Maggioranza e minoranza

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni su maggioranza e minoranza.

  • Chi dice che la maggioranza ha sempre ragione, dice una frase di cattivo augurio, che solleva intorno lugubri risonanze; il regime parlamentare, a volerlo definire con una formula, non è quello dove la maggioranza ha sempre ragione, ma quello dove sempre hanno diritto di essere discusse le ragioni della minoranza. (Piero Calamandrei)
  • – È importante stare dalla parte della maggioranza. È l'unica... L'unica famiglia che ti aiuta a vivere al giorno d'oggi.
    – Resta solo quello, la maggioranza. Purtroppo la minoranza è morta sulla croce del Golgota duemila anni fa. (Ai confini della realtà)
  • Il metodo della formazione della volontà attraverso la semplice fissazione della maggioranza è sensato ed accettabile se viene presupposta una sostanziale omogeneità di tutto il popolo. In tal caso non si verifica una sopraffazione della minoranza ma il voto serve solo a far risaltare un accordo ed un'unanimità già esistente e presupposta, seppur in forma latente. Infatti poiché ogni democrazia riposa sul presupposto del popolo nella sua interezza, unitarietà ed omogeneità, così non può esistere di fatto nessuna minoranza e tanto meno una pluralità di minoranze stabili e costanti. (Carl Schmitt)
  • In ogni campo, per ogni oggetto, ecc., son sempre le minoranze, i pochi, i rarissimi, i Singoli, quelli che sanno: la Folla è ignorante. (Søren Kierkegaard)
  • In realtà nessuna democrazia rappresentativa è una democrazia, ma un sistema di minoranze organizzate che prevalgono sulla maggioranza dei cittadini singolarmente presi, soffocandoli limitandone gravemente la libertà e tenendoli in una condizione di minorità. E un sistema di oligarchie o di poliarchie. (Massimo Fini)
  • L'esistenza di una maggioranza, implica logicamente una minoranza corrispondente. (Philip K. Dick)
  • La democrazia non si identifica con la sottomissione della minoranza alla maggioranza. La democrazia è uno Stato che riconosce la sottomissione della minoranza alla maggioranza, cioè l'organizzazione della violenza sistematicamente esercitata da una classe contro un'altra, da una parte della popolazione contro l'altra. (Lenin)
  • La maggioranza che si rassegna è colpevole. La minoranza ha diritto di richiamarla. (Giovanni Passannante)
  • La maggioranza della gente ha una visione del mondo definita. Dalla minoranza. (Stanisław Jerzy Lec)
  • La maggioranza non ha mai portato cambiamenti nel mondo. Lo ha sempre fatto una piccola minoranza. (Michael Moore)
  • Quasi tutti gli sviluppi sociali sembrano muoversi verso una sempre più confortevole ma anche più rigida struttura di subordinazione per la maggioranza, e verso un'esistenza sempre più esposta e sradicata per le minoranze emarginate. (Ralf Dahrendorf)
  • Si ha così l'impressione che la civiltà sia qualcosa che fu imposto a una maggioranza recalcitrante da una minoranza che aveva capito come impossessarsi del potere e dei mezzi di coercizione. (Sigmund Freud)
  • Solo il rispetto dei diritti della maggioranza garantisce un clima sereno dove si rispettano anche i diritti delle minoranze. (Massimo Introvigne)
  • Vi sono delle situazioni nelle quali una minoranza veramente sicura in cuor suo del suo buon diritto finisce, combattendo, col turbare ed alla lunga col convertire anche la maggioranza. (Giovanni Malagodi)

Voci correlate[modifica]