Preparati la bara!

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Preparati la bara!

Immagine Preparati la bara title.jpg.
Titolo originale

Preparati la bara!

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1968
Genere Western
Regia Ferdinando Baldi
Soggetto Franco Rossetti
Sceneggiatura Ferdinando Baldi e Franco Rossetti
Produttore Manolo Bolognini
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Preparati la bara!, film del 1968 con Terence Hill, su regia di Ferdinando Baldi, e rappresenta il prequel di Django (1966). È noto anche come Viva Django.

Frasi[modifica]

  • Lucas ti ha pagato per tradirmi. Ora ti pago io. (Lo frusta) Vai dal tuo padrone e digli che Jonathan Abbott è resuscitato. (Jonathan Abbott al falso testimone che lo ha fatto condannare)
  • Andate pure ragazzi. Prendete le vostre famiglie e portatele qui. Ho del vecchio liquido per voi. Ubriacatevi: è l'unico rimedio per uccidere i fantasmi. (Lucas)
  • Le belle donne sono per la vita come il sale per la minestra, le danno il sapore.(Orazio)
  • Lucas! Ricordi cinque anni fa? Passava un carico d'oro. Cinque uomini e una donna, mia moglie. Li hai uccisi tutti, senza pietà. Gli errori si pagano, Lucas, sono qui per questo. (Django)
  • Ti ho offerto il 50% dell'oro, uhm? Accetti?... Peccato che tu mi abbia deluso ancora una volta. I morti stanno dentro le tombe, non fuori, e tu sei morto, sei morto da cinque anni. Preparati la bara... e scava. (David)

Dialoghi[modifica]

Django (Terence Hill) al cimitero verso la fine del film
  • Django: Quando parte il prossimo carico?
    Orazio: Non parlo con i boia alcolizzati
    Django: Ma è sidro, nient'altro che sidro. Diglielo tu eh. (Al pappagallo)
    Orazio (Dopo averlo assaggiato): Aah, che schifo. Soltanto un boia può sopravvivere a questo veleno.
  • Django: Ora sei morto davvero. Andrai quindici miglia a nord al guado di Bendez: c'è una rocca abbandonata, troverai degli amici.
    Yankee: E mia moglie? I miei figli?
    Django: Aspetteranno.
    Yankee: E poi che succederà?
    Django: Ora stai chiedendo troppo.
  • Lucas: Ho nelle mani il loro capo, quello che ha organizzato questa storia. Lo farò scappare, così lui stesso ci porterà a destinazione.
    David: E chi è?
    Lucas: Il boia di questa zona, si fa chiamare Django... Lo conosci
    David: Non sei solo stanco, Lucas, ma anche idiota. Hai perduto la memoria?
  • David: La stessa boria, la stessa stupida ingenuità, Django. Cinque anni, cinque anni non sono bastati a cambiarti. Ti è rimasto ancora il desiderio di avere un ranch e una bella famiglia per aspettare in pace la morte. Anzi tu dicevi: " Per aspettare in pace il giorno del giudizio". Non è così?
    Django: Mi è rimasta soltanto una cosa: l'odio.
    David: Già, ma anche l'odio ha un prezzo. Se tu mi aiuti a recuperare quell'oro ti prometto che un quarto sarà tuo.
    Django: La vita di mia moglie valeva molto di più.
  • Mercedes: Ho saputo che mio marito vi ha tradito, è vero?
    Django: Così dicono.
    Mercedes: E dov'è adesso?
    Django: Non lo so.
    Mercedes: Lo troverò e se è vero ciò che dite lo costringerò a pentirsi e a chiedervi perdono.
  • David: Vuoi trattare? Propongo metà per uno... è un ottimo affare, non credi?
    Django: La vita di mia moglie valeva molto di più.
    David: Per due volte ti ho dato un consiglio e non mi hai dato ascolto. Ora te ne do un altro, ma ti avverto che è l,ultima volta che sono disposto a farlo. Coraggio Django, dimentica questa storia per sempre, ormai fa parte del passato.
    Django: Per cinque anni hai rubato e ucciso. Il tuo debito con la giustizia è pesante. Voglio darti anch'io un consiglio: prega.

Altri progetti[modifica]