The Rock

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

The Rock

Immagine Alcatraz aerial.jpg.
Titolo originale

The Rock

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1996
Genere azione
Regia Michael Bay
Soggetto David Weisberg, Douglas Cook
Sceneggiatura David Weisberg, Douglas Cook, Mark Rosner
Produttore Jerry Bruckheimer, Don Simpson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Rock, film statunitense del 1996 con Sean Connery e Nicolas Cage, regia di Michael Bay.

Frasi[modifica]

  • Chi mi fa pressione, me lo mangio a colazione! (Stanley Goodspeed)
  • Il mondo è un incosciente che va in moto a tutta velocità senza casco. (Stanley Goodspeed)
  • Il patriottismo è la virtù dei perversi secondo Oscar Wilde. (John Mason)
  • Lei deve conoscere solo l'indispensabile, e questo non lo è. (Stanley Goodspeed rivolto a John Mason)
  • Questo non è un combattimento. È un atto di follia, signor Generale. Mi creda, lei è un fottuto idiota. (John Mason al Generale Hummel)
  • Sono stanco di salvarti le chiappe. Quando ti decidi a diventare un uomo? (John Mason a Stanley Goodspeed)
  • Allora, abbiamo dei giornali pornografici, femmine preistoriche in calore. Notevole. (Stanley Goodspeed)
  • O Dio, chi l'ha combinata in questo modo orrendo? Sta maluccio, anzi una schifezza! (Barbiere a John Mason)
  • Sono uno dei pochi che ama il proprio lavoro, signore. Ho avuto il piccolo chimico a 7 anni, mi sono bruciato le sopracciglia ed è sparito il gatto, però non mi sono arreso. (Stanley Goodspeed)
  • Benvenuti ad Alcatraz! (John Mason)
  • Womack! Perché non sono sorpreso, brutto pezzo di merda?
  • Non intendo uccidere 80000 persone innocenti e inermi. Pensate che io sia davvero così pazzo? (Generale Frank Hummel ai Marines)
  • Ma che ha questa gente, eh, Mason?! Non trovi che ci sia un mare di collera attorno a quest'isola? Una sorta di rabbia puberale violenta? Un fiotto d'ira che si fanno uscire dalla boccuccia certi quindicenni, "ce l'ho a morte con mio padre!", perché non vogliono crescere! Ti rendi conto? Siamo inchiodati qui con una banda di marines psicopatici! Io rivoglio il mio noioso laboratorio! (Stanley Goodspeed)

Dialoghi[modifica]

