Insonnia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sull'insonnia.

  • A me piace l'insonnia. È una prova che sono vivo. (John Updike)
  • Avete mai subìto la tortura dell'insonnia, quando si avverte ogni istante della notte, quando esistete solo voi al mondo, e il vostro dramma diventa il più importante della storia, di una storia ormai svuotata di senso, e che neppure più esiste, giacché sentite levarsi in voi le fiamme più spaventose, e la vostra esistenza vi appare come unica e sola in un mondo nato soltanto per portare a termine la vostra agonia [...]? (Emil Cioran)
  • Che cos'è l'insonnia se non la maniaca ostinazione della nostra mente a fabbricare pensieri, ragionamenti, sillogismi e definizioni tutte sue, il suo rifiuto di abdicare di fronte alla divina incoscienza degli occhi chiusi o alla saggia follia dei sogni? (Marguerite Yourcenar)
  • Con l'insonnia nulla è reale. Tutto è lontano. Tutto è una copia di una copia di una copia... (Fight Club)
  • L'insonnia è una vertiginosa lucidità che riuscirebbe a trasformare il Paradiso stesso in un luogo di tortura. (Emil Cioran)
  • L'insonnia può diventare una forma di contemplazione. Tu giaci là, inerte, impotente, solo, nell'oscurità e ti senti schiacciato dall'inscrutabile tirannia del tempo. (Thomas Merton)
  • Nell'insonnia, convulsioni o demenza sono un brutto segno. (Ippocrate)
  • Sia il sonno che l'insonnia, oltre la giusta misura, sono malattie. (Ippocrate)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]