Preghiere dalle canzoni

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Raccolta di preghiere tratte dalle canzoni.

  • Signore delle chiese e dei santi, | Signore delle suore e dei preti | prova ad esserlo, se credi, | anche dei cortili, delle fabbriche, | delle puttane, dei ladri. (Giorgio Gaber)

Fabrizio De André[modifica]

  • Ave Maria, adesso che sei donna, | ave alle donne come te, Maria, | femmine un giorno per un nuovo amore | povero o ricco, umile o Messia.
  • E 'nt'ou núme de Maria | tûtti diài da sta pûgnatta | anène via.
  • Lascia che sia fiorito, | Signore, il suo sentiero | quando a Te la sua anima | e al mondo la sua pelle | dovrà riconsegnare | quando verrà al Tuo cielo | là dove in pieno giorno | risplendono le stelle.

Le luci della centrale elettrica[modifica]

  • Dio onnipotente | non mi proteggere da niente.
  • Ingegnere aerospaziale, | che sei nei cieli, | dacci oggi le nostre linee internet, | vite brevi e password indimenticabili.
  • Nostra signora dei naufragi | e dei momenti irripetibili | e degli schermi accesi | che colorano di azzurro gli interni degli appartamenti. | Sia fatta la tua volontà, | così in cielo come di sera nei bar del centro. | E prega per la fine della mia gioventù, | forse resterà per l'eternità su YouTube.