirti a me, insieme faremo una grande squadra.
Spyro: Cosa vuoi questa volta, Ripto?
Gulp: Già, cosa vogliamo questa volta, capo?
Ripto: Non vi ho assoldato per il vostro cervello, razza di dinosauri scimuniti. Continuate così e vi rispedisco dove vi ho trovato, a Cratere Fuso,[1] disoccupati a mendicare uno straccio di lavoro da Nasty Gnorg.[2] Dunque, dov'ero rimasto? Uhm... beh, questo non avrebbe dovuto succedere, ma... Vedi, senza il potere delle libellule, i draghi non valgono nulla. Presto la Terra dei Draghi sarà mia. [lancia un incantesimo e le libellule spariscono] Uhm... beh, questo non avrebbe dovuto succedere, ma... Vedi, senza il potere delle libellule, i draghi non valgono nulla. Presto la Terra dei Draghi sarà mia.[3] [se ne va via con i suoi due scagnozzi]
Hunter: Spyro, quella lucertolina si è fregata tutte le libellule, persino Sparx è scomparsa.
Bianca: Spyro, Hunter, non preoccupatevi, penso di sapere da dove cominciare, seguitemi.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Le libellule] Sono degli esseri timidi e forse tenteranno di scappare ogni volta ti ci avvicini. (Bianca)
  • Ehi Spyro. Grazie al cielo hai avuto il buon senso di liberarmi da quella gabbia di ghiaccio. Che avrebbe mai detto che i Ripto avrebbero osato invadere il sacro Dojo delle libellule? Spyro, fai tutto ciò che puoi per riportare il Dojo al suo stato pacifico liberando tutti i Draghi Maestro. Ricordati Spyro: un drago deve agire da drago. (Bruce)
  • Ehi! È uno dei quei prepotenti Ripto! Sembra piuttosto stupido. Ma è anche grande e grosso e non penso che tu riesca a caricarlo. Prova a dargli fuoco. Lo sapevi Spyro che la maggior parte delle creature hanno un'avversione per le cose superiori ai 7800 gradi Farenheit? (Sparx)
  • Spyro-San, mi dispiace che il Dojo sia in un tale stato in occasione della tua visita. Di solito è un porto di tranquillità. Qua le libellule crescono e si allenano per diventare amiche dei Draghi. Proteggere le libellule è la vocazione più alta di un Drago Sensei, lo sai. Inoltre Spyro, i tuoi sforzi avranno giusta ricompensa. (Jackie)
  • Sei un Drago più saggio dei tuoi anni. (Jet)
  • Ahh Spyro, di nuovo nei guai vedo, che... ehm... sorpresa? Dangers Dragons o qualcosa del genere. Bene, devi darmi 200 gemme per attraversare questo largo abisso e raggiungere gli altri dojo. Potrei avere compassione ma il denaro ha ancora la meglio sulla mia anima! [dopo aver pagato] Grazie Spyro, queste gemme sono musica per le mie orecchie e saranno perfette come ispirazione per la mia Poesia. Guarda Spyro: anch'io so fare magie se adeguatamente motivato! (Riccone)
  • Buon lavoro Spyro-San. Quei Ripto non sembrano una grande sfida per te. Forse dovresti prendere in considerazione una carriera come Drago Sensei. Potrebbe essere il tuo cestino... voglio dire, il tuo destino. (Toshiro)
  • Bene, così mi piaci. I draghi viola hanno davvero del fegato. (Contadino John)
  • Ho intenzione di rimanere qua fuori a guardare il cielo alla ricerca di Mucche Spaziali: la verità è là fuori[4] Spyro. (Cacciatore)
  • [Dopo che Spyro ha radunato le sue mucche] Ben fatto Spyro, ne tireremo fuori un contadino. (Contadino Dean)
  • Sono nato per salvare maiali in vacanza. (Spyro)
  • Quegli squilibrati dei Ripto hanno invaso il nostro sacro monastero! Naturalmente noi che pratichiamo la compassione divina, non possiamo essere coinvolti in niente di violento. (Fratello Krankel)
  • Spyro, so che hai sentito dire che gli Yeti sono mostri spaventosi, ma noi siamo gente pacifica ed è per questo che viviamo in questo regno un tempo tranquillo. I veri mostri sono i Ripto, hanno preso la mia gente e l'hanno imprigionata nel ghiaccio. (Bartolomeo)
  • La nostra annuale guerra di palle di neve, un evento eccezionale. Anche se siamo gente non violenta abbiamo i nostri vizi. (Fratello Ricci)
  • Pensi di essere drago abbastanza da farcela? (Russell-Bob)
  • Ora è tempo di andare a prendere a calci i Ripto! (Spyro)
  • Ti avevo detto che ce l'avrei fatta. Sai, non sono nato in campagna. (Spyro)
