God of War III

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

God of War III

Titolo originale

God of War III

Sviluppo SCE Studios Santa Monica
Pubblicazione Sony Computer Entertainment
Anno 2010
Genere avventura dinamica
Tema mitologia greca
Piattaforma PlayStation 3, PlayStation 4
Preceduto da God of War II
Seguito da God of War

God of War III, videogioco del 2010.

Incipit[modifica]

La mia vendetta si compie ora. (Kratos)

Frasi[modifica]

  • Ho vissuto come un guerriero. Sono morto come un dio. Dopo aver sofferto il sacrificio supremo, la liberazione mi è stata negata. Io... io sconfiggerò l'Olimpo. Avrò la mia vendetta. (Kratos)
  • È la speranza che ci fa andare avanti, che ci rende forti! È ciò che ci rimane quando tutto il resto è perduto! (Pandora)
  • [Ultime parole] Pensavo che gli spartani lottassero con onore, invece tu stai cercando di uccidermi ora che non ho modo per difendermi? È sleale! Ma tu hai il tuo codice d'onore, vero Kratos? E cosa ti ha portato quell'"onore"? Soltanto l'incubo dei tuoi misfatti! Oggi potrai anche sconfiggermi, ma alla fine, Kratos, alla fine tradirai solo te stesso! (Hermes)
  • Io ti ho generato... io ti distruggerò! (Zeus)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Poseidone: Osi sfidare me, mortale? Un dio dell'Olimpo?
    Kratos: Un vero guerriero non si nasconde, Poseidone! Esci da lì, e affrontami!
    Poseidone: Hai mancato di rispetto agli dei per l'ultima volta, Kratos!
  • Poseidone: Zeus avrebbe dovuto lasciarti al tuo posto. Non importa quanti dei cadranno, ce ne sarà sempre un altro pronto a sfidarti.
    Kratos: Cadranno anche loro.
    Poseidone: [Ultime parole] La morte dell'Olimpo è la morte di noi tutti.
    Kratos: Allora preparati a morire, Poseidone.
  • Kratos: Cosa intendi fare, padre? Non puoi più nasconderti dietro la sottana di Atena.
    Zeus: Atena è morta a causa della rabbia che ti consuma, Kratos. Cos'altro distruggerai?
    Kratos: Gli Artigli della Morte non mi sconfissero, le Sorelle del Destino non riuscirono a fermarmi, e tu non vedrai la fine di domani! Io compirò la mia vendetta!
    Zeus: Moccioso petulante! Non tollererò oltre la tua insolenza!
  • Kratos: [Tenta di reggersi sulla schiena di Gaia] Gaia! Non resisterò ancora per molto!
    Gaia: [Tenta anch'ella di reggersi] Se ti aiuto, cadremo entrambi. Zeus sta vincendo!
    Kratos: [Tenta di aggrapparsi con la Spada dell'Olimpo] La distruzione di Zeus è il motivo per cui mi hai salvato dalla morte!
    Gaia: Ti ho salvato per servire i Titani!
    Kratos: Non negarmi la mia vendetta!
    Gaia: Ascoltami bene, Kratos. Eri solo pedina, nient'altro. Zeus ormai non è più affar tuo. Questa è la nostra guerra, non la tua.
    Kratos: [Cade insieme alla Spada dell'Olimpo] GAIAAAAAAAA!
  • Elio: Fermo, fermo! Posso dirti che per sconfiggere Zeus devi entrare nella Fiamma e acquisirne il potere.
    Kratos: Stai mentendo, Elio! Efesto mi ha detto che la Fiamma uccide chiunque la tocchi!
    Elio: E tu gli credi? Quel mostro ha perduto il favore degli dei!
    Kratos: È proprio per questo che io gli credo.
    Elio: Uccidermi non ti porterà a Zeus.
    Kratos: È qui, proprio qui che sbagli.
  • Ercole: Salute, fratello.
    Kratos: Non è affar tuo, Ercole.
    Ercole: Non è così? Tu sei sempre stato il preferito di Zeus.
    Kratos: L'aria dell'Olimpo offusca i tuoi pensieri. Zeus non ha preferiti.