  • Magg. Tom Baxter: Attenti!
    Gen. Frank Hummel: Riposo, riposo. Mi permetto di rammentarvi la serietà della missione. Per me il maggiore Baxter sarà l'ultima campagna di un lungo sodalizio che risale al 68. Lo stesso vale per il capitano Hendrix e il sergente Crisp che si sono fatti le ossa sotto il mio comando nell'operazione Desert Storm. Capitano Frye, capitano Darrow, questa è la mia prima operazione con voi e i vostri uomini e finora la vostra condotta riflette la vostra reputazione.
    Cap. Frye: Grazie, generale.
    Cap. Darrow: Grazie, signore.
    Gen. Frank Hummel: Abbiamo raggiunto la posizione grazie a competenza, precisione e audacia. A questo dobbiamo aggiungere la risolutezza. Saremo marchiati come traditori, il più grave dei crimini militari, punibile con la morte. Un paio di secoli fa dei signori di nome Washington, Jefferson e Adams, vennero bollati di tradimento dagli inglesi. Oggi sono considerati dei patrioti; col tempo lo saremo anche noi. Se Dio vorrà in meno di 48 ore lascerete l'isola a bordo di navi da battaglia con copertura di ostaggi e missili armati con gas VX. Destinazione: un paese dove non esiste estradizione. Per i servizi resi riceverete 1 milione di dollari ciascuno... ma non potrete più rimettere piede nella madrepatria. Accettate le condizioni?
    Marines: Sissignore!
    Gen Frank Hummel: Uomini scelti dei marines vengono regolarmente comandati per operazione illegali in tutto il mondo. Quando non fanno ritorno a casa alle famiglie viene fornito un falso reso-conto sulla loro sorte e negato ogni tipo di risarcimento. Ebbene ne ho ingoiate fin troppe di queste menzogne nella mia carriera! È finalmente arrivato il momento di dire basta!...Che Dio sia con voi. Assumete la vostra posizione.
  • Hayden Sinclair [Parlando del Generale Hummel]: Tre missioni in Vietnam. Poi Panama, Granada, Desert Storm. Tre medaglie d'oro, due nastri d'argento e una medaglia al valore militare. Gesù! Quest' uomo è un eroe.
    Generale Al Kramer: Io credo che il termine leggenda descriva meglio il soggetto.
    Hayden Sinclair: Però adesso si aggiungono rapimento ed estorsione alla sua lista di onorificenze.
    Generale Al Kramer: Signor Sinclair, Frank Hummel è un uomo d'onore.
  • John Mason: Caffè.
    Stanley Goodspeed: No, no non mi va, grazie.
    John Mason: Non ha capito. Lo voglio io.
    Stanley Goodspeed: Oh sì, infatti era quello che..Ehm, si può avere un caffè qui dentro, prego???
  • Comandante Anderson: Ha mai preso parte a una missione operativa?
    Stanley Goodspeed: Definisca operativa.
    Comandante Anderson: Shep?
    LT Sheperd: Si tratta di una missione subacquea per espugnare una fortezza in mano a una squadra scelta dei Marines in possesso di 81 ostaggi e di 15 missili guidati e armati con gas VX.
    Stanley Goodspeed: Oh. A una così no, signore.
  • Gen. Frank Hummel: sono il generale Hummel. gettate le armi! obbedite!
    Comandante Anderson: sono Anderson, generale. il comandante... del plotone.
    Gen. Frank Hummel: comandante Anderson, se tiene alla vita dei suoi uomini ordini loro di mettere la sicura alle armi e di deporle sul pavimento.
    Comandante Anderson: signore, sappiamo perché fa tutto questo: io sono con lei, Dio mi è testimone. ma come lei ho giurato di difendere questo paese contro qualsiasi nemico, forestiero, signore, o compatriota. generale, abbiamo versato lo stesso sangue nella stessa melma. lei sa quanto me che non posso dare quell'ordine.
    Navy Seal[al compagno li vicino]: siamo morti.
    Gen. Frank Hummel: teniamo l'intera unità sotto copertura da una posizione elevata. rinnovo la richiesta: non compia azioni stupide. nessuno deve morire.
