Tartufo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Tartufi neri

Citazioni sul tartufo.

  • Brutto, davvero, brutto di fuori; ma buono di dentro come i tartufi. (Anton Giulio Barrili)
  • Credono molti, ch'io mi dia a mangiare | quanti tartufi mena l'orto mio, | e che di quì si generi il disio, | ch'io mai non farei altro che ficcare. (Niccolò Franco)
  • Essərə tutta vocchə cum'u scorfənə.[1] (modo di dire tarantino)
  • – Fermati, o Polinico. Sai tu che effetti fa amore?
    – Che? bestia!
    – Quelli del tartufo, che a' giovani fa rizzar la ventura e a' vecchi tirar coregge. (Bernardo Dovizi da Bibbiena)
  • Pensare che non si sa il nome del primo maiale che scoprì un tartufo. (Edmond e Jules de Goncourt)
  • Quelle cose che spuzzano ma che costano. (Alfredo Panzini)

Pellegrino Artusi[modifica]

  • A tutti è nota la natura calida di questo cibo, quindi mi astengo dal parlarne perché potrei dirne delle graziose. Pare che i tartufi venissero per la prima volta conosciuti in Francia nel Périgord sotto Carlo V. Io li ho conservati a lungo nel seguente modo, ma non sempre mi è riuscito: tagliati a fette sottili, asciugati al fuoco, conditi con sale e pepe, coperti d'olio e messi al fuoco per far loro alzare il bollore. Da crudi si usa tenerli fra il riso per comunicare a questo il loro profumo.
  • La gran questione dei Bianchi e dei Neri che fece seguito a quella dei Guelfi e dei Ghibellini e che desolò per tanto tempo l'Italia, minaccia di riaccendersi a proposito dei tartufi, ma consolatevi, lettori miei, che questa volta non ci sarà spargimento di sangue; i partigiani dei bianchi e dei neri, di cui ora si tratta, sono di natura molto più benevola di quei feroci d'allora. Io mi schiero dalla parte dei bianchi e dico e sostengo che il tartufo nero è il peggiore di tutti; gli altri non sono del mio avviso e sentenziano che il nero è più odoroso e il bianco è di sapore più delicato: ma non riflettono che i neri perdono presto l'odore. I bianchi di Piemonte sono da tutti riconosciuti pregevoli, e i bianchi di Romagna, che nascono in terreno sabbioso, benché sappiano d'aglio, hanno molto profumo.
  • Se avete dei tartufi che abbiano profumo chiudeteli in una scatola di latta e d'altro con una o due uova fresche. Lasciate così un paio di giorni... mangiatele alla coque.

Note[modifica]

  1. «Essere tutta bocca come il tartufo.»

Altri progetti[modifica]