T. Colin Campbell

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
T. Colin Campbell nel 2013

T. Colin Campbell (1934 – vivente), biochimico e nutrizionista statunitense.

Citazioni di T. Colin Campbell[modifica]

  • Il nostro studio dimostra che più ci si avvicina a una dieta totalmente vegetariana, maggiori saranno i benefici per la salute... Le proteine animali, quando vengono consumate, scatenano una moltitudine di effetti indesiderati sulla nostra salute. Che si tratti del sistema immunitario, di vari sistemi enzimatici, della diffusione di agenti cancerogeni nelle cellule o di attività ormonali, di solito le proteine animali causano solo danni.[1]
  • Per molto tempo abbiamo parlato di nutrizione per la prevenzione di problemi futuri. Ora può essere usata per far regredire e curare certe malattie.[2]

Forchette contro coltelli

documentario di Lee Fulkerson, 2011

  • Pensiamo che l'alimentazione sia l'insieme di singole sostanze nutritive: è questo che le aziende ci inducono a pensare. Invece l'alimentazione è l'insieme di centinaia di migliaia di sostanze chimiche presenti nei cibi che collaborano tutte alla perfezione. La complessità è totale. È un concetto olistico, e devo ammettere che per me è stata una grande emozione scoprirlo.
  • In realtà, maggiore è il consumo di latticini, maggiore è l'incidenza dell'osteoporosi. Esattamente l'opposto di quello che l'industria casearia ripete da sempre. E questo è dovuto al fatto che le proteine animali tendono a creare una condizione acida nel corpo chiamata acidosi metabolica.
  • Quand'ero giovane [...] il latte era considerato l'alimento perfetto, e io ci credevo, ma col passare del tempo le cose sono cambiate. È l'alimento perfetto per i vitelli, e cercare di adattare il latte di una specie ad un'altra specie non ha molto senso.
  • [La National Academy of Sciences] è forse l'istituzione scientifica più importante di tutto il Paese. Qui gli scienziati contribuiscono a decidere diverse questioni, e determinano l'influenza della scienza sulla politica. All'inizio, quando ne facevo parte, i programmi alimentari erano finanziati perlopiù da denaro pubblico, ma negli ultimi anni ho assistito alla progressiva sostituzione del finanziamento pubblico da quello privato, con il conseguente ingresso nei comitati di personaggi influenti [...] e se la gente dovesse sapere quanto è forte la loro influenza resterebbe sconvolta.
  • Ritengo che più ci si avvicinerà a una dieta vegetariana, o meglio vegana, più saremo tutti più sani.
  • Niente in medicina apporta così tanti benefici come una dieta vegana. E sostengo con assoluta certezza che le autorità nazionali non vogliono parlare e discutere di questo schema nutrizionale per preservare lo status quo. In teoria, se tutti adottassero questa dieta, potremmo ridurre la spesa sanitaria del 70-80%.

Whole vegetale e integrale[modifica]

  • Se desiderate una vita intera senza cancro, cardiopatie e diabete, il potere di realizzare questo desiderio è nelle vostre mani (e sulla punta delle vostre forchette e dei vostri coltelli).
  • [...] l'informazione sanitaria è ormai da tempo controllata da interessi che non sono in linea con il bene comune: industrie che si preoccupano molto di più dei loro profitti che non della nostra salute. E quelle industrie si sentono profondamente minacciate dalla possibilità dell'adozione in massa di una dieta a base vegetale.
  • L'obiettivo del nostro sistema sanitario non è la salute: è il profitto per alcune industrie a danno del bene pubblico.
    Proprio così: il profitto è l'obiettivo al centro del nostro sistema sanitario, e questo distorce tutto.
  • L'industria farmaceutica, quella medica e le case produttrici di integratori hanno capito da tempo che una nazione in cui tutti si nutrono in modo sano sarebbe un disastro per i loro profitti: guadagnano molto di più ignorando e screditando le prove scientifiche a favore della dieta vegetale e integrale anziché accogliendole.

Citazioni su Whole vegetale e integrale[modifica]

  • Leggendo attentamente le argomentazioni nelle 311 pagine del volume, oltre ad aprire occhi (e cuore) del lettore, si coglie di trovarsi davanti al coraggio professionale di chi vuota il sacco dall'alto di una ½ centenaria carriera condotta da uno scienziato, sempre in prima linea, membro di prestigiose commissioni governative e progetti internazionali. (Maurizio Martucci)

Note[modifica]

  1. Da un'intervista del 1994, in Andrea Wiebers e David Wiebers, Souls Like Ourselves, Sojourn Press, Rochester, 2000, p. 51; citato in Will Tuttle, Cibo per la pace, traduzione di Marta Mariotto, Sonda, Casale Monferrato, 2014, p. 81. ISBN 978-88-7106-742-1
  2. Citato in Maurizio Martucci, Alimentazione, rivoluzione coltello e forchetta, il Fatto Quotidiano.it, 6 giugno 2014.

Bibliografia[modifica]

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]