Mali

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sui mali.

  • Fra due mali, bisogna sempre scegliere il minore. (Imitazione di Cristo)
  • I mali congiungono gli uomini. (Aristotele)
  • I mali | han lor confine. La pietà del cielo | tarda sovente, ma giammai non manca. (Vincenzo Monti)
  • I mali sono entrati nel mondo, perché l'uomo si distaccò da Dio che è il Bene. I mali attuali nel mondo vi sono ancora perché si abbandona Dio. (Giacomo Alberione)
  • Il male è tanto più tollerabile quanto più lo si conosce. (Tito Livio)
  • Non c'è altra medicina, altra regola, o scienzia a schifare gli mali chenti e quali d'ogni canto, e ad ogni ora soprastanno l'uomo, che risolversi a umanamente sofferirgli, o animosamente e spacciatamente finirgli. (Michel de Montaigne)
  • Tengo pure per fermo che il ridere dei nostri mali sia l'unico profitto che se ne possa cavare, e l'unico rimedio che vi si trovi. (Giacomo Leopardi, Operette morali)

Baldassarre Poli[modifica]

  • Il cedere ai mali è prova di debolezza e non di fortezza essendo forte quegli soltanto che ha il coraggio di affrontarli e di sostenerli. I mali sono una condizione necessaria della presente umana esistenza ed entrano nel piano della creazione.
  • I mali diminuiscono coll'abitudine.
  • Tutti i mali si rendono sopportabili colla speranza, coi molti beni che vi si ponno sempre contrapporre, coll'idea della felicità assoluta o futura. Dunque i mali stessi anche i più gravi ed indipendenti non sono mai una cagione plausibile per commettere il suicidio.

Proverbi italiani[modifica]

  • A male mortale, né medico, né medicina vale.
  • A male piccolo fascia grande.
  • A mali estremi, estremi rimedi.
  • Braccio al petto e gamba a letto.
  • Cattivo segno quando non si sente il male.
  • Contro la morte erba non cresce.
  • I mali non vanno coperti.
  • Il male fa presto a venire e tardi ad andar via.
  • Il male viene a carrate e va via a once.
  • Il male viene a cavallo e se ne va a piedi.
  • L'ultimo male è il peggiore di tutti.
  • La cura può esser peggiore della malattia.
  • La gotta nelle ossa, dura fino alla fossa.
  • Mal che non duole, guarir non puole.
  • Male alla pelle, salute alle budelle.
  • Male di capo vuol mangiare e vuol vuotare.
  • Non bisogna piangere, ma rimediare al male.
  • Non è male vero se non va via il pelo.
  • Non ti lagnar di medico o speziale, quando maggior d'ogni rimedio è il male.
  • Ogni male fresco si sana presto.
  • Ogni male ha la sua ricetta.
  • Ogni male trova il suo balsamo.
  • Ogni male vuol cagione.
  • Più violenta la malattia, più forte la medicina.
  • Rosolia, in tre di secca e va via.
  • Tigna di vergognoso e mal francese di goloso, non guarì mai.

Bibliografia[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]