    Comandante Anderson: voi al seguito del generale, voi avete fatto giuramento al corpo dei marines degli stati uniti! tutti noi abbiamo commilitoni caduti che non dimentichiamo. è vero, per alcuni il pentagono si è limitato a cagare sulle loro tombe, ma questo non vi da il diritto di ammutinarvi!
    Gen. Frank Hummel: lo chiami pure come vuole: voi siete lì sotto, noi qui sopra! avete scelto la stanza meno adatta, comandante!
    Comandante Anderson: non vi muovete!
    Gen. Frank Hummel: dia l'ordine ai suoi uomini di mettere la sicura alle armi e di deporle subito!
    Comandante Anderson: non posso dare quell'ordine!
    Gen. Frank Hummel: faccia come le dico, maledizione!
    Comandante Anderson[ultime parole]: io non darò mai quell'ordine!
    Gen. Frank Hummel:si può sapere che cazzo le prende?!
    Capitano Frye[al capitano Darrow]:facciamoli a pezzi!
    Gen. Frank Hummel: mi dia retta, comandante! ordini ai suoi uomini di...[per colpa di un errore si scatena una battaglia fra marine e navy seal] cessate il fuoco!
    Stanley Goodspeed[al soldato Shepard, che vuoe andare ad aiutare i suoi compagni]: non andare.
    Gen. Frank Hummel: cessate il fuoco! cessate il fuoco!
    LT Sheperd[ultime parole][rivolto a Goodspeed]: porca puttana! mi lasci, devo andare!
    Stanley Goodspeed[mentre Shepard sale nella sala docce]: no, torna qui![tutti i navy seal vengono massacrati, e il cadavere di Shepard ricade nel nascondiglio di Mason e Goodspeed] oh, Dio...
    Gen. Frank Hummel[commentando la strage]: fanculo...
  • John Mason: Sei sicuro di essere pronto per questo?
    Stanley Goodspeed: Farò del mio meglio.
    John Mason: Del tuo meglio? Soltanto i perdenti dicono "farò del mio meglio", i vincenti riescono a fottersi miss college!
    Stanley Goodspeed: Carla era miss college.
    John Mason: Davvero?
    Stanley Goodspeed: Già.
  • John Mason: Che cosa fa questo gas esattamente?
    Stanley Goodspeed: Se il missile lo riporta allo stato gassoso può uccidere un' intera città.
    John Mason: Ah, si? E che succede se cade una perla?
    Stanley Goodspeed: Se tutto va bene fa fuori solo noi due.
    John Mason: Come?
    Stanley Goodspeed: Inibisce la colinesterasi. Blocca i messaggi nervosi che il cervello invia alla colonna vertebrale in 30 secondi. Basta un segnale epidermico, un' inalazione. Si avverte una forte fitta ai reni quando il veleno accede al sistema nervoso... [Mason muove l'ordigno per osservarlo meglio] Non muoverlo! I muscoli si bloccano, non riesci a respirare. Gli spasmi sono così intensi che ti spezzi la schiena e sputi le budella. Ma questo succede dopo che ti si è sciolta la pelle.
    John Mason: Mio Dio.
    Stanley Goodspeed: Sarebbe bello avere Dio dalla nostra parte ora, vero?
  • Stanley Goodspeed: Ehi! Stai bene?
    John Mason: Oh, sì sto benissimo qui! Vaffanculo idiota!
  • John Mason: Questa è la parte più vecchia del carcere. In origine era un forte, costruito durante la guerra di secessione.
    Stanley Goodspeed: Davvero?! Io adoro la storia e magari quando tutto sarà finito potremmo fare un salto insieme a dare un'occhiata ai souvenirs, ma in questo momento vorrei solo dare un'occhiata a qualche missile!
  • Frank Hammel: Capitano Hendrix, ha fallito nel suo compito!
    Capitano Hendrix: Mi dispiace, signore.
    Frank Hammel: Qui ci sono due cadaveri a cui dispiace di più: veda di rimediare!
    Capitano Hendrix[ultime parole]: Sissignore...Sissignore! Voi due, con me!
  • Stanley Goodspeed: Mason! Dove vai???
    John Mason: Lontano da questa maledetta isola.
    Stanley Goodspeed: Non puoi andartene! C'è un pazzo laggiù [il Generale Hummel] che è pronto a mettere il dito sul bottone!
    John Mason: Shhh. Ci penserà qualche cecchino a farlo fuori.
  • Marine 1 [dopo aver catturato Goodspeed]: È una fortuna per te che Hummel ti voglia vivo.
    Marine 2: Perché ti sbudellerei con gusto, bello.
  • Marine [puntando il mitra contro Goodspeed]: Tieni le mani alzate!
