Eroina

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Un ragazzo si inietta l'eroina in vena

Citazioni sull'eroina.

Citazioni[modifica]

  • Con due gocce d'eroina s'addormentava il cuore. (Fabrizio De André)
  • Eroina, che tu sia la mia morte. | L'eroina è mia moglie, è la mia vita, | perché un ago in vena | mi porta al centro della mente | e sto meglio che da morto. (The Velvet Underground)
  • Mi piace divertirmi, mi piacciono gli eccessi. Ma l'eroina, no, quella non l'ammetto. (Noel Gallagher)
  • Perché quando la botta comincia ad arrivare | allora non mi importa proprio più nulla. | Perché quando l'eroina è nel mio sangue | e il sangue è nella mia testa | ringrazio Dio, sto meglio che se da morto. | Ringrazio il vostro Dio che non sono cosciente. | Ringrazio Dio che non me ne frega più niente. | E credo di non sapere niente, | e credo di non sapere proprio niente. (The Velvet Underground)
  • Secondo me questo tizio, Heinrich Dreser merita di essere bollato come "pessimo soggetto". Il caro amico Heinrich supervisionava lo sviluppo dell'eroina alla Bayer e la Bayer vendette quella merda come sostituto della morfina nei primi anni del 1900. E sapete perché l'hanno chiamata "eroina"? Perché quando l'hanno testata le persone dicevano di sentirsi eroiche, ok? Mi piacerebbe stare qui difronte a voi ed essere di ispirazione per tutte, vorrei poter dire che ormai ne sono venuta fuori, ma mi manca ogni fottuto giorno. L'eroina è l'amore della mia vita, la mia migliore amica, la mia anima gemella. Perché, sapete, mi fa sentire meglio di qualsiasi altra cosa. Quindi in conclusione: fanculo i tedeschi! (Orange Is the New Black)
  • – Si è messo a sniffare eroina.
    – Come? Sniffavi eroina?
    – Sono vecchio!
    – Ma quella roba ti uccide.
    – Lo so, non sono scemo. E tu stanne lontano, quando si è giovani è da pazzi farsi quella roba.
    – E tu, allora?
    – "Io" che? Io sono vecchio, quando si è vecchi è da pazzi non farlo. (Little Miss Sunshine)
  • – Ti senti meglio?
    – Io non smetterò mai di drogarmi!
    – Eri un agente di borsa, figlio di un agente di borsa, sposato, con figli...
    – Ed ero infelice!
    – Dici che eri infelice per razionalizzare di aver mandato tutto a puttane!
    – Ma non l'ho fatto... insomma... l'ho fatto! Però non sono infelice, ora non più. Mi sono ferito sciando e gli antidolorifici non mi bastavano, un mio amico mi ha dato un po' di eroina. Appena entrata nelle vene è stato come se Dio avesse preso possesso del mio corpo, è stato come se non ci fosse più dolore e infelicità nella mia vita e in quella degli altri.
    – Poi però hai perso tutto.
    – Quello che avevo non mi bastava perché è la realtà che fa schifo! (Dr. House - Medical Division)
  • Vi ho mai detto della prima volta che mi feci di eroina?..Andai giù nella cantina di Pedro. C'erano personaggi di ogni tipo in quella specie di galleria del bucato. Io volevo solo sniffare una dose... ma uno mi disse "se devi sniffare, tanto vale che la mandi giù".."se devi mandarla giù, tanto vale schizzarsela in vena". Io avevo paura degli aghi... ma cedetti. Fu come una lunga ondata di calore per tutto il corpo; ogni senso di dolore, di tristezza, di colpa, completamente spazzato via. (Ritorno dal nulla)

Eugenio Finardi[modifica]

  • Il primo buco l'ho fatto una sera a casa di un amico così per provare | e mi ricordo che avevo un po' paura, c'è molta violenza in un ago nelle vene | ma in un attimo una fitta di dolore un secondo ad aspettare | poi un onda dolce di calore quasi come nell'amore | e poi mi son lasciato andare completamente rilassato | in un benessere artificiale come mai avevo provato.
  • Poi a casa me lo sono giurato che io no non ci sarei cascato, | io la imparerò ad usare mi saprò gestire non mi farò fregare | ma ci continuavo a pensare non mi usciva dalla mente | e man mano che passava il tempo diventava la cosa più importante.
  • Poi per due anni non ho quasi fatto altro, | non ho suonato, non ho fatto l'amore, | tiravo il tempo tra un buco e l'altro | in giro a sbattermi o in casa a dormire | ma una mattina mi sono chiesto come andrà a finire, | andare avanti finire in galera magari anche morire | e poi così non può durare sta diventando quasi come un lavoro, | otto ore in giro a sbattermi oramai sballo poco anche con l'ero.
  • E poi sto perdendo tempo e sprecando quello che ho dentro, | io così non sto crescendo mi brucio ma mi sto spegnendo | e smettere non è poi così difficile non fa neanche tanto male, | basta un po' di cura e di comprensione magari un po' di metadone | e fuori c'è tutto un mondo da scoprire sul quale si può intervenire | e se tieni duro sei mesi vedrai che poi non ci ripenserai | quasi mai.

Trainspotting[modifica]

  • E fu più o meno in quel momento che Spud, Sick Boy e io prendemmo la sana, motivata e democratica decisione di tornare all'eroina al più presto. Ci vollero circa dodici ore. Pare facile, ma non lo è. Sembra una scampagnata, una scelta comoda. Ma vivere così è un lavoro a tempo pieno.
  • Io ho scelto di non scegliere la vita: ho scelto qualcos'altro. Le ragioni? Non ci sono ragioni. Chi ha bisogno di ragioni quando ha l'eroina?
  • L'eroina rende costipati. L'eroina dell'ultima pera sta per svanire, le supposte devono ancora sciogliersi. Non sono più costipato.
  • La gente pensa che si tratti di miseria, disperazione, morte, merdate del genere, che pure non vanno ignorate. [...] Ma, quello che la gente dimentica è quanto sia piacevole, [...] sennò noi non lo faremmo. [...] In fondo non siamo mica stupidi! Almeno non fino a questo punto, e che cazzo! Prendete l'orgasmo più forte che avete mai provato. Moltiplicatelo per mille. Neanche allora ci siete vicini. [...] Quando ti buchi hai una solo preoccupazione: farti. E quando non ti buchi, di colpo, devi preoccuparti di tutto un sacco di cazzate: non hai i soldi, non puoi sbronzarti. Hai i soldi, bevi troppo. Non hai una passera, non scopi mai. Hai una passera, rompe le palle. Devi pensare alle bollette, al mangiare, e a qualche squadra di calcio di merda che non vince mai, ai rapporti umani, e tutte quelle cose che invece non contano quando hai una sincera e onesta tossicodipendenza.
  • La personalità, insomma è questo che conta giusto? La personalità è questo che permette a un rapporto di durare negli anni... Come l'eroina, voglio dire, l'eroina si che ha una grande personalità.

Irvine Welsh[modifica]

  • L'elisir che ti dà la vita, e te la toglie.
  • La società s'inventa una logica assurda e complicata, per liquidare quelli che si comportano in un modo diverso dagli altri. Ma se, supponiamo, e io so benissimo come stanno le cose, so che morirò giovane, sono nel pieno possesso delle mie facoltà eccetera eccetera, e decido di usarla lo stesso, l'eroina? Non me lo lasciano fare. Non mi lasciano perché lo vedono come un segno del loro fallimento, il fatto che tu scelga semplicemente di rifiutare quello che loro hanno da offrirti.
  • Ti dà sempre qualcosa, o almeno così sembra, prima di riprendersi tutto, con gli interessi.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]