Campania

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Scorcio panoramico a Villa Cimbrone, Ravello

Citazioni sulla Campania.

  • Con l'unificazione italiana viene rimesso in uso il nome Campania, che si era conservato vivo nell'uso letterario soprattutto per influenza degli autori dei secoli XIV e XV. (Antonio Canino)
  • In Campania è finita l'era Bassolino, nonostante «Un posto al sole». Negli anni, la soap di Raitre ha disegnato una Napoli che non c'è, una Napoli molto bassoliniana, una Napoli da portineria dove però non è mai esistito il problema spazzatura (tanto che si è dovuto provvedere altrimenti). (Aldo Grasso)
  • In Campania si inganna persino il diavolo. (proverbio italiano)
  • [Nel 2018] In questa regione, centrodestra e centrosinistra hanno governato nel peggior modo possibile, senza portare a compimento alcun progetto utile ai cittadini, ma pensando solo a sistemare amici e affari. Ora però sono arrivati al capolinea. (Roberto Fico)
  • La Campania, per la sua fecondità detta Felice, fu con maggior lode chiamata Felice, & Amena. Era l'amenità propria della riviera del suo mare: la fecondità de' suoi campi fra terra. (Camillo Pellegrino)
  • Le quattro regioni più direttamente investite dalle mafie – la Sicilia con Cosa Nostra, la Calabria con la 'ndrangheta, la Campania con la camorra, la Puglia con la sacra corona unita – sono anche le quattro regioni più povere e disperate d'Italia. (Giuseppe Pisanu)
  • Perché la musica guarisce, nella musica si rinasce. La musica mi ha salvato la vita. Canta, canta e salvati. Perché questa non è la terra dei fuochi; questa è la terra della gente che ama! (Emma Marrone)
  • Quando si ama la Campania, si amano tutte le razze che l'hanno abitata, compresi gli Oschi. (Roger Peyrefitte)
  • Questa è dunque la bella, ricca, beata Campania, che, dacché è essa così nota, è stata eletta a paradiso, per il quale i soldati romani erano pronti a scordare il loro campidoglio. È vero, il tratto fra Aversa, Capua, Caserta, Nola e Napoli, tra il Vesuvio, il Gaurus e l'alto Appennino o la cosiddetta Pianura Campana è, tra tutti i luoghi ch'io abbia mai visto, nel vecchio e nel nuovo mondo, fin'ora il più ameno, dove la Natura vi ha riversato, prodiga ogn'oltre dire, tutte le sue ricchezze. Ogni palmo trasuda abbondanza. (Johann Gottfried Seume)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]