    Stanley Goodspeed: Mi chiamo Stanley Goodspeed. Sono specialista in armi chimiche, lavoro per l'FBI. Ehm... vetro o plastica?
    Marine: Che cosa?!
    Stanley Goodspeed: Vetro o plastica?! Vetro o plastica?!?!
    Marine: Sta' zitto!
    Stanley Goodspeed: Perché se per caso cambia il vento dopo il lancio di quel missile moriremo tutti anche tu!
    Marine: Chiudi quella bocca!
    Stanley Goodspeed: Finirai in un vaso di vetro o in un sacco di plastica puzzolente! Quindi ti consiglio di ripensarci! Abbassa quell'arma e andiamo a caccia di missili insieme!
    Marine[ultime parole]: Ti ho detto che devi...! [in quel momento Mason, tornato per salvare Goodspeed, spezza il collo al marine]
    Stanley Goodspeed: Hai fatto la scelta giusta.
    John Mason: Non volevo che tuo figlio crescesse senza padre, Stanley.
  • Gen. Frank Hummel: Il bluff non ha funzionato, la missione è conclusa.
    Capitano Fry: Chi ha parlato di Bluff, generale?
    Gen. Frank Hummel: Stia indietro, capitano! Maggiore, le ordino di caricare gli uomini e evacuare. [Non ha risposta] L'ordine è semplice, no maggiore?
    Maggiore Baxter: Non è tanto semplice, Frank.
    Capitano Darrow: Sergente Crisp, disarmi il generale: devo sollevarla dal comando, signore. [Crisp è reticente] Sergente!
    Sergente Crisp[ultime parole]: Mi dia la pistola, signore.
    Generale Hummel: [punta una pistola contro Crisp, e Fry e Darrow lo tengono sotto tiro] Si riferisce a questa?
    Capitano Fry: [Notando l'impassibilità di Baxter] Maggiore, lei è con noi o contro di noi?
    Maggiore Baxter[ultime parole]: è stato un grande onore combattere al tuo fianco, generale: Ma come hai detto prima, è finita. [Baxter spara a Darrow, venendo ucciso da quest'ultimo; Hummel uccide Crisp e viene ferito da Fry e Darrow]
  • Gen. Frank Hummel: Dio, che cosa ho fatto?
    Stanley Goodspead: Dov'è l'ultimo missile? Dov'è l'ultimo missile?
    Gen. Frank Hummel[ultime parole]: All'interno del faro...
  • Capitano Darrow: Vieni qui! Avanti, vieni qui piccolo bastardo!
    Stanley Goodspeed [tenendo in mano il contenitore di sfere di gas nervino]: Se mi spari, questo mi cadrà. Moriremo entrambi.
    Capitano Darrow: Avanti, veni qui, non ti farò male, coraggio!
    Stanley Goodspeed: Sai come funziona questa merda?
    Capitano Darrow [tira fuori un coltello]: E tu sai come funziona questa merda?! Avanti! Il mitra non mi serve, lo metto da parte. Dai, giochiamo un pò! Vieni. Ti aspetto!
    Stanley Goodspeed: No, siamo partiti col piede sbagliato, amico. Stan Goodspeed, FBI. Ehm..parliamo di musica. Ti piace quel pezzo di Elton John "Rocket Man"?
    Capitano Darrow[ultime parole]: No, quella cacca soft mi fa schifo!
    Stanley Goodspeed: Oh oh, certo, come no, certo. Te ne ho parlato perché...sei tu, il Rocket Man! [carica il missile vuoto che vola dalla finestra trascinando con sé Darrow] Che ne dici?! Anche questo lo trovi soft?!
  • Capitano Frye[ultime parole]: Muori! Lo faccio sputare a te il mio milione di dollari!
    Stanley Goodspeed (ficcandogli in bocca una delle sfere contenenti gas nervino): Assaggia e vaffanculo!
  • James Womack [riferito a Mason]: Usi la macchinetta, niente forbici.
    Parrucchiere: Niente forbici? Spero che lei voglia scherzare. È come dire a Picasso "niente pennelli".
    James Womack: Con le forbici potrebbe ucciderla!
    John Mason: Con la macchinetta però potrei anche tagliare le palle a qualcuno.
  • John Mason [dopo aver concluso la missione]: Potrai raccontare questa storia a tuo figlio invece delle solite favole.
    Stanley Goodspeed: Stai scherzando?! Sarebbe tormentato dagli incubi, e i miei soldi finirebbero in tasca agli psicologi.

Explicit[modifica]

Tesoro? Ehm, vuoi sapere chi è l'assassino di Kennedy? (Stanley Goodspeed) [a Carla]

Altri progetti[modifica]