Marlon Brando

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Fronte del porto
  • Miglior attore (1955)

Il padrino

  • Miglior attore (1973)
Marlon Brando

Marlon Brando (1924 – 2004), attore statunitense.

Citazioni di Marlon Brando[modifica]

  • [A proposito di Montgomery Clift] Oltre a un grande charme possedeva una grande sensibilità e, come me, era inquieto [...] anche se non era chiaro che cosa lo preoccupasse.[1]
  • Quanto prende Clift per un suo film? Io voglio un dollaro in più.[1]
  • Recitare è l'espressione di un impulso neurale. È una vita noiosa... Il beneficio principale che ho tratto dall'essere un attore sono i soldi che uso per pagare il mio psicanalista.
Acting is the expression of a neurotic impulse. It's a bum's life [...] The principal benefit acting has afforded me is the money to pay for my psychoanalysis.[2]
  • Un attore è un tizio che, se non stai parlando di lui, non ti ascolta.[3]

Citazioni su Marlon Brando[modifica]

  • Di lui alcuni hanno detto che fosse uno stronzo colossale. Altri al contrario hanno detto che fosse uno dei più grandi geni mai esistiti. Come al solito la verità la sapeva soltanto lui, solo che non ce la può più raccontare perché se n'è andato. Solo che quelli come lui non se ne vanno per sempre: rimangono incastrati in qualche pellicola, in qualche pezzo della nostra anima, in qualche parte della nostra vita, perché, perché Marlon Brando è sempre lui! (Luciano Ligabue)
  • Dopo Clift venne Marlon Brando, e dopo Brando venne James Dean. (Peter Bogdanovich)
  • Era bello in modo incredibile, portava i blue-jeans e una t-shirt bianca che gli fasciava il corpo. Noi in Italia non avevamo mai visto una cosa così. (Lucia Bosé)
  • Il grande Marlon Brando. Aveva una voce flebile che strideva con il personaggio, secondo me. (Francesco Pannofino)
  • Marlon Brando è stato il vero innovatore, libero di inventare e aggiungere i suoi tic. La recitazione moderna è nata con lui, prima erano tutti così misurati. Senza Marlon Brando non ci sarebbe stato Robert De Niro. (Carlo Delle Piane)
  • Marlon rimase in Italia e abbiamo avuto una storia molto carina, che però non continuò perché di andare a letto con lui e Christian Marquand non mi andava per nulla! Non è il mio genere. (Laura Betti)
  • Penso che Larry Olivier avesse fatto sacrifici tremendi, soprattutto per il teatro. Merita la sua posizione come primattore del teatro in lingua inglese: non ha rivali. Ma viveva con una disciplina: aveva viaggiato in abbonamento da Brighton per anni, aveva vissuto del magro salario che il National Theatre gli pagava, mantenuto da tutte quelle piccole parti nei film. [...] Marlon non ha mai avuto questo tipo di disciplina. Aveva un talento selvaggio che poteva essere imbrigliato, ma non si poteva controllare l'uomo. Certamente non aveva l'amore per il teatro che ha Larry. (Joseph L. Mankiewicz)
  • Sul cinema Jimmy Stewart ebbe lo stesso effetto di Marlon Brando anni dopo. (Cary Grant)

Note[modifica]

  1. a b Citato in Michelangelo Capua, Montgomery Clift. Vincitore e vinto, Lindau, 2009.
  2. Citato in Gary Carey, Marlon Brando: The Only Contender, 1985, cap. 13.
  3. In The Observer, gennaio 1956. Citato in Dizionario delle citazioni, a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 88-17-14603-X

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]