I giovani leoni

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

I giovani leoni

Immagine Montgomery clift from young lions trailer.JPG.
Titolo originale

The Young Lions

Lingua originale inglese, tedesco
Paese USA
Anno 1958
Genere guerra
Regia Edward Dmytryk
Soggetto Irwin Shaw
Sceneggiatura Edward Anhalt
Produttore 20th Century Fox, Al Lichtman
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

I giovani leoni, film statunitense del 1958 con Montgomery Clift, Marlon Brando e Dean Martin, regia di Edward Dmytryk.

Frasi[modifica]

  • Beviamo qualcosa. Non mi deludere, chiunque non sa come si scrive "astigmatico" è amico mio. (Michael Whiteacre)

Dialoghi[modifica]

  • Noah Ackerman: Io le voglio dire una cosa. Non sono un presuntuoso, io non credo di avere una sola presunzione al mondo. Io non so perché l'abbia baciata, non ho potuto farne a meno, forse... forse volevo farle effetto. Avevo paura che se restavo me stesso, neanche mi avrebbe guardato. Questa serata mi ha confuso la testa, non ricordo di avere mai avuto tanta confusione in testa.
    Hope Plowman: Dimmelo domani.
  • Noah Ackerman: Ehi, voi non potreste... passare parola lungo la linea, di non sparare per una decina di minuti?
    Soldato: Perché?
    Noah Ackerman: C'è un altro dei nostri, l'abbiamo lasciato là.
    Soldato: Vernon, vai lungo la linea e di a tutti i nostri bucanieri che se vedono un deretano nel canale è roba nostra.
    Michael Whiteacre: E chi sarebbe?
    Noah Ackerman: Crowley.
    Michael Whiteacre: Ah, Crowley, bene.
    Noah Ackerman: Sì, però non sa nuotare.
    Michael Whiteacre: Meglio ancora. Senti a lui proprio non devi niente, niente.
    Noah Ackerman: No, è vero.
    Michael Whiteacre: Tu sei già stato laggiù, ci sono tanti altri.
    Soldato: Perché non vai tu? Grassoccio e vispo come sei.
    Michael Whiteacre: Perché sono arrivato ora... e poi io sono vigliacco.

Altri progetti[modifica]