  • Sei di nuovo qui!!! Com'è possibile? Ti darò una bella lezione, aspetta un attimo. L'ho detto anche l'altra volta, non vorrei che suonasse come un cliché da videogioco! Lasciami provare di nuovo... Stavolta ti darò una bella lezione! (Ripto)
  • ABRACADABRA!!! (Ripto)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Spyro: Sparx, pensavo di averti perso, amico. [Sparx risponde per esserci riuscito a sfuggire dalle mani di Ripto]
    Bianca: Per un pelo. Ascoltatemi, credo di aver trovato un modo per prendere quelle libellule. Spyro, stai indietro. [lancia un incantesimo su Spyro]
    Spyro: Wow, cosa pensavi di fare?
    Bianca: Be', non ha proprio funzionato come doveva. La buona notizia è che ho creato un incantesimo molto potente che ti permetterà di utilizzare diverse abilità di soffio. La cattiva notizia è che dovrai trovare delle rune di drago per sfruttarle, visto che l'incantesimo le ha disperse in giro per la Terra dei Draghi.
    Spyro: Fantastico! Dai, Sparx, diamoci una mossa, abbiamo un sacco di lavoro da fare, se vogliamo trovare quelle libellule. Pensi che riusciremo mai a prenderci un giorno di vacanza?
  • Sparx: Le farfalle sono il segreto del mio sano splendore dorato. Ogni volta che mangio una farfalla, guadagno un punto energia. Se sparisco, le farfalle mi riporteranno. Incendia o carica il foraggio per prendere le farfalle.
    Spyro: E dove esattamente le dovrei trovare queste farfalle, Sparx?
    Sparx: Non ti ricordi? Aaaah! Ed io che pensavo di avere la memoria corta. Va bene, tutto quello che devi fare è caricare o bruciare uno dei piccoli animali che corrono in giro. Quando ci riesci PUFF! compare una farfalla. Il resto lascialo pure a Sparx. Lui sa cosa fare.
  • Sparx: Ehi Spyro! Hai trovato un Portale di Sfida! Ognuno di essi cela magicamente una libellula al suo interno. Se vincerai la sfida, otterrai la libellula!
    Spyro: Non sembra difficile. Ma qual è la sfida? Cosa devo fare?
    Sparx: Questa è la Sfida del Soffio Fiamma. Una volta attivata, nell'area circostante, appariranno otto obiettivi. Trovali e incendiali tutti prima che il tempo scada.
    Spyro: Attivare? E come attivo questo portale? Non vedo nessun pulsante o interruttore.
    Sparx: Spyro! Razza di drago viola! Tutto quello che devi per iniziare la sfida è attraversare il cancello!
    Spyro: Bene, quella libellula è già bella che liberata!
  • Ripto: Maledizione! Dove sono?! Dove sono le mie libellule?!?
    Crush: Qualcosa è accaduto, piccoletto... ehm... qualcosa è andato male con il tuo scettro. Credo che le libellule siano tutte disperse.
    Ripto: Disperse?! Disperse?! Qualcosa nel mio scettro non ha funzionato. Le libellule devono essere finite sparse in tutto il continente. Fa niente. Senza le libellule i draghi sono innocui. [ride malignamente] Manderò i miei Ripto a catturarle, e metterò quel drago viola a pascolare!
  • Warren-Bob: Volevo tenermi la libellula come animale da compagnia ma quelle creature danno più problemi di quanto valgano. Inoltre hanno anche quegli occhi in fuori. Mi fanno venire la pelle d'oca.
    Spyro: Sì, parlamene.
    Sparx: Ehi!
  • Ripto: Maledizione, un'altra volta!! I miei piani erano perfetti! Due volte mi sono fidato di questo personale, e due volte mi ha tradito! Draghi, libellule! Non posso vincere, non posso vincere!!!
    Spyro: Be', così impari a giocare con le tue bacchette, stupido Ripto! Non lo sapevi che la magia ai dinosauri non vanno d'accordo?
    Ripto: Non è ancora detta l'ultima parola: tornerò e te ne pentirai, ognuno di voi se ne pentirà!!! [se ne va via ancora con il teletrasporto]
    Spyro: Sì, certo!

Explicit[modifica]

Spyro [a Sparx]: Come in tutte le fiabe a lieto fine, amico. Non potevano certo tirarci indietro e permettere a Ripto di rovinare questo giorno ai dragoncini. [Sparx risponde anche per le libellule] Giusto, Sparx, anche alle libellule!
Hunter: Be', tutto è tornato alla normalità. Non è vero, Spyro?

Note[modifica]

  1. Il riferimento è a uno dei mondi immaginari di Spyro: Year of the Dragon.
  2. L'antagonista di Spyro the Dragon.
  3. Questa frase viene ripetuta due volte nel gioco. Si tratta evidentemente di un errore.
  4. Cfr. X-Files.

Altri progetti[modifica]