    Ercole: Pensaci bene, fratello. Mentre io stavo pulendo le stalle di Auge, lui scelse te per distruggere Ares. [Kratos alza un sopracciglio] Non ti ho ancora convinto? Ascolta questo... Mentre tu venivi incoronato dio della guerra, io ho dovuto cercare una mela. Le chiamavano "fatiche". Ha! Certo, lui mi ha permesso di uccidere il Leone di Nemea, ma fu il tuo nome a finire sulla bocca di tutti. Un feroce guerriero, un assassino divenuto eroe, un uomo divenuto dio! Ma questa volta, fratello... questa volta io ti distruggerò. Considerala la mia tredicesima e ultima fatica. Presto sarò io dio della guerra e prenderò il trono tutto per me!
    Kratos: Aspiri a essere un Olimpico, ma il loro regno sta per finire, Ercole.
    Ercole: Questo è da vedere...
  • Crono: L'assassino di Gaia profana la mia tomba?!
    Kratos: Crono!
    Crono: So che sei stato tu ad ucciderla, Spartano! Chi altri? Vivo nel tormento per causa tua. Dopo che hai preso il Vaso dal Tempio di Pandora, Zeus fu consumato dalla paura. Mi ha bandito nel profondo del Tartaro.
    Kratos: Gli dei mi hanno ordinato di uccidere Ares.
    Crono: Uccidesti Ares per soddisfare la tua vendetta! Ma ora, Kratos, tocca a me imporre il castigo!
  • Pandora: Eccola! La vedo, Kratos! Nell'oscurità, i fuochi della Speranza ci renderanno liberi. [Fa per correre verso la Fiamma, ma Kratos la afferra per il gomito]
    Kratos: Pandora, no!
    Pandora: Sai perché sono qui. Mi hai portata qui per questo!
    Kratos: Troverò un altro modo.
    Pandora: No, Kratos! Non c'è altro modo! Lasciami andare! [Prova a liberarsi]
    Kratos: No, bambina!
    Pandora: Non sono una bambina! Mi fai male! [Riesce a liberarsi da Kratos e corre verso la Fiamma, ma sbatte contro Zeus, e urla quando il dio la prende per la nuca] Kratos, aiuto!
    Kratos: Mettila giù, Zeus!
    Zeus: La tua ossessione per questa... questa... cosa... è ormai diventato un fastidio, figlio mio.
    Kratos: Lascia la ragazza, Zeus!
    Zeus: Non confondere questo oggetto, questa creatura di Efesto con un normale essere umano! Ma è forse troppo tardi, Spartano. La tua ricerca di Pandora, un patetico tentativo di riparare al massacro della tua famiglia, ha portato soltanto rovina sull'Olimpo. Guardati intorno... guarda che cos'hai fatto!
    Kratos: Vedo solo ciò che sono venuto a distruggere.
    Zeus: Provare pietà per te è stato il mio più grave errore, Kratos, così come provare pietà per questo mostro si rivelerà il tuo peccato mortale!
    Kratos: Lasciala fuori da tutto questo!
    Zeus: [Regge Pandora sopra la testa] Tutto ruota attorno a lei!
    Kratos: [Estrare le sue Lame dell'Esilio] METTILA GIÙ!
    Zeus: Come vuoi... [Butta via Pandora, e la caduta la rende incosciente. I due iniziano così a battersi]
  • [Nella lotta tra Kratos e Zeus, la Fiamma brucia, e Pandora fa per caderci, ma Kratos la ferma]
    Kratos: Pandora!
    Zeus: Fermala, Kratos! Allontanala dalla Fiamma!
    Pandora: Questo è il destino che mi attende! Lo sai bene! Ti prego!
    Zeus: Taci!
    Pandora: Kratos, è l'unica soluzione, lo sai!
    Zeus: Non ascoltarla, Kratos. Per una volta nella tua patetica vita, non sbagliare. Non sbagliare come hai fatto con la tua famiglia.
  • Zeus: Che disastro... avrò molto da fare dopo averti ucciso.
    Kratos: Affrontami, padre! Chiudiamo la questione.
    Zeus: Sì, figlio mio. È giunto il tempo.
  • Gaia: Il regno dell'Olimpo sta per finire!
    Kratos: Gaia! Tu... viva?
    Gaia: Il mio mondo... sta sanguinando a causa tua. Non ho mai voluto la tua morte, Spartano, ma non mi hai dato altra scelta.
    Zeus: Il tuo burattino ti ha tradito, Gaia. Forse avresti dovuto scegliere l'altro [Deimos].
    Gaia: BASTA! Padre e figlio morranno insieme!

Altri progetti[